Cerca nel quotidiano:


Parcheggio di via Meyer? Pronto entro l’estate.
Ztl: cambio orario. Centro soste più care

E per la sosta in centro arriva la proposta di aumentare la tariffa: due euro la prima mezz'ora

Sabato 11 Giugno 2016 — 07:36

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

In sesta commissione consiliare si è tornati a parlare, ieri, di Ztl e Zsc, del parcheggio nell’area dell’ex deposito Atl (in foto) e delle tariffe relative alla sosta a pagamento. Come ha fatto sapere l’assessore alla mobilità Giuseppe Vece è intenzione dell’amministrazione comunale fare una gara per la disciplina della sosta nelle aree a traffico limitato e controllato, “poichè non è possibile estendere il contratto con Tirrenica mobilità”. Chi vincerà la gara dovrà occuparsi sia della segnaletica orizzontale sia di quella verticale. “L’idea è quella di partire entro questo mese con gli atti e il bando di gara – ha affermato Vece – per finire tra settembre e novembre. Sempre nella stessa gara prevediamo di assegnare anche la distribuzione anche dei 30.000 contrassegni”. Le tariffe della ztl e della zsc tuttavia non sono state ancora decise, sarà fatto anche questo in sede di gara, visto che non esiste ancora un piano economico finanziario. Eventuali modifiche (estensioni o riduzioni), ha fatto sapere ancora Vece, sono allo studio, al momento però non è stato deciso ancora niente.
VIA MARRADI PALI LUCETariffe più alte man mano che ci si avvicina con l’auto al centro- È questa una delle idee che l’amministrazione Cinque stelle ripete ormai da tempo. La prima mezz’ora di sosta in via Marradi, proprio per disincentivare il traffico privato, potrebbe costare 2 euro. Tariffe a basso costo potrebbero essere messe solamente in alcune zone periferiche o residenziali, tuttavia l’intenzione della giunta è quella di non mettere un’unica tariffa per tutta la città. “Sarebbe infatti difficile scegliere – ha dichiarato Edoardo Marchetti (M5S) – un criterio valido per ogni area. La tariffa dovrà essere calibrata sul tasso di commercio e sulle attrazioni che quella parte di città offre”. “Accanto alle strisce blu che ci saranno – è la polemica di Cristina Bini (Pd) – dovranno esserci nelle vicinanze anche stalli non a pagamento nelle vicinanze, così come è previsto da una circolare del Ministero delle Infrastrutture”. “Una recente sentenza del Consiglio di stato – è stata la risposta di Vece – ha sancito la derogabilità della norma, come è già stato fatto in altri comuni”. Il consigliere di Livorno libera Giuseppe Grillotti invita alla prudenza: “È vero che la norma sugli stalli blu può essere derogata, nonostante ciò chiederei di fare tutti questi cambiamenti in modo graduale, se si agisce in modo così radicale si corre il rischio che le persone non accettino niente di quello che viene fatto”.
Parcheggio Via Meyer- Nel corso dell’estate, non appena saranno terminati i lavori che comunque devono ancora iniziare, dovrebbe aprire il parcheggio nell’ex deposito Ctt di via Meyer: “Sarà a pagamento, non sarà però applicata – è la direzione emersa ieri in commissione – una ztl telecamere venezia (7)tariffa progressiva bensì ”un parcheggio con un numero di ore predefinito – ha detto Vece – visto che si pensa che quella all’interno dell’ex deposito non sarà una sosta breve. Tutto questo però andrà studiato e concordato con chi andrà a gestire il parcheggio”.
Doppia multa Ztl Venezia- Una mozione di Buongiorno Livorno ha sollevato la questione della doppia sanzione per chi entra erroneamente nella zona a traffico limitato. Dopo che la polizia municipale ha richiesto un parere al Ministero, ora l’assessore alla mobilità ha fatto sapere che l’idea è quella di applicare un’unica multa: “Stiamo pensando di dare un comporto di 15 minuti per chi entra ed esce dall’area sottoposta a ztl. Inoltre sarà variato l’orario della limitazione di circolazione che sarà attiva dalle 20 alle 5 e non più dalle 20 alle 7:30”.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # doppiamulta

    Eheheheh l’assessore alla mobilità sta “pensando” di dare un comporto di 15 minuti tra entrata/uscita dalla ZTL, boia deh pensaci dell’altro…

    Gli consiglio di applicare la mobilità a se stesso…vada altrove.

