Cerca nel quotidiano:


“Aamps, costi ridotti di 1,5 milioni”

Il primo cittadino: "Aamps ha 11 milioni di euro di liquidità e già nel 2017 potrà saldare i propri debiti con tutti i creditori privilegiati"

Lunedì 19 Dicembre 2016 — 17:28

Mediagallery

Il sindaco Nogarin parla dalle pagine del blog di Beppe Grillo per raccontare la sua versione su Aamps e su come si stia evolvendo la situazione in segiuito al concordato preventivo.
“Avevamo promesso che, attraverso il concordato preventivo in continuità, avremmo risanato Aamps – scrive il primo cittadino sul web – Stiamo andando oltre le aspettative e i primi numeri sono straordinari: in pochi mesi il valore della produzione è cresciuto di oltre 500mila euro rispetto alle previsioni contenute nel piano di concordato, mentre i costi si sono ridotti di oltre 1,5 milioni di euro grazie a politiche di efficientamento negli acquisti e nella gestione del personale. Molti lavoratori che prima erano inidonei, sono tornati in servizio
Con il risultato che oggi Aamps ha, 11 milioni di euro di liquidità, già nel 2017 potrà saldare i propri debiti con tutti i creditori privilegiati, e con una parte dei piccoli creditori che devono incassare somme inferiori ai 250mila euro. Il tutto con quasi un anno di anticipo rispetto a quanto previsto nel piano di concordato.
“Ma chi dice tutto questo? – si chiede pleonasticamente Nogarin – Il sindaco? Il Comune? Il Consiglio di Amministrazione? No, lo ha messo nero su bianco il commissario giudiziale incaricato dal Tribunale fallimentare di Livorno.  La nostra decisione di procedere con il concordato in continuità sta dunque realmente producendo un risanamento della società. Che non ci sarebbe stato se avessimo seguito la tradizionale e ingiusta strada della ricapitalizzazione, facendo pagare le inefficienze ai cittadini. Come è ovvio, il cammino non è ancora concluso – manca il giudizio dei creditori che si esprimeranno a partire dal 21 dicembre – ma oggi possiamo dire che, sul piano del risanamento, siamo sulla strada giusta.

Riproduzione riservata ©

47 commenti

 
  1. # old pine

    Sembra Miracolo di Natale sulle rive del Tirreno! Il prossimo anno è alle porte, se così andrà avanti, sarà: a Cesare ciò che è di Cesare e si dovrà dire chapeau’
    Comunque vada, miracolo 1: lavoratori tornati idonei !!!!! Sono contento per i novelli ‘lazzaro’ ni. (refuso)

  2. # ElMoroSchietto

    Sanare e salvare posti di lavoro è da elogiare e basta, a mio parere, ma potrebbe completare in bellezza, Sindaco, abbassando anche la T.A.R.I. che ci sembra eccessiva.

    1. # ugo

      c’ha strizzato come i limoni…….la T.A.R.I. proprio anche con quella ha contribuito a fare liquidità e se ne vanta anche ….e secondo te l’abbassa?

      1. # Lettore

        L’Aamps è un’azienda che non funzionava sopratutto per le passate gestioni, se sarà migliorata e sanata gli andrà dato atto del coraggio avuto, se i nostri soldi sono serviti a salvare un’azienda e posti di lavoro sono contento di pagare le tasse. Pagare tasse vedere i risultati ,avere più servizi e una città migliore avvicina i cittadini alle istituzioni…speriamo che sia così altrimenti si ritorcerà contro.

      2. # Ugosparaminkiate

        Te l’abbasseranno quando i debiti fatti dal pd saranno sanati..Quando verrà quel giorno starai comunque qua a dire che non ti và bene comunque..

        1. # ugo

          te cosa spari? sai leggere? mi pare di no……io ho scritto……la T.A.R.I. proprio anche con quella …e te punti SOLO a quella MAH

      3. # ElMoroSchietto

        Ugo,la tua valutazione non fa una grinza ma forse facendolo presente in molti altri potrebbe essere presa in considerazione. D’altronde “domandare è lecito e rispondere è cortesia”.

