Cerca nel quotidiano:


No alla ludopatia. Arriva uno spot targato Santomauro-Licaoni

Il piano si articola in progetti regionali e progetti locali e mira ad ottimizzare interventi e risorse per promuovere informazione e prevenzione in merito ai rischi di dipendenza da gioco d’azzardo, dedicando anche un numero verde regionale operativo

Venerdì 4 Dicembre 2020 — 16:31

Mediagallery

Grazie alla collaborazione con i Licaoni e con la disponibilità dell’artista livornese Stefano Santomauro, la Cooperativa San Benedetto ha promosso la creazione di due spot informativi che saranno promossi  per tutto il mese di dicembre attraverso TeleGranducato ed i social.

La Regione Toscana ha messo in campo fondi ed energie per attuare un Piano di Contrasto regionale contro i rischi dell’azzardo. Il piano si articola in progetti regionali e progetti locali e mira ad ottimizzare interventi e risorse per promuovere informazione e prevenzione in merito ai rischi di dipendenza da gioco d’azzardo, dedicando anche un numero verde regionale operativo. Anci Toscana è il soggetto che gestisce i vari progetti e favorisce l’integrazione tra le varie azioni previste.

Livorno gioca un ruolo importante in queste azioni: in una città dove Asl e Comune collaborano da tempo attraverso un tavolo di rete al quale partecipano vari soggetti pubblici e privati, la Cooperativa San Benedetto è dal 2017 il centro semiresidenziale regionale per il trattamento della dipendenza da Azzardo. Nel piano regionale, la San Benedetto ha svolto un ruolo di connessione tra azioni regionali e locali (denominati rispettivamente Arp9 e Alp9), attuando le azioni previste:

– materiale informativo

– mappatura e coinvolgimento del territorio

– apertura di sportelli di ascolto

Senza dubbio l’emergenza Covid ha ostacolato l’organizzazione di eventi e iniziative aperte alla cittadinanza, per la sensibilizzazione sulla tematica.

Chiunque fosse interessato ad avere informazioni sul tema e sui servizi presenti, segua le informazioni descritte alla fine. Altre informazioni e curiosità sulla pagina facebook #GameLOver Livorno.

Qua sotto lo spot: 

Riproduzione riservata ©