    Fossero veramente dalla parte dei cittadini renderebbero questa “pensata” retroattiva restituendo i soldi delle doppie multe.

  2. # Pentastellato schifato

    L’unico intervento intelligente lo ha fatto Grillotti. Ma questo Vece chi l’ha sciolto? Boia de e c’acchecchina lui li… ma lo mandate via de… comunque la bella propaganda elettorale dei 5 stelle parlavano di incentivare il commercio livornese e tagliare i costi ai cittadini non credo si faccia con parcheggi a 2 euro per mezz’ora o nel far pagare anche se uno si ferma un attimo a legarsi le stringhe sul marciapiede. Che schifezza di giunta.

    1. # marco62

      Vi siete resi conto a chi avete dato il voto…….e questo è ancora niente

  3. # Rossano

    Poveri abitanti di via Meyer. Prima la via era monopolizzata dal personale ATL e chi doveva parcheggiare lì, doveva arrangiarsi a trovare posto in zone molto distanti. Inoltre il Comune non si è mai degnato di prendere in considerazione la richiesta della “lettera” per quella zona che è abbastanza trafficata soprattutto dalla Primavera fino all’inizio dell’Inverno. Ora verrà il posteggio a pagamento ( vedremo quanti pagheranno ) che senza ombra di dubbio creerà più caos di traffico. Possibile che in Comune non ci sia una testa che possa pensare a fare qualcosa anche per chi vive quella parte di viale Italia?

    1. # cementificarel'acqua

      E vedrai che casino con il mega porticciolo alla bellana! Ti ricordi no cementificazione? Ecco , ora cementificano l’ acqua! c’era da accontentà qualcuno e vai col mega porto alla bellana…! e auto in vegliaia ..

    2. # watson

      Appena entrerà in funzione il parcheggio nell’ex area Atl sarà stabilita anche la lettera per tutta la zona. Bisogna prima vedere quanti posti auto sarà possibile ricavare !

  4. # Luca

    Chiedere due euro per la prima mezz’ora è da taglieggiatori !

  5. # morgiano

    Finalmente un idea valida, aumentare il costo dei parcheggi per far diminuire il traffico in centro, ed al tempo stesso i bus gratis, bene, così si fa!. Quasi quasi, domani notte alle tre, prendo il bus senza spendere un centesimo e quando aprono i negozi sarò certamente il primo, sono proprio contento!

  6. # Dilvo

    Prima i commercianti hanno voluto chiudere il centro…poi non hanno voluto il passaggio degli autobus ora si passa da mare…e poi hanno chiuso bottega perché la gente va alla ipercoop.
    Ora il parcheggio a pagamento connil mutuo..
    Ognuno dei suoi mali pianga se stesso

    Bravi

  7. # freefree

    due parole sole : fate ohibò

  8. # Amaranto

    Ma perche’ nelle zone con la lettera non si consente la sosta con disco orario di mezzora per chi deve andare ad esempio a prendere i nipotini o un anziano? Possibile che chi deve andare a prendere il nipotino in una zona con la lettera per portarlo all’asilo debba rischiare ogni giorno la multa? Relativamente alle idee dell’assessore alla mobilita’, poveraccio, lo hanno messo li’, ma non conoscendo ne’ Livorno ne’ i livornesi esce con idee che appaiono per questa citta’ alquanto strampalate.

  9. # romy75

    Povera livorno che fine di farà

    1. # cappuccino

      La fine di tutti i comuni a 5 stelle: chiedere ai parmensi che vivono quotidianamente in un clima infernale di esasperazione delle regole e nel massimalismo dell’intransigenza. Vivono in una sorta di scuola a forma di caserma, retta da delazioni e spionaggi da KGB. Immagino cosa accadrà a Roma quando fra poco la conquisteranno…

  10. # Troppabiada

    Quante storie….. ma perche’ non si vieta hai residenti livornesi di possedere l’auto? Basterebbe una delibera per eliminare il problema del traffico dell’inquinamento e dei parcheggi.

  11. # ?

    PAGARE PAGARE PAGARE CARI LIVORNESI.. CHI HA L’AUTO E’ GIUSTO CHE PAGHI! COSI’ FANNO IN TUTTE LE CITTA’ CIVILI SOPRATTUTTO NORD EUROPEE CHE SONO UN MODELLO INDISCUSSO DA SEGUIRE.

