Cerca nel quotidiano:


Municipale, la mappa delle strade più pericolose. Multe, tutti i numeri

Clicca sul pdf in fondo all'articolo per la relazione della polizia municipale con tutti i numeri e le strade più pericolose. Premiati gli agenti più meritevoli: ecco chi sono

lunedì 01 Luglio 2019 19:10

Si è svolta nella mattina di lunedì 1° luglio, al Cisternino di Città, la festa per il 274° anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Municipale di Livorno (clicca sul link in fondo all’articolo per il discorso del sindaco, per consultare la relazione con tutti i DATI relativi ad un anno di attività e le STRADE più PERICOLOSE).
Intervenuti, oltre al sindaco Luca Salvetti e alla vice comandante Rossella Del Forno, i rappresentanti delle istituzioni civili e militari cittadine. Nel corso della cerimonia è stata ripercorsa l’attività svolta dalla nostra Polizia Municipale durante l’anno trascorso, ed è stato sottolineato l’impegno quotidiano non solo nelle attività di controllo della viabilità, ma negli ambiti più diversi, che vanno dal contrasto alla microcriminalità alla tutela dell’ambiente, dall’ordine pubblico alla presenza costante nei quartieri. Numerosi i vigili ai quali è stato dato un encomio per aver prestato, nei giorni immediatamente seguenti al crollo del Ponte Morandi, il proprio contributo umano e professionale. Il bilancio di un anno di attività della Polizia Municipale è stato sintetizzato in un opuscolo e distribuito ai tanti cittadini che hanno partecipato alla festa.
Nella relazione consegnata alla stampa alcuni numeri da sottolineare tra cui i luoghi dove si sono verificati più incidenti stradali. In testa a questa particolare classifica troviamo viale Italia con 99 sinistri, viale Boccaccio con 44, via Firenze e viale Carducci entrambe con 37 incidenti, seguite da via del Littorale con 36. Nel corso dell’anno sono state riscontrate ben 129.535 violazioni del codice della strada e ben 10.196 sanzioni rilevate in questo ultimo anno.

I nomi degli agenti elogiati: Ispettore Alessandro Mariani, Ispettore Matteo Manzi, Assistente Scelto Bruno Gaziano, Assistente Scelto Mauro Mancini, Assistente Scelto Giampaolo Errica, Assistente Scelto Patrizia Mazzanti, Assistente Scelto Stefania Cecconi, Assistente Scelto Debora Marino, Assistente Scelto Manuela Mariani, Assistente Scelto Monia Pignotti, Assistente Scelto Debora Adimari, Assistente Franca Pittau, Assistente Mauro Filippi, Assistente Cristiana Palumbo, Assistente Francesco Passeri, Assistente Lorena Cerrai, Assistente Elisabetta Bernini, Agente Scelto Ethel Natali, Agente Scelto Debora Urbanelli, Agente Scelto Valerio Agliata, Agente Simone Mazzoni, Agente Matteo Morelli, Agente Stefano Lenzi.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # mi fare ride

    Il viale Italia se fosse stato una vietta di 30 metri allora si che ci saremmo dovuti preoccupare

  2. # Figurone

    Non sono riuscito a trovare le sanzioni fatte per l’uso del cellulare alla guida ! Forse la Polizia Municipale non sa che le statistiche della Polizia Stradale danno a questa cattiva abitudine la causa di oltre l’80% degli incidenti ?

  3. # Cinzia Antonelli

    Il corpo della polizia municipale viene sempre sottovalutato..offeso…invece dovrebbero sempre essere elogiati e rispettati dal primo all’ ultimo

    1. # Io lavoro all'aperto

      Appena ne vedrò qualcuno girare in città…

  4. # ugo

    eredità dai 5 meteore

    1. # Fabio1

      quindi?
      Così, tanto per.

  5. # festa

    Caspita su nove foto in 7 vi è il sindaco. Ma di chi è la festa? ahahahahaha

    1. # fabio1

      E’ vero, non ci avevo fatto caso: c’è il sindaco che ha partecipato attivamente al festeggiamento ed alla premiazione dei vigili. Bene che ci sia questo stretto rapporto tra sindaco e polizia municipale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.