Cerca nel quotidiano:


Nogarin ai residenti: “Rogiolo, via ai lavori”

Il sindaco ha incontrato gli abitanti di Quercianella: "Rivaluteremo la zona anche da un punto di vista turistico"

Mercoledì 22 Febbraio 2017 — 08:10

Mediagallery

Continuano con successo le camminate di quartiere che il sindaco Nogarin ha iniziato qualche settimana fa con gli abitanti della Valle Benedetta.
Nella giornata di martedì 21 febbraio il primo cittadino ha incontrato, portando loro alcune buone notizie, i cittadini di Quercianella. Clicca qui e guarda il video della giornata.
“Entro marzo inizieremo i lavori per la messa in sicurezza della frana alla curva del Rogiolo (era il novembre del 2014, ndr) e li concluderemo entro maggio – ha spiegato il numero uno del Comune agli abitanti della zona – In estate realizzeremo i lavori di ripristino della Falesia, oltre a una serie di attraversamenti pedonali dell’Aurelia per garantire la sicurezza a residenti e turisti.  Sempre quest’anno installeremo l’impianto di illuminazione del percorso del lungomare pedonale tra il porticciolo e via Colombo, mentre per il 2018 abbiamo in previsione la realizzazione di un marciapiedi lungo l’Aurelia”.
Nell’incontro di martedì però, al di là della comunicazione di interventi in programma, sono state anche, e soprattutto, ascoltate le richieste dei cittadini del quartiere.
“Le loro richieste – specifica il sindaco-  riguardano aspetti semplici della vita di tutti i giorni, ma che ne condizionano la qualità.  È da qui che cominceremo a lavorare nei prossimi mesi per dare ulteriori buone notizie ai cittadini di Quercianella. Ma la nostra intenzione è anche quella di pianificare una serie di interventi a lungo periodo, per valorizzare Quercianella dal punto di vista turistico“.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # Giulio

    Potete dire al Sig.Sindaco se oltre a pensare alle curve, si mette una sera in fila ai 4 Mori per vedere il DISASTRO che hanno combinato con le auto che sono in colonna come MAI nella storia di Livorno ?

    Poi gentilmente si sposti sul viale Ippolito Nievo, dove un assurdo semaforo è stato piazzato a 40 metri di distanza da altri 2 semafori, crea ingorghi, incomprensione della segnaletica e file interminabili.

    Vediamo se risolve anche queste, sicuramente il consenso ne gioverebbe

    1. # leo

      io esco dal lavoro alla solita ora e arrivo a casa sempre alla solita ora , sia quando c’erano i semafori che con le rotatorie. Ora scorre più lentamente ma scorre, prima da Santa Trinita al ponte nuovo ti beccavi anche 4 o 5 rossi e te ne stavi fermo, pertanto il tempo e lo stesso anche se devo ammettere che non lo sembra

    2. # NOPD

      Perché i livornesi sparano cavolate senza sapere cosa dicono e senza informarsi? Le rotatorie, così come tutta la viabilità dal ponte santrinità fino al cantiere benetti, è stata fatta, approvata è assegnata dalla vecchie giunta guidata dal caro sindaco Cosimi, con tanto di gara fatta è assegnata prima che se ne andasse (la gara era intitolata riqualificazione del triangolo del buontalenti)! Prima di sparare fango su tutto e tutti informatevi se le cose non le sapete!

  2. # Pino

    Vieni in Borgo Noga vieni… ti aspettiamo a braccia aperte !
    Anzi ti invito a colazione, poi si esce insieme alle 8:00 … oppure vieni in macchina dalle mura verso le 18:30… arrivi l’indomani.

  3. # Commentatore

    Ma il grande sottopasso alla Cigna ?? Dimenticato ? Demolizione del soprapasso alle terme ?? Dimennticato ? Ovvia….magari finiamolo qualcosa di buono invece di fare gia’ propaganda…..forse elettorale…forse….