    1. # elit

      Non mi sembra che la nostra città sia paragonabile ad una del nord Europa. Per disincentivare l’uso dell’auto prima devi mettere a punto i presupposti per cui il cittadino sceglie di lasciare l’auto. Hai letto SCHEGLIE non è una imposizione. Poi quando mezzi pubblici parcheggi scambiatori funzionano allora si può guardare ai modelli europei che funzionano? A Livorno i mezzi pubblici sono strutturati come erano anteguerra. Dalla scoppia se vuoi andare alla stazione o sul mare ti vuole un’ora a percorso minimo. E poi cosa significa che chi ha l’auto si deve frugare? Mi sembra che l’automobile frutta tanto allo stato e al comune. Mi sembra che quello che s paga sia sufficiente.

    2. # orso

      Io ci ho vissuto nel tuo meraviglioso,”indiscusso”.nordeuropa.E me ne sono anche venuto via,e cosi’ mia moglie,che e’ rimasta qui e non se ne va via nemmeno con le cannonate…Vacci a vivere ,cosi’ ti levi la sete col prosciutto.

  12. # Grazia

    Oh redioliii!!! Mamma Franca rispetto a voi diventa Einstein. ..ma le leggette i commenti dei livornesi alle vostre lempi di genio quotidiani? Fate esatramente il contrario di quello che ci sarebbe bisogno a Livorno.Riponetevi quanto prima!!!

  13. # orso

    Perche’ non fate una bella proposta :fucilazione per chi osa prendere l’automobile…
    Se vince la Raggi io godo,cosi’ finalmente si accorgeranno tutti con che gente abbiamo a che fare.Mal voluto non e’ mai troppo,tanto per continuare coi proverbi.

  14. # orso

    Ma con quei musi e lo squallore che ci sono in via Grande non si rendono conto che dovrebbero dare LORO 2 euro a chi ancora va in quello schifo ?

  15. # Marco

    Di ztl ne potete fa duemila per me. Non è che chiedo permessi o la macchina la metto in parcheggi a pagamento. Evito proprio di venirci e starci nei posti dove sono presenti. Si vede poi di che morte si more.

  16. # carmelo

    carmelo-. certo il centro lo volete fare proprio morire, ma le tasse però le volete riscuotere.

  17. # Marco

    Ma avete provato ad andare in bicicletta ? Risparmiare e ci guadagnate di salute!

    1. # orso

      A me non da assolutamente fastidio chi va in bicicletta.Ma perche’ tutto deve essere un’imposizione ?Si DEVE andare in autobus,si DEVE andare in bicicletta.Bella democrazia,non c’e’ che dire.Si deve tornare alla Cina di Mao,bel progresso…
      Ci sono anche situazioni ambientali in cui andare in bici non e’ il massimo della vita,il bus puo’ essere una soluzione ma questi (che vogliono la botte piena e la moglie ubriaca)vogliono oltretutto mantenere meno linee…

  18. # orso

    Se occupi le palazzine dell’atl va tutto bene,se hai l’auto sei uno da taglieggiare….Che Belpaese .

  19. # ciro

    Non ci sono più parole per definire l’operato di questa giunta……..sono capaci solo di produrre tasse e regole coercitive che stanno ulteriormente anplificando il malessere della città.

  20. # peggio di così

    Oh bimbi oh cosa vi aspettavate da questi improvvisati?
    Boni… boni… che ora ci fanno la funivia e la fontana modello Bellagio… ahahahahaha … dimenticavo… anche i bus gratis… vedi mantengono le promesse…. basta andare in bus la notte! Ahahahahaha

  21. # Mairosso

    Speriamo non scoprano dagli USA che Livorno è governata da cotanti statisti…. Altrimenti c’è lì rubano… Ahahah poveretti….

  22. # Kristy

    Togliere i parcheggi in centro e autobus gratis di giorno non di notte, secondo me si snellirebbe il traffico.

  23. # scintilla

    Non credo riusciranno a fare un parcheggio all’ex Atl visto che è occupato abusivamente da più di un mese! Sinceramente preferisco un parcheggio che il via vai di gente che entra e esce da quel cancello…

  24. # Luigi C.

    I 2 euro di parcheggio in centro non lo vedo un grande disagio; ormai sono anni che il centro è diventato inagibile, io non ci sono più andato; non so nemmeno che negozi ci sono.
    Per me se lo possono prendere gli extracomunitari, visto che noi non siamo stati in grado di amministrarlo.