Cerca nel quotidiano:


Palloncini al cielo e uno striscione per ricordare Jacopo

Presenti il padre, la madre e i tanti amici che hanno voluto ricordare, con questa iniziativa, il ragazzo morto un anno fa in seguito di un incidente stradale

Sabato 3 Marzo 2018 — 18:46

Mediagallery

E’ passato già un anno da quel maledetto incidente che ha strappato troppo presto la vita al 17enne Jacopo Pieri. Oggi, sabato 3 marzo, ad un anno esatto da quella tragica sera, sul luogo del sinistro stradale, in via Sicilia all’incrocio con via Bedarida, si potevano scorgere alcuni palloncini colorati pronti a spiccare il volo verso il cielo, come a salutare Jacopo, quasi ad abbracciarlo. Accanto, uno striscione firmato Curva Nord: “Verità per Jacopo”.
size-medium wp-image-275342″ src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2018/03/jacopo3-600×400.jpg” alt=”” width=”300″ height=”200″ />Un’iniziativa fortemente voluta da chi gli voleva bene, per ricordarlo e per riaccendere una luce su quel buio che da ormai 365 giorni ha avvolto questa vicenda, affinché qualcuno si faccia vivo e parli e possa diradare la nebbia delle troppe domande che avvolgono ancora la morte di Jacopo Pieri.
Presenti il padre, la madre, i familiari e i tanti amici di Jacopo. Tra i cittadini accorsi per partecipare all’iniziativa anche Piero Tomei della Svs e Loris Rispoli dell’ “Associazione 140” dei familiari delle vittime del Moby Prince.
Così intorno alle 17,30 i palloncini sono stati “liberati” e fatti volare in cielo. Un abbraccio forte, poche parole, un solo ricordo vivo: Jacopo.
Qui sotto il momento del lancio dei palloncini al cielo: il video.

Riproduzione riservata ©