Cerca nel quotidiano:


Piazza del Luogo Pio, ecco cosa accadrà dopo la mostra

In commissione consiliare si è dibattuto sul futuro della piazza una volta che sarà terminata la mostra di Modigliani. Ecco le intenzioni dell'amministrazione comunale al riguardo

Martedì 11 Febbraio 2020 — 08:37

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

L'assessora Giovanna Cepparello: "I residenti avranno i 40 posti riservati all'interno dei confini del quartiere più i 120 parcheggi promiscui di Santa Trinita"

Nei mesi scorsi la Giunta aveva deciso, per fare spazio e riqualificare la zona vista anche l’apertura della grande evento su Modigliani, di eliminare il parcheggio di piazza del Luogo Pio. Ora però, quando mancano pochi giorni alla conclusione della mostra al Museo della Città il consigliere della Lega, Alessandro Perini ha presentato, durante la seduta della sesta commissione consiliare del 10 febbraio, un’interrogazione per sapere quale sarà il futuro del parcheggio della piazza. “A ottobre è stata presa la decisione di cancellare i 136 posteggi, parlando di una situazione temporanea e mandando i residenti nell’area di Santa Trinita – ha detto Perini – a oggi sembra che la zona del Luogo Pio non tornerà a essere parcheggio. Visto che la questione degli stalli è molto sentita volevo sapere dove la giunta ha intenzione di creare nuovi posti”.
Dal canto suo l’assessore alla mobilità Giovanna Cepparello ha confermato l’intenzione di mantenere piazza del Luogo Pio senza auto: “È una prospettiva che ci piace, detto ciò dobbiamo prima confrontarci coi residenti e pensiamo di farlo nella settimana che va dal 17 al 23 febbraio, nel corso di un’assemblea – ha fatto sapere Cepparello – Da poco agli uffici è stato commissionato uno studio che servirà per la creazione di parcheggi Zsc riservati ai residenti del quartiere della Venezia”.
In tutto, per adesso, dovrebbero essere 40 stalli bianchi. Questi posti, da realizzare all’interno e ai confini del quartiere, subito fuori dalla cinta muraria, si aggiungerebbero a quelli del park di Santa Trinita, che sarebbe fruibile gratuitamente dai residenti. Al momento sono state prese in considerazione due zone. “In questo modo – ha aggiunto Cepparello – credo si possa trovare una buona intesa. So che pedonalizzare una piazza dove prima c’erano 136 stalli promiscui possa essere stato un atto forte, ma la pedonalizzazione di altre aree in città fa parte delle nostre linee di mandato”.
“Stando a quanto detto dall’amministrazione – ha replicato Perini – sembra che non sarà recuperato neanche il 50% dei posti prima esistenti”.
“Non è così. Non sono 40 posti a fronte dei 136 persi – ha concluso Cepparello – i residenti avranno i 40 posti riservati più i 120 parcheggi promiscui di Santa Trinita. Non si può parlare perciò di saldo negativo”.

Riproduzione riservata ©

50 commenti

 
  1. # ugo

    ztl zcs un c’hanno altro nella testa

    1. # alex

      ugo vai in pensione!
      Ma che commento e’?
      zsc e ztl in tutto il centro è fondamentale come in tutte le altre città anche più piccole.

      1. # Gino

        Ma una bella piazza, senza le auto, magari con una bella pavimentazione (non asfalto) e qualche albero, non piace a nessuno? La mostra di Modigliani è stata una grande occasione toccare con mano quanto sia piacevole essere liberi dalle auto ed avere uno spazio anche pregevole esteticamente.

        1. # Luca

          @alex
          Fondamentale una …

          1. # alex

            sisi ora si pensi a renderla bella ovviamente!
            piano piano livorno diventa una città decente dai…

        2. # Cristina

          Il bello chiama il bello educa il gusto e genera felicità.Forse lo stiamo capendo anche noi a Livorno.!

        3. # Max

          giustissimoo…piantiamo alberiiiii

      2. # ugo

        in effetti non hai torto…con il centro vuoto si spaccia meglio e si delinque meglio

  2. # Stefano Del Nista

    Sulla gestione dei parcheggi, i 5S devono solo tacere dopo il troiaio fatto per favorire la società che li ha in gestione

    1. # Ersilio

      Infatti l’interrogazione è stata fatta da un consigliere della Lega… sapete leggere?

