Cerca nel quotidiano:


Nuova area pedonale in piazza XX

Conclusi con due mesi di anticipo i lavori di riqualificazione del sagrato della chiesa. Nogarin: “Le piazze sono per i pedoni, non per le auto”

Venerdì 5 Aprile 2019 — 18:16

Mediagallery

Si estende l’area pedonale in piazza XX settembre. Venerdì 5 aprile il sindaco Filippo Nogarin, accompagnato dall’assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Aurigi e da quello al Commercio, Paola Baldari, ha rimosso le transenne che negli ultimi mesi hanno delimitato l’area di cantiere, ufficializzando così la fine dei lavori.
“Da oggi una delle piazze più belle della città cambia volto – sottolinea il sindaco – Per troppi anni la splendida facciata della chiesa di San Benedetto è stata oscurata dalle automobili posteggiate abusivamente sul sagrato. D’ora in poi non sarà più così. Le piazze sono fatte per i pedoni, non per le automobili”. “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto in piazza XX – aggiunge l’assessore Aurigi – Non solo abbiamo realizzato un intervento di alta qualità dal punto di vista progettuale e qualitativo, scegliendo materiali che ci hanno permesso di rendere l’intera area ancora più luminosa. Ma abbiamo anche concluso i lavori con due mesi d’anticipo. Dovevamo metterci 180 giorni, ce ne abbiamo messi 120 e per questo voglio ringraziare gli operai e la ditta che si sono dimostrati seri e attenti alle esigenze dei cittadini e dei commercianti.
L’intervento, finanziato dall’amministrazione con 240mila euro, ha riguardato l’area antistante la chiesa di San Benedetto. La nuova pavimentazione in pietra naturale è stata posta alla stessa quota della strada in modo da mantenere la figura ovoidale della piazza originale, mentre l’accesso laterale da cui prima transitavano le automobili è stato delimitato da alcuni paletti in ferro battuto e da 6 fioriere di 47cm di altezza e 150cm di diametro all’interno delle quali sono stati piantati altrettanti olivi. Le vecchie lampade sospese sono state sostituite con un nuovo sistema di illuminazione, composto da 4 candelabri in stile e si è proceduto anche al rifacimento dell’impianto fognario.

Proseguono invece i lavori di realizzazione della recinzione protettiva attorno alla statua del Canapone, recentemente restaurata. L’amministrazione ha effettuato i lavori di rimozione delle scritteapparse sul basamento della statua nelle scorse settimane.
“Questa – conclude Nogarin – è solo la prima delle numerose piazze su cui stiamo intervenendo e che stiamo liberando dalle automobili, rendendole pedonali. Siamo voluti partire da piazza XX settembre per dimostrare la nostra attenzione nei confronti di un’area che vive di commercio, ma che per troppo tempo è stata tenuta in disparte. Noi, al contrario ci abbiamo investito sempre risorse ed energie e questo intervento ne è la riprova”.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Labronic

    Mica per caso le “pietre naturali” della nuova pavimentazione davanti la Chiesa sono come quelli che sono state messe in piazza Grande davanti al Duomo?

  2. # Flug56

    Verissimo che la piazza XX settembre così riqualificare è davvero bella senza auto parcheggiate. Ma caro Sig. Sindaco gli abitanti dove devono parcheggiare visto i posti tolti da via sproni e magari solo per la notte davanti alla chiesa? Perché non restare aperto il parcheggio di via del Corona dando magari un alternativa?

  3. # Donatella Sticchio

    “L ’intervento, finanziato dall’amministrazione con 240mila euro, ha riguardato l’area antistante la chiesa di San Benedetto”: tipico esempio di come si possano sperperare soldi pubblici per interventi di nessuna utilità e che nessuno aveva richiesto!

    1. # ste

      Cara Donatella Sticchio, se tu sei amante del degrado e giudichi uno sperpero di denaro la riqualificazione di aree della città, potresti gentilmente trasferirti altrove? Sono stanco di questi livornesi disfattisti e nemici della propria città! Questa giunta è inqualificabile, ma criticarla per questo… Ma via!

  4. # Stella

    Non capisco i commenti schifati. Io abito proprio in zona, e ora sì che è una piazza fantastica! Ottima anche l’idea dei lampioni che “sparano” la luce solo verso il basso, fossero tutti così ci sarebbe molto meno inquinamento luminoso. Unica cosa che suggerirei, sarebbe di permettere il parcheggio magari solo di notte nelle strade limitrofe, per aiutare chi abita nel quartiere e non sa dove posteggiare.

  5. # Carlo

    bene, benissimo .. ora manteniamo decorosamente la piazza, cioè no atti vandalici, no infrazioni, no deturpazioni. Mettiamoci una persona che la controlla ( magari qualche pensionato che lo farebbe volentieri e a costo zero), che sia in contatto con i vigili. Parchi e piazze sono oramai in mano solo ai prepotenti e le famiglie tranquille non possono fare niente !!!