Cerca nel quotidiano:


“Giornata della Raccolta del Farmaco”. Ecco dove

Livorno aderisce all'iniziativa del Banco Farmaceutico per raccogliere medicinali a favore di chi versa in condizioni di povertà. Tra i volontari anche sei associazioni a tutela dei disabili. L'elenco delle farmacie che aderiscono all'iniziativa

sabato 09 Febbraio 2019 07:55

Mediagallery

Sabato, 9 febbraio, anche Livorno aderirà alla 19° Giornata di Raccolta del Farmaco  promossa dal Banco Farmaceutico (Fondazione onlus) con numerosi volontari ed un lungo elenco di farmacie, comunali e private, che si sono rese disponibili all’operazione di raccolta (clicca sul link al pdf in fondo all’articolo per consultare l’elenco delle farmacie e degli enti aderenti).
E’ il quinto anno che la città aderisce alla giornata di solidarietà ed ogni volta con un numero elevato di farmacie private e comunali  (sono 41 quest’anno le farmacie arruolate di cui  27 nel Comune di Livorno) ed un alto numero di volontari (oltre 170)  pronti ad indossare la pettorina ed invitare i cittadini nell’acquisto di medicinali.

Per la prima volta quest’anno scenderanno in campo, a fianco dei volontari del Banco Farmaceutico, anche sei associazioni locali a tutela dei disabili. Si tratta delle associazioni Avofasam, Auser Filo d’argento, Anffas, Capire un H, Anmig e Amal disponibili ad offrire il loro appoggio nella riuscita dell’operazione. Impegnati anche 6 club di servizio, Rotary e Round Table.

“Avere per la prima volta alcune associazioni che si occupano di disabilità impegnate in questa importante giornata di raccolta del farmaco ha un grande valore – sottolinea l’assessore al sociale Leonardo Apolloni. “Da soggetti che richiedono l’aiuto di altri, a diventare soggetti attivi in grado di dare il loro contributo alla comunità ha un grande significato e sconfigge lo stereotipo di disabile solo come persona bisognosa e non come una risorsa”.
Nella giornata di sabato i cittadini che si recheranno nelle farmacie che esporranno la locandina potranno acquistare su indicazione del farmacista medicinali da banco, ovvero quelli che non richiedono prescrizione medica, da donare alle persone che si trovano in situazione di indigenza e di povertà sanitaria. I medicinali verranno consegnati ai volontari del Banco Farmaceutico i quali, a loro volta, li daranno agli enti assistenziali convenzionati per la loro distribuzione.
L’iniziativa si svolgerà su tutto il territorio nazionale coinvolgendo ben 104 province ed oltre 4500 farmacie.
Lo scorso anno a Livorno sono stati raccolti 2489 farmaci per un valore complessivo di oltre 17 mila euro.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Claudio Bencini

    Per la prima volta il Rotary partecipa alla Giornata della Raccolta del Farmaco che il Banco Farmaceutico (BF) realizza ogni anno. Sono stati inviati i “Volontari del Rotary” dapprima ai briefing preliminari di istruzione, ed oggi ad affiancare i volontari del BF e della altre associazioni di servizio che presiederanno all’ingresso delle Farmacie Convenzionate elencati calce da QuiLivorno. I farmaci, esclusivamente da banco, saranno indicati dal Farmacista e saranno raccolti dal BF che li smisterà direttamente o tramite le associazioni convenzionate. I farmaci non saranno in alcun modo rivendibili dai destinatari grazie al sistema di marcatura che il BF ha messo a punto. I farmaci da banco, lungi dall’essere inutili, sono i farmaci più utilizzati in assoluto per migliorare la qualità della vita, e sono a pagamento. Sono utilizzati per alleviare i sintomi dell’influenza, i dolori muscolari, i disturbi intestinali, e molti altri sintomi. I destinatari dei farmaci raccolti e distribuiti dal BF sono le fasce deboli della popolazioni quali i senza tetto, gli indigenti in genere, gli immigrati irregolari, ii nomadi, che rappresentano fasce deboli della popolazione sempre più consistenti. Per questo motivo i cittadini dovrebbero rivolgersi oggi stesso alle Farmacie Convenzionate, magari anticipando il rifornimento dei propri farmaci di uso abituale, e comperare i farmaci da banco elencati dal Farmacista in base alle disposizioni del BF studiate in base alle statistiche. Il Presidente del Rotary Club “Castiglioncello e Colline Pisano Livornesi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.