Cerca nel quotidiano:


Municipale, pattuglia fissa nelle aree a rischio

Gli agenti in servizio saranno dotati di spray al peperoncino, manette e pistola

Giovedì 1 Febbraio 2018 — 07:00

Mediagallery

Aumenta la vigilanza da parte della polizia municipale nelle aree cittadine “più a rischio” là dove si necessita la presenza fissa che serva da deterrente e funga da servizio di prossimità al cittadino. A partire dalla prossima settimana, dopo le 17,30 in concomitanza con il terminare delle attività lavorative pomeridiane, due agenti percorreranno la zona piazza Grande-Municipio con l’intento di “essere presenti” e dare un segnale alla comunità. Stesso servizio già in atto da qualche giorno in zona Garibaldi dove i residenti hanno lamentato già da tempo la mancanza di una presenza costante, nel quotidiano, delle forze dell’ordine. E’ proprio per rispondere a questo bisogno che gli agenti della municipale si coordineranno per garantire un servizio tangibile continuativo e non soltanto “a chiamata” in caso di emergenza.
Ma l’attenzione del corpo della polizia locale non finisce qui. Un’altra zona che verrà messa nel mirino, specialmente nel weekend, innalzando così il livello di attenzione, è quella dello Scoglio della Regina dove di recente sono stati registrati degli episodi di mancanza di senso civico come sporcizia e piccole infrazioni del regolamento comunale.
Le pattuglie in servizio saranno dotate di spray al peperoncino, manette e pistola, tutte attrezzature d’ordinanza in dotazione agli agenti del comando di piazza del Municipio.
Chiaramente non mancheranno, come già sta accadendo in questo periodo, i pattugliamenti di routine nelle ore notturne.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # Divo55

    Finalmente, dopo le pressanti sollecitazioni effettuate anche attraverso questa testata, siamo riusciti ad ottenere un presidio per la sicurezza dei cittadini. L’importante è che tale servizio sia sviluppato nell’interesse degli stessi cittadini, atteggiamenti di presenza passiva o di eccessi di autorità non verranno tollerati, il compito dei Vigili Urbani sarà quello di aprire quella dialettica con le persone per accrescere lo spirito e la cultura civica degli abitanti delle zone indicate a rischio.

    1. # Orestino

      Divo55 Sindaco subito, i Suoi interventi sono sempre centrati, complimenti, riesce sempre a fotografare i problemi ed argomentare le soluzioni.

    2. # Luca

      Senti li a che punto siamo arrivati, siamo arrivati a pattugliare le strade perdendo tutti i nostri diritti di liberta’ di cittadini italiani. Livorno e’ una di quelle citta’ rresponsabili di aver fatto avanzare pericolosamente una forza politica distruttiva…forse possiamo salvare il salvabile votando a modo e con coscienza il 4 marzo…pensiamo al futuro dei nostri figli.

      1. # Gionsi

        Ora…a parte il maldestro tentativo di propaganda elettorale, mi spiega nel dettaglio in che modo una persona può “perdere la libertà e tutti i diritti di cittadino italiano” a causa di una pattuglia di VIGILI URBANI che fa presenza sul territorio??
        Sono curioso….

  2. # senza speranza

    ci fai di morto se poi escono di galera…paese dei balocchi..tempo di elezioni….

  3. # Beppe

    Il” 68″ portò la smilitarizzazione della città di Livorno fino ad allora presidiata,ma dove potevi lasciare le chiavi nella porta,convinti che il senso civico salvasse i cittadini. Purtroppo non è andata così, i genitori hanno perso completamente il controllo dei figli fino ad esserne succubi e vittime. Oggi si plaude al maggior controllo da parte delle Forze dell’ordine, secondo me era meglio qualche “storcio di ‘ollo” in più.

  4. # livornese

    povera mi Livorno…bei tempi quando si usciva senza guardarsi alle spalle…le ragazze andavano fuori da sole…le panchine di piazza della repubblica erano piene di anziani e bambini…povera mi Livorno

    1. # Leghista prima gli ITALIANI

      Caro amico si può’ tornare a quei tempi basta volerlo,il nogarin si e’accorto che fra un mese ci sono le elezioni poi tornerà tutto come prima e forse anche peggio

    2. # Itempidellalira

      Parole Sante…adesso è solo un sogno…

    3. # Lupo

      POVERA MI LIVORNO?? Ah ora ti accorgi come ci ha rovinato la vostra mania di votare rosso…ben vi sta ora!!

    4. # livornese

      mettete la politica in ogni fatto e in ogni pensiero e non sapete nemmeno di cosa parlate..populismo da due soldi…povera mi Livorno che ha generato persone come voi..l’ignoranza non è civiltà

  5. # Carlo

    meglio tardi che mai … ma quanto durerà ? Mi auguro che sia permanente, almeno nelle ora diurne. Il cittadino necessita di un punto di riferimento…

  6. # Marco

    altro che vigili secondo me una patuglia dell’esercito non guastava

    1. # carlo

      Marco, ci puoi mettere anche la guardia civile spagnola, ma se poi non possono fare niente……oppure se anche prendono chi delinque e poi lo ributtano fuori….è tutta una pagliacciata

  7. # piero

    Giusto,ben fatto era ora,pero’ ho chiamato due volte i carabinieri che a sua volta mi hanno passato la municipale(erano le 19.15)perche’ la sera in via Bedarida e’ parcheggio selvaggio,ci sono sempre camion e camper che occupano la sede stradale e in particolar modo due motrici di camion che parcheggiano in curva uscendo per circa un metro dalle righe che delimitano il parcheggio,sono gia’ successi due incidenti,ma tutto tace!!

