Cerca nel quotidiano:


Nuota, pedala, corri:
via al triathlon solidale

Si inizia domenica 2 ottobre alle 10.30 con il nuoto, con partenza dalla baia dei Tre Ponti e percorso di 500mt. Il ricavato per le popolazioni terremotate

Giovedì 29 Settembre 2016 — 20:13

Mediagallery

di Linda Lensi

Nuota, pedala, corri: via al triathlon solidale per sostenere e ricordare le vittime della catastrofe naturale che ha colpito il Centro Italia (clicca sui link in fondo all’articolo per consultare i percorsi di gara e la locandina dell’evento). “Si tratta di dare conforto a queste persone, di fare qualcosa di familiare qui a Livorno, come una nuotata, una biciclettata e una passeggiata – spiega il comandante della Capitaneria di Porto di Livorno Vincenzo Di Marco – in moda da devolvere una piccola somma, è questo lo scopo”. La Capitaneria di Porto di Livorno, con il patrocinio del Comune di Livorno e la collaborazione delle federazioni sportive nazionali di nuoto, ciclismo, atletica e triathlon, organizza una manifestazione sportiva amatoriale di beneficenza denominata Livorno Sportiva e Solidale con lo scopo di vivere una domenica mattina di sport e solidarietà sul lungomare livornese.
peda1I partecipanti potranno devolvere una somma che sarà poi versata dalla Capitaneria di Porto di Livorno ad una delle associazioni no profit che si prodigano quotidianamente per le popolazioni colpite da questa tragedia.
“Il valore è simbolico – afferma il Comandante Di Marco – ma tutti insieme facciamo qualcosa con la consapevolezza che qualcuno ne ha bisogno”.
“L’emergenza terremoto sembra essere scivolata in secondo piano, ma invece è adesso il momento di dare sostegno e ricordarsi che l’attenzione a questo proposito non deve calare – ha spiegato l’assessore allo sport Andrea Morini – questo evento cade al momento giusto, noi ci siamo attrezzati per ogni eventualità, nel caso ci fosse anche un rinvio”.

“Già da tempo le nostre federazioni stanno coinvolgendo i loro associati per assistere alla solidarietà”, ha continuato il presidente della Federazione Toscana Triathlon Francesco Laino, seguito dalle parole di Federico Turrini: “E’ importante che lo sport abbia un ruolo solidale – spiega il campione di nuoto – noi cerchiamo di fare la nostra parte e mi auguro che la cittadinanza risponda numerosa e aderisca a questa iniziativa sperando di poterla prolungare negli anni, dato che persone bisognose ce ne sono sempre”.

Si inizia domenica 2 ottobre alle 10.30 con il nuoto, con partenza dalla baia dei Tre Ponti e percorso di 500mt a nuoto. Poi sarà la volta del ciclismo, con un percorso lungomare che coinvolge il tratto dai Tre Ponti a Meta Mare e ritorno, infine si chiuderà con la corsa, in un percorso di circa 2 km che partirà dai Tre Ponti ed andrà fino al Monumento del Marinaio e tornerà poi al punto di arrivo della Terrazza dei Tre Ponti. Ognuno dei partecipanti potrà decidere la disciplina a cui prendere parte, ma potrà anche partecipare a tutte e tre così da fare un vero e proprio Triathlon Solidale. La partecipazione è libera, così come libera è l’offerta. Le iscrizioni potranno essere fatte direttamente ai Tre Ponti e saranno accettate dalle 9 alle 10.30. “Infine – hanno spiegato gli organizzatori – ci sarà una sorta di premiazione dove sarà premiato il più piccolo partecipante e il più anziano; vi aspettiamo numerosissimi per dare sostegno e solidarietà”.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # POLDO

    Questa e’ vera opera di solidarietà richiamando tutti a partecipare praticando tutti del sano sport …..no come fa qualcuno che per FARSI VEDERE ne approfittano coinvolgendo le associazioni e scrivendosi gli articoli …VIVA LA VERA SOLIDARIETA’

  2. # Misia

    Non date retta a chi scrive ciò, continuate a fare beneficenza in tutti i modi possibili perché i soldi ci sono sempre arrivati e ci servono, fate beneficenza in tutti i modi possibili, ne abbiamo bisogno

    1. # caio

      a chi, non dovremmo dar retta?