Cerca nel quotidiano:


Non pagano l’affitto da 15 anni: sgomberati

Il nucelo familiare non pagava l’affitto dal 2003: doveva corrispondere a Casalp un affitto mensile di 150 euro per un alloggio di 71 mq più cantina e terrazza. Lo sgombero si è svolto senza tensioni

martedì 04 dicembre 2018 16:30

Mediagallery

Prosegue l’attività congiunta tra Comune e Casalp contro i furbetti delle case popolari.
Il 3 dicembre gli agenti della polizia municipale hanno provveduto a liberare un altro alloggio occupato da un nucleo familiare che non pagava l’affitto dal 2003 pur avendo le risorse economiche per farlo. Un nucleo senza minori o anziani a carico con reddito complessivo di oltre 22mila euro l’anno e che doveva corrispondere a Casalp (foto) un affitto mensile di 150 euro per un alloggio di 71 mq più cantina e terrazza in zona La Rosa. “Anche stavolta siamo di fronte a un caso di morosità colpevole, aggravata dal fatto che dal 2014 gli inquilini non hanno nemmeno presentato la dichiarazione dei redditi – commenta l’assessore al Sociale, Leonardo Apolloni – Alla fine hanno accumulato un debito di oltre 47mila euro, ignorando ben 177 bollettini di pagamento e ogni ipotesi di rateizzazione. Ma ciò che è più grave è che, con questo comportamento, è stato sottratto un alloggio popolare a chi aveva veramente bisogno. L’obiettivo di questa attività di contrasto ai furbetti è molto semplice: recuperare quanti più alloggi possibile per riassegnarli al più presto alle troppe famiglie che vivono in condizione di disagio. E ripristinare in questa città, oltre alla legalità, un po’ di giustizia sociale”. Lo sgombero – fanno sapere dal Comune – si è svolto senza tensioni.

Riproduzione riservata ©

26 commenti

 
  1. # Simone

    Aspetta la banda di Montalcino

  2. # fabio

    meglio tardi che mai.
    e quanti altri dovrebbero essere sgombrati, conosco pure io più di una famiglia che ha “ereditato la casa popolare” quando non avevano i requisiti per accedervi.. e continuano a viverci nonostante due stipendi non male.

    1. # Geppetto

      CARO FABIO PERCHÉ NON LO SEGNALI A CASALP? TI ASSICURO CHE FARANNO ACCERTAMENTI E PENSERANNO LORO A BUTTARLI FUORI DI CASA. NON LO PUOI FARE ANCHE TRAMITE EMAIL.

    2. # 0586

      Spero sia solo voglia di giustizia la tua….altrimenti è un affronto!!

  3. # Bua 66

    Esistono alloggi che sono occupati abusivamente e sia Casalp che Comune sanno benissimo. Proprio per dare un alloggio a chi ne ha il diritto dovrebbe intervenire se vogliono.

  4. # jane

    Eredità del Sessantaennio passato

    1. # alberto forti

      E le decuplicate occupazioni di edifici anche di pregio e di cui noi paghiamo le utenze che qualche “manina” si è dimenticata di staccare, di chi sono eredità

  5. # Elisa

    Io mi auguro che oltre agli sgomberi ci sia anche un azione di recupero dei soldi che questi soggetti devono pagare, se hanno redditi e stipendi spero siano perseguibili.

    1. # Fala

      Esatto. Bisogna anche recuperare le cifre dovute. Altrimenti son bravi tutti a vivere nella casa popolare gratis per quindici anni!

  6. # ALF1954

    Ma ci rendiamo conto, quindici anni senza pagare l’affitto, 177 bollettini di pagamento ignorati e per l’assessore Apolloni sembra una vittoria? A me sembra una sonora sconfitta. Indubbiamente una grossa responsabilità è della giunta precedente, ma siete al governo da oltre 4 anni e sicuramente qualche decina di bollettini sono stati inviati dal 2014 a ieri. Di persone, che non hanno diritto alla casa popolare ce ne sono a decine, ne beccate uno ogni tanto e sembra che abbiate risolto il problema della morosità e della legalità. Impiegate qualche risorsa in più, se non altro per giustizia nei confronti di chi vede calpestato ii proprio diritto alla casa..

    1. # Riccardo

      … almeno questa ammnistrazione i furbetti li trova e li butta fuori. Ti ricordo che Apolloni è assessore da qualche mese e non da 4 anni…!

      1. # ALF1954

        Verissimo, ma prima di lui c’era un altro, o sbaglio…

        1. # Daniele

          E prima di quello prima ce ne sono stati altri del tuo partito magari… Perché non li hanno fatti prima questi controlli…

          1. # ALF1954

            Hai dato il morso al pezzo di pane sbagliato. Niente a che vedere con il partito che c’era prima, tant’è che ho promesso le grosse responsabilità della Giunta precedente.

  7. # Ric

    Non va bene..nn ci siamo..vorrei sapere come mai ci sono voluti 15 anni..chi nn ha controllato?

  8. # adriano

    ma le precedenti giunte perche tacevano?

  9. # labronico

    se professano tanto la legalità che legalità sia zona corea appartamenti che hanno sfondato ,sono 4 o 5 anni che ci abitano e tutto tace

  10. # megliotardichemai

    Come sono buoni ad andarsene senza tensioni ! Ma il debito gli viene abbonato e come mai in tutti questi anni non gli sono stati fatti gli atti come il Comune fa a chi non paga la multa per divieto di sosta ?

  11. # Rosy

    Ma chi ha reddito medio-alto ha diritto alla casa popolare anche se paga regolarmente l’affitto?…mah….quindi per evitare controlli basta pagare un misero affitto?Furbetti poco furbi….!!!

  12. # Andrea

    Dovete pubblicare i nomi come i comuni delinquenti…vergogna!!!

  13. # Elio

    Controllate anche gli abbonamenti agli stabilimenti balneari, le assicurazioni auto, motorini è così via…tanti con casa popolare che fanno vacanze a Natale, tutta la stagione al mare più settimana bianca e iscrizioni a palestre, cene al ristorante, insomma facessero controlli incrociati alla fine la casa popolare la darebbero a chi veramente ha un misero impiego con il quale fa salti mortali per pagare utenze e condominio e non si può permettere altro che quattro stracci comprati dai cinesi tanto per non andar fuori nudi e la spesa ai discount.

    1. # Daniele

      Tanto per farvi sapere ci vuole isee non superiore a circa 16000 euro per poter partecipare a un bando erp quindi con due stipendi da 1500 euro puoi avere una casa popolare se hai due o tre figli

  14. # Kristy

    15 ANNI, incredibile. Non era possibile accorgersene prima……

  15. # Anneke

    Li hanno sgomberati solo perché non avevano bambini e anziani… Altrimenti erano ancora li?
    No fatemi capire, se ci sono minori o anziani, uno può tranquillamente non pagare? Nonostante abbiano delle entrate?

  16. # Francesco

    SEGNALATE, SEGNALATE E SEGNALATE alla POLIZIA MUNICIPALE, a CASALP o al COMUNE ma fatelo. Non solo chiacchiere, poi ci penseranno loro a fargli la devadenza

  17. # Rossano

    E dovevano aspettare 15 anni
    No fatemi capire !!!!!?????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.