      4. # ilfumofamale

        non mi ricordo chi l ha fatti i debiti, e tralasciamo i dipendenti.pieni di generali ,ufficiali etc etc e soldati zero.
        ora c’è da mettersi le mani in tasca e pagare, grazie alla “buona” amministrazione fatta all aamps negli anni passati.Che ognuno risponda per quello che ha amministrato.Non si può certo accusare l ultimo arrivato.Certo era più facile riprendere un altro bel mutuo per pagarci i debiti….poi a pagare quello ci penseranno figli e nipoti.Un po come le pensioni, grazie a tutti i pre, baby e falsi invalidi i giovani sono senza lavoro e devono pagare le pensioni a tanti privilegiati

    2. # Accadico

      La riduzione della Tari partirà dal 2018 come scritto sul bilancio di previsione pluriennale

      1. # Sumero

        Se tanti c’arrivano al 2018. Conosco gente che fa fatica a mettere insieme il pranzo con la cena.
        Sennò si va via da Livorno, tanto bastano 20, 25 km.

  3. # ciccio

    Sì bravi. Vallo a dire ai bimbi dei due lavoratori Aamps licenziati per Natale

  4. # incredibile

    Senz’altro sarà contento anche il sig. Golino della guarigione di questi lavoratori che ora possono contribuire a dare una mano ai loro colleghi sul lavoro per il quale erano stati assunti !

  5. # Pinco

    Questa persona è un bugiardo! HA licenziato 2 persone e questa la chiama vittoria? Vergognati! E vai a casa come la Raggi

    1. # Italo

      Lavotatori o altro? Forse sono quelli che guadagnano 75.000 euri l’anno? Se sono loro ci andrei cauto. Poi se vengono licenziati c’è il grande paracadute della buona uscita del Job Act, oppure la salvaguardia garantita dalla mancanza dell’art.18, tutti meriti ed eridità del Bischero Fiorentino e quindi di cosa dovremmo preoccuparci? Guardiamo con piacere al risanamento di Aamps e speriamo che sia l’inizio di un cambio di rotta rispetto al passato e magari foriero di nuove assunzioni.

  6. # ALF

    Scusi Sindaco, la riduzione dei costi “grazie a politiche di efficientamento negli acquisti e nella gestione del personale”, non poteva essere fatta prima, senza dover ricorrere al concordato e sborsare centinaia di migliaia di euro per le spese della procedura?.

  7. # fred

    ma un sindaco parla dal blog di beppe grillo invece che dal sito del comune????siamo commissariati come la raggi

  8. # ugo

    diciamo che è l’unica che ha fatto bene….per il resto velo pietoso

    1. # Pinco

      E’ vero che il resto era pietoso,ma lui ha un amarcia in più.Si deve dimettere subito per il benme della città,non è in grado di fare il sinadaco

  9. # BANDITO

    Leggendo sul blog di grillo, non mi sembra che tutti siano dalla parte di questo sindaco, anzi !! E per quelli che lo vogliano a Roma, rispondo che glielo portiamo volentieri.

    Intanto stamani un dipendente a tempo indeterminato dell’azienda aamps è stato licenziato: questo non lo scrive nessuno. Gli hanno dato gli auguri di natale
    Si pavoneggia con dati e cifre, invece di dimostrarsi coerente.

    1. # Daniele

      Perché è stato licenziato,?

    2. # marco62

      Caro “bandito” come hai descritto te i grillini ti dicono cosa gli torna comodo e visto che stanno facendo acqua da tutte le parti cercano di rimediare ….. ormai non si vede l’ora che se ne vada …. giunta grillini totalmente incapace.

  10. # Lettore

    I fatti se sono veri come li racconta il sindaco li vedremo solo con il tempo. Se hanno risanato senza far pesare sul bilancio comunale, cosa fatta fino ad’ora, sarà un bene per tutti e tutti ne renderemo merito…altrimenti…

  11. # Pinco

    Da piccolo i suoi amici lo chiamavano il BOMBA! Da grande è uguale! hai reso la città invivibile, anche le palme hanno preferito suicidarsi e stanno muorendo

  12. # dino

    sul blog di grillo propaganda allo stato puro.incommentabile

  13. # orso

    Un’altra foto per la sua collezione …
    Se un giorno non gli pubblicate la foto va in astinenza .

  14. # w la coerenza

    Quindi il sindaco scrive 1) AAMPS non è un carrozzone pubblico che fa debiti a tutto spiano,ma anzi è una azienda sana che produce utili (e allora perchè fa spendere 2 milioni di Euro ai cittadini per un concordato inutile quando bastava un accordo extragiudiziale come chiedevano tutti i soggetti economici coinvolti?)2) l’azienda ha prodortto più utili del previsto e si ritrova con 11 milioni di Euro di liquidità (e allora perchè licenzia 2 quadri per risparmiare, e poi oltretutto nomina un direttore generale che costa più dei 2 quadri che a quanto pare hanno fatto bene il proprio lavoro?)

  15. # BASTIANCONTRARIO

    Nogarinne..sei siete così bravi a far ritornare idonei alla mansione, chi assunto con quella specifica, fai un salto anche in un altra ex municipalizzata cittadina, che in quanto a persone divenute inidonee in poco tempo, un’ è seconda a nessuna….guarda un po sei fai come il “Figlio” con Lazzaro……così si risparmiano altri soldi dei contribuenti e ci s’asfalta du strade nella nostra Livorno

  16. # istituto luce

    Strano che scriva questo due giorni prima della votazione dei creditori…..paura del fallimento ? Perché se il concordato sarà approvato allora cadranno alcuni degli avvisi di garanzia previsti…altrimenti no….ecco che allora è bene far vedere che va tutto bene….io poi sono tra quelli che ha letto la relazione del commissario, prima di tutto i dati sono al 30 ottobre e non aggiornati dove si dice che l’ammontare dei ricavi dipende dalla capitalizzazione dei lavori di manutenzione fatti all’impianto…come spesso accade caro Pippo i dati gli interpreti come meglio ti conviene a te….se poi si pensa che ci sarà una crescita enorme dei rifiuti inceneriti a scapito della salute pubblica e contro tutti i proclami che tu stesso hai fatto in campagna elettorale io starei un po’ con un profilo più basso….ma tu l’umiltà manco sai cosa vuol dire….

  17. # elit

    Come è possibile che in un anno Aamps abbia realizzato 11 milioni di liquidità? O mente ora o ha mentito a suo tempo quando ha avviato la procedura di concordato. Sembra un film di Franck Capra!

  18. # leo

    ma come può un giornale come il vostro pubblicare le veline dal blog di grillo? e sì che siete giornalisti professionisti.sono arrivate due lettere di licenziamento a due dipendenti aamps e quello si pavoneggia

  19. # mah...

    Scusi Ing. Nogarin: ho due domande da farle. La prima riguarda la gestione. Se – come scrive lei – il risanamento passa da efficientamento e riduzione dei costi, il merito è degli amministratori AAMPS non del Comune. Mi dirà, ma gli amministratori Aamps gli abbiamo messi noi!, vero, ma allora se il merito deve essere condiviso, deve esserlo anche l demerito e del licenziamento dei due quadri non può “lavarsene le mani” e Pnziopilatescamente dire che il Comune non ha nessun ruolo nella vicenda. ça seconda domanda è di tipo tecnico: mi spiega cosa c’entra l’efficientamento e la riduzione dei costi con il Concordato? perchè quello poteva essere fatto anche senza la procedura concordataria. Se, invece, con riduzione dei costi intende la riduzione del debito, questo è stato possibile (ma bisogna veere se i creditori accetteranno la proposta) solo grazie al fatto di scaricare sui fornitori una parte del debito stesso. Quindi se ci riuscirà, non avrà (forse) scaricato sulla collettività il debito dell’azienda, ma lo ha scaricato solo su una parte e cioè sulle aziende fornitrici. Tecnicamente sarò anche un’operazione lecita, ma moralmente la ritengo dubbia. Saluti

  20. # ruggero

    Consiglio al Sindaco di pubblicare la relazione di cui parla, sul sito del comune.

  21. # Sto bene

    Ma quanto vi rode che vi è finita la pacchia……?

    1. # fabio1

      Sei tranquillo dopo aver letto tutti gli altri commenti?