  8. # u8go nogarin sono otto

    area a rischio? esiste? dove?

    1. # Liburnico

      Si si mi immagino il terrore dei delinquenti!!!

  9. # floyd

    Consiglio di pattugliare anche Piazza XX Settembre, soprattutto la notte.

  10. # 1+1=3

    Perché i vigili? Non vi sembra che nelle vie principali nelle ore di punta (vedi via p. Pisana via Grande piazza Mazzini fino in Venezia) i vigile potrebbero essere utilizzati per defluire il traffico in queste vie piuttosto che nelle zone a rischio…? Abbiamo l’esercito armato nemmeno ci fossero gli alieni… Sarebbe meglio che ci andassero questi baldi giovani nelle zone a rischio no….?

  11. # frapab

    Tra i problemi che riguardano la sicurezza dei cittadini, vi è ovviamente il traffico. Molte strade sono pericolose. Tra queste, sono particolarmente a rischio V.le Italia e Via della Libertà. Velocità altissime, soprattutto nelle ore notturne e prime ore del mattino, sorpassi micidiali ed inversioni ad U frequenti (causa di morti recenti sul V.le Italia) sono le trasgressioni, gravissime, che andrebbero assiduamente perseguite. Spero che le pattuglie possano stazionare ed effettuare attenti e preventivi controlli anche sulle due strade menzionate. Grazie.

  12. # Giovanni

    Ora si che ci sentiamo tutti più sicuri, una pattuglia di vigili urbani seduti dentro una Punto ci rende tutti persone con una gran voglia di uscire la sera e portare fuori i figli.
    Ma smettiamola subito, facciamo prima a metterci Paperino, con Qui Quo Qua

  13. # Davide

    E quindi giovanni tu cosa proponi?

    1. # Giovanni

      Propongo che siano messe in pratica le leggi esattamente come sono state scritte.
      Via tutti coloro che non hanno un permesso di soggiorno regolare, e vediamo quanti ne restano di queste persone con cosi tanta voglia di lavorare, che passano le giornate seduti nei bar.
      Non una pattuglia per un mese (se va bene); mettiamoci una bella camionetta dei Parà, che lavorano sotto l’egida della questura con la missione “strade sicure” e diamoli regole d’ingaggio veritiere.
      Basta con questo perbenismo inutile, dove i delinquenti sguazzano!!!

  14. # Clarabella

    I vigili urbani vengono pagati con I soldi di noi cittadini , sottraendo i vigili ai loro compiti istituzionali. Questo tipo di attività e della polizia di stato, pagata dalla fiscalità generale. Sindaco deve pretendere dal prefetto che questo tipo di lavoro venga svolto da loro che sono preposti a farlo.

    1. # fabro

      Ho conosciuto il corpo dei vigili ai tempi di Cappelletti e di queste cose non se ne parlava, si facevano e basta.
      Il pattugliamento era continuo in tutte le zone.
      Ora dove sono i vigili?

  15. # Francesco

    Non scarichiamo tutto sui vigili come al solito.
    Qui ci vogliono anche polizia, carabinieri e guardia di finanza sempre!

  16. # giancarlo

    Non serve presidiare , serve legiferare per cambiare la magistratura . arresti domani sono fuori !!!!!!

  17. # er pomata

    Da lavorarci un po su ma il concetto degli ultimi due commenti sono centrati.
    Le forze dell’ordine sono PS CC GdF

  18. # Riccardo

    addirittura pattugliamento Piazza Grande / Municipio; ci vorranno dei vigili molto atletici per questo popò di percorso! o forse il Noga teme che qualcuno l’aspetti quando esce dal comune alle 17,30 per spiegargli la propria opinione sulla PAP?

  19. # fabro

    Andiamo alle radici del problema, livorno è divenuta la città della illegalità tollerata gli extracomunitari senza permesso non vengono perseguiti, in autobus pagano solo gli italiani abbiamo permesso l’occupazione abusiva di tanti edifici .
    Poi ci si meraviglia se il pontino , piazza della Repubblica e piazza Garibaldi e confinanti non appartengono ai livornesi.
    Guardate dove ci avete portato voi che ci governate!

  20. # Beppe

    Ricordo bene il tempo in cui i militari, tutti, avevano l’obbligo di indossare la divisa anche fuori dell’orario di servizio, e Livorno, tra Esercito, Carabinieri, Paracadutisti, Finanza, Polizia, Vigili, MP americana, Marina Militare, in pratica era una grande caserma. Non nego che ci si sentisse più sicuri, tuttavia è triste dover riconoscere che sono passati 50 anni cosi inutilmente da far rimpiangere i manganelli.È evidente che in qualcosa abbiamo sbagliato, tutti, politica e famiglia.