Cerca nel quotidiano:


Nogarin in questura: “Lavoratori aggrediti dopo lo sciopero Aamps”

Il sindaco ha sporto denuncia verso ignoti. "Sottratte anche le chiavi ad uno dei mezzi utilizzati per lo spazzamento con la conseguente interruzione di servizio pubblico"

Venerdì 18 Gennaio 2019 — 08:42

Mediagallery

Il sindaco Filippo Nogarin insieme ai rappresentanti di Aamps e Avr ha deciso di andare fino in fondo per far luce su di una probabile aggressione accaduta nella giornata di mercoledì 16 gennaio. A raccontarla sul suo profilo facebook ufficiale, davanti al palazzo della questura di via Fiume, tramite un video pubblicato nella giornata di giovedì 17 gennaio, è lo stesso sindaco che spiega il motivo della sua presenza davanti all’edificio delle forze dell’ordine.
“Mi sono recato in questura per sporgere denuncia verso ignoti per un fatto che è avvenuto mercoledì 16 gennaio intorno alle 20, e che ritengo molto grave – spiega molto seriamente il primo cittadino – Alcuni lavoratori Avr, durante la conclusione di un turno che aveva come finalità quella di completare lo spazzamento nella zona antistante lo stadio dopo la giornata di sciopero, sono stati aggrediti, non fisicamente ma verbalmente, in modo molto consistente e sono state sottratte le chiavi di uno dei mezzi che erano adibiti a questa funzione con la conseguente interruzione di servizio pubblico e questa cosa ritengo che sia molto grave. Per questo abbiamo abbiamo ritenuto opportuno che il questore ne fosse a conoscenza. Sul posto è intervenuta la polizia municipale e adesso faremo tutti gli accertamenti del caso”.

Riproduzione riservata ©