  22. # Arrabbiata

    Come al solito AAMPS viene usata dando informazioni ad hoc in momenti critici per il movimento locale e nazionale. Ancora una volta si vuole far passare i lavoratori AAMPS come una massa di inidonei che rubavano lo stipendio. Innanzi tutto il sindaco deve parlare e dare informazioni in consiglio comunale, dove può essere smentito con i fatti e non sui blog grillini dove si consuma l’autocelebrazione. Il sindaco non dice che è il medico competente pagato dall’azienda a decidere se una persona è idonea al lavoro. E non dice neanche che è stato cambiato il medico competente con un’altro che non visita e non guarda neanche la documentazione che gli viene portata. Non dice che i lavoratori AAMPS in questo ultimo anno hanno perso salario e non dice neanche che non ha ancora deciso su Reti Ambiente, e come ha detto il commissario, questo potrebbe vanificare il concordato. E cosa pù grave non dice che ha licenziato due lavoratori a 4 giorni da Natale. Grazie sindaco, continua a travisare la realtà per farti bello. La poltrona a Roma probabilmente è lì che ti aspetta.

  23. # Polemici

    Una volta tanto ci sono buone notizie… si continua a brontolare… boh… ma cosa volete?
    E questa storia dei licenziamenti… fate chiarezza!

  24. # franco

    e’ roba da matti, siamo in mano proprio all’ultimo padrone

  25. # IrPapo

    Boia non siete mai contenti…

    maddatevi una patta… per tifoseria non riconoscete nemmeno una bella partita

  26. # Kristy

    Revisione misure catastale anche tramite i millesimali condominiali, si scoverebbero molti evasori, magari in buona fede.

  27. # piratatirreno

    Mi sbaglio o chi risulta inidoneo alla mansione lavorativa per cui è stato assunto ha due strade?
    Ovvero:
    1- se l’azienda ha la possibilità di ricollocare il lavoratore in altre mansioni lo può/deve fare
    2- se l’azienda on ha la possibilità di cui sopra, può licenziare.
    A mio avviso, nel permettere di rendere nuovamente idonei (poi bisogna vedere il tipo di inidoneità, se temporanea o illimitata) coloro che erano stati dichiarati inidonei, l’azienda HA VOLUTO MOOLTO BENE a quei lavoratori.
    Per quanto riguarda i 2 licenziamenti, sarebbe opportuno fare più chiarezza, anche perchè non è che si vien licenziati senza motivo (per mancanza di lavoro, e non credo sia questo il caso, oppure qualcosa è accaduto!!).

  28. # Tittera

    Avvelenati per essere stati spalmati come la nutella non leggete neppure l’articolo, i dati sono quelli forniti dal commissario giudiziale incaricato dal Tribunale fallimentare di Livorno. I licenziati ? Ci sarà un motivo, se hanno ragione ci sono i tribunali, purtroppo l’art 18 non lo ha cancellato il M5S, mi pare sia stato il PD di Renzi con il benestare dell’ ex presidente delle cooperative rosse Poletti (ber compagno si !)

    P.S. Ognuno è libero di dare le notizie come e dove gli pare, chiederemo a Nogarin che la prossima notizia la dia sulla Pradva

    1. # elit

      il sindaco non e’ ognuno, e’ la persona più importante del Comune di Livorno, e se permetti invece di fare proclami sul blogger di grillo come un qualunque perdigiorno, dovrebbe fare comunicati ufficiali sul sito del comune!

  29. # Esse

    Puoi dire ,caro Nogarin, che hai fatto chiarezza, quello si. Te ne va dato atto.
    Ma non l’hai salvata, anzi. Hai fatto un bel macello. E purtroppo si può immaginare la fine che farà Aamps nel giro di 2-3 anni. Sei intervenuto e hai fatto danni, questo è il dato di fatto. Di opzioni ne avevi.

  30. # Elia Castiglioncello

    Quando dissi 2 anni e mezzo fa a degli amici di Livorno che avrebbe vinto solo in un posto dove nessuno lo conoscesse, proprio come Livorno, mi dettero del catastrofico.
    Bimbi, mi dispiace.

  31. # voltone47

    non ve ne va bene una, lasciateli lavorare che mi sembra che peggio di quegli altri non facciano e scusate è più forte di me sempre FORZA LIVORNO

  32. # mio

    non ho capito quale sia la buona notizia. nogarin se la suona e se la canta, ma almeno aspetti che il concordato sia accettato. e poi, perchè due licenziamenti????