  3. # Max

    L’amministrazione deve essere ligia su questo tema. La pedonalizzazione di Piazza del logo Pio è un piccolo ma importante passo per rendere il centro meno eccessivo di auto, a favorire l’uso di mezzi alternativi. I posti auto possono benissimo essere previsti per i residenti ai confini del quartiere. La piazza, importante polo rappresentativo della città, così come si presenta adesso è un bel biglietto da visita. Peccato solo che in costruzione potevano prevedere qualche aiuola e qualche albero piantato, invece di fare una poco sensata e antiestetica, colata di asfalto, lasciando spazio a solo qualche piccola pianta in vaso, ma si sa, a Livorno c’è veramente poco pollice verde e senso estetico, molte persone non hanno ancora capito che gli alberi oltre a essere bellissimi, sono essenziali pena l’estinzione della vita.

  4. # giulia

    ecco come distruggere una cosa positiva fatta negli ultimi decenni … lasciate la piazza così pedonale pulita moderna… ripristinare i parcheggi sarebbe una martellata al decoro ed alla modernità

    1. # Luca

      Concordo pienamente…oggi la piazza è un gioiellino…lasciamola così…

  5. # Residente di via San Simone

    All’Ardenza In via San Simone (via senza grosso flusso di traffico) il M5S è riuscito a togliere circa 20/25 posti auto, sostituendoli con altrettanti posti motorino. In una strada con abitazioni che non possiedono né garage né posto auto interno (perlopiù non sono condomini) è una pazzia: devono trasformare le auto in motorini per decisione di altri????? A causa di questo, il trovare parcheggio per noi residenti è diventato più difficoltoso.
    Ormai è diventata una brutta moda eliminare i parcheggi: va bene andare nella direzione di migliorare il decoro e la vivibilità della città, ma prima di tutto ciò deve essere garantita la disponibilità di parcheggi!!! E’ troppo chiedere di ripristinare i posti auto???

    1. # pompiere

      si è troppo. se le perosne mediamenete hanno 2 auto a famiglia è giusto levare i parcheggi. i posti tolti sono questione di sicurezza. nelle strade DEVONO poter passare mezzi dei vigili delfuoco….se ti piglia fuoco la casa voglio vedere come sei contenta se ti vengono a spengere lincendio….

      1. # Residente di via San Simone

        Te ci abiti in questa via??? Poi, se una famiglia può avere due auto forse magari hanno delle ragioni valide (per fare un esempio i coniugi che lavorano in due luoghi diversi fuori città). Pagano doppia assicurazione, doppio bollo auto, doppio tagliando, etc… così per sport? Poi, per il tuo ragionamento astruso sulla sicurezza, allora nel centro storico cosa si dovrebbe fare? buttare giù i palazzi per allargare le strade?

        1. # pompiere

          no nel centro hanno fatto la stessa cosa di via San Simone (vedi via Sporni e dintorni) mi dispiace. Stai sereno se ti piglia fuoco la casa te la spengo lo stesso anche se non sei simpatico

        2. # Luca

          ti devi pagare anche un doppio garage, altrimenti fai 500 metri a piedi, come tutti.

      2. # Marco

        L’alternativa alla piazza è quella di lasciare i posti blu esclusivamente per i residenti

  6. # Carciofaio

    Toglietemi tutto….ma non il parcheggio……primo comandamento della Bibbia livornese…..

  7. # stefano59

    Sono d’accordo sulla pedonalizzazione della piazza trovando un’alternativa vicina ai residenti…e cmq credo che anche il Consigliere della Lega Alessandro Perini possa dare dei consigli..è facile dire quello sì, quello no..ci vogliono proposte che sicuramente avranno già esposto. Secondo me quando una coalizione non viene eletta dovrebbe aiutare la coalizione vincente (chiunque sia!) a fare il bene della città..quindi a fare proposte idonee al miglioramento della città e del benessere dei cittadini! Invece no..non sento MAI una coalizione di opposizione dire per una volta “avete fatto un bel lavoro…complimenti!”. Una opposizione così coerente, secondo me, ne guadagnerebbe in voti alle prossime elezioni ma…ormai si sa..la coerenza in politica non esiste e chi è all’opposizione ha sempre un NO per tutte le occasioni!

    1. # ugo

      o Stefano…si chiama opposiziione non a caso

      1. # Franco52

        Ma no a prescindere!

  8. # Laura

    Piazza del Logo Pio.deve.rimanere così. Lo chiedo come residente e portatrice di commenti entusiasti di visitatori della mostra.su Modigliani, che mi hanno chiesto se quella bellissima piazza con la chiesa,. fosse stato tutto merito dell’amministrazione. La chiesa.sconsacrata.e’.lì dal 1600 o poco più ma finora non era.stata.notata. Certo il turismo non risolverà tutti i problemi della. città ma senz’altro apporterà benefici in campo economico e anche i livornesi saranno più orgogliosi e.fieri della..loro città.

    1. # Sergio Giomi

      Condivido il commento di Laura e aggiungo ho che per la Piazza si potrebbe fare ancora meglio

  9. # Pablo

    Ringraziate M5S, allora. Se era per il PD in Piazza del Logo Pio c’era un bel palazzo. Ricordate?

    1. # Luca

      Riecco la ROSICHITE…

      1. # Davide

        Memoria corta? Già dimenticati i progetti di Lamberti e Cosimi, con 3, 4, 5 palazzi seminati in piazza e lungo il canale? Nonché il fantomatico “osservatorio urbano” di travertino del buon Adolfo Natalini davanti a San Ferdinando…

      2. # Pablo

        Tutt’altro. Solo onestà intellettuale. La piazza ora è molto bella, grazie a questa amministrazione che l’ha risistemata e alla precedente che ha evitato che diventasse un vicolo

  10. # Gianluca

    Ringrazio il consigliere della Lega Alessandro Perini per aver ricordato quello che per noi residenti è una questione importante, visto che di comunicazione da parte dell’amministrazione comunale verso i residenti non c’è traccia…..
    I residenti vogliono sapere cosa succederà il 17 febbraio, data in cui il parcheggio di Santa Trinità non sarà più a loro uso esclusivo. Ma anche su questo lasciamo perdere….visto che i civilissimi visitatori e residenti in altre parti di Livorno vedono bene di parcheggiare in quel spazio.

    Sarei curioso di sapere esattamente dove abitano ed a quale distanza parcheggiano l’auto tutti questi benpensanti amanti del bello e del lasciare l’auto fuori dal quartiere.

    1. # Luca

      Sono tutti bravi , tutti ambientalisti,finché non tocca il loro orticello .
      Detto questo, sappiamo che i voti a sinistra ( ancheil 5s come si e’ poi visto era solo un riciclarsi per gente con passato politico nell’estrema sinistra) portano ad una persecuzione nei confronti degli automobilisti , a trascurare i problemi legati alla sicurezza, ecc. ecc.
      Quando i Livornesi, e tanti altri toscani , finalmente lo capiranno ?Inutile brontolare se poi votate sempre gli stessi …

    2. # Max

      Oggettivamente anche se in questo modo lei non può parcheggiare il macchinino sotto casa, la piazza ha assunto una diversa visione, e essendo questa un importante punto per la città deve rimanere così! Mi dispiace se ha scelto di abitare in un quartiere dove tra rappresentanza e movida serale, non risulta così comodo viverci, ma questi sono i fatti.
      Alla fine al posto di fissarsi a dover mettere la macchina in un parcheggio dove metterci le auto è uno scempio, potrebbe benissimo richiedere di dedicare un parcheggio ai confini della venezia, senza intaccare il quartiere storico.

  11. # pippo

    piazza garibaldi p.zza dei mille p.zza xx settembre p.zza guerrazzi p.zza grande p.zza luogo pio piazza cavallotti tante piazze che se non sono curate e messe a disposizione del commercio e dei cittadini con artisti di strada mercatini o eventi importanti diventano luoghi abbandonati a se stessi dove la delinquenza lo spaccio ecc… diventano un problema sociale comunque auguri buon lavoro

  12. # Pisana

    Se si vuole vivere in centro storico, Io credo che ci si debba abituare a non parcheggiare sotto casa. Altrimenti, si va a stare in periferia con garage e posto macchina. Spero proprio che la piazza resti cosi`, e non torni ad essere l’obbrobrio di prima.

    1. # ex-veneziano

      Questo è un bel discorso a pipa di ‘occo. Io dopo trent’anni che ci vivevo sono dovuto SCAPPARE dalla zona Venezia a causa di stalli blu e differenziata “ad cazzum” spendendo una frana di vaini e indebitandomi. Non è che andare a stare in periferia nella casina nuova col garage se lo possono permettere tutti, allora o hai i vaini o stianti. Bel discorso.

    2. # Gianluca

      Cara Pisana, vorrei vedere lei come reagirebbe se dove vive lei, magari in una casa che le piace ed in cui ha tutti i confort, ad un certo punto le aprissero ristoranti tutto intorno, le vietassero di circolare con la propria auto, diventasse il ritrovo notturno per i giovani.
      Quando, ventidue anni fa, deciso di venire a vivere in Venezia esisteva solo Effetto Venezia, ma una settimana su 52 si poteva sopportare. Adesso invece siamo 365 giorni all’anno sotto assedio. E per cosa? per fare venire lei a mangiare un cacciucchino e farsi un selfie davanti all’arcata con il quadro di Modì?
      Se non mi piace devo andare in periferia……brava bel ragionamento, complimenti. Potrebbe andare a lavorare in Comune anche lei, con queste brillanti idee magari fa anche carriera.

  13. # Plinio

    La citta’ deve avere le auto, altrimenti si chiamerebbe campagna.Si ai parcheggi e si alla circolazione!

    1. # Daniele

      A Livorno ci son troppe macchine, la gente smettesse di usarle anche solo per andare all’edicola sotto casa e ne comprassero di meno, non ci sarebbero problemi di parcheggi. Conosco famiglie che piangono miseria ma appena possono si comprano il macchinone o la moto nuovi.

    2. # Valerio

      Mitico Plinio tornato direttamente da inizio del 900 a farci la predica!! Mai sentito parlare di progresso? Si…ciao

      1. # Luca

        @valerio
        Vi hanno fatto credere che il progresso siano le biciclette e l ‘ autobus …
        Vi hanno fatto credere che l’automobile sia la causa di tutti i mali , e non una parola sull’impressionante inquinamento causato da industrie e traffico di navi da crociera.
        Cominciate a ragionare con la vostra testa e non con quella di chi vi condiziona .

        1. # Vale

          Luca sei tu che non hai capito che le citta devono essere fatte a misura d’uomo e non a misura di auto.Il centro deve essere libero.Non sai dove parcheggiare? Affari tuoi,vai a piedi,vai a lavoro in bici o col motorino. “De però io c’hi 3 figlioli “ affari tuoi ,scelta tua non te l’ha detto il dottore.

          1. # indignato

            avete anche pubblicato questo commento?????

    3. # enrico

      Plinio io dire di tornare ai cavalli carrozze e diligenze… dai torniamo al medioevo! Una vera città piena di escrementi di cavalli e maniscalchi… che bello!!!!

      1. # DailManiscalco

        Eh Menomale sto nelle campagne! Vengo a Livorno a mangia il 5 e 5 e fa Du tuffi e poi in pace fra boschi e silenzio.. però se rimettete i cavalli chiamatemi che almeno porto l attrezzi del maniscalco!

  14. # frankie

    Ma invece di accapigliarvi, nessuno politico che proponga di scavare sotto terra come da anni
    hanno fatto opportunamente in tante altre città del nostro Paese?
    Confrontatevi con altre Amministrazioni, invece di andare a tentativi su questi problemi!

    1. # Davide

      Mmmh… Teoricamente sarei anche d’accordo, ma a Livorno i parcheggi sotterranei sembrano piuttosto problematici da farsi… Vedi l’esperienza di piazza Attias e Guerrazzi, e anche quello progettato sotto il Luogo Pio fu cancellato alla svelta

  15. # adriano

    già li c ‘è quel fosso fatto per cosa non si sa, potrebbero utilizzare il parcheggio adiacente il mercatino americano e ristrutturare la piazza bene no come alla rotonda che han lasciato un mare di asfalto abbandonato

  16. # Hack

    Plinio,

    Il tuo concetto di citta’ e’ limitato a livorno, stagno, quercianella. vai sul sito ryanair e fatti un giro in europa

    1. # Luca

      Se vai sul sito Ryanair vedrai un comodissimo volo Pisa-Bilund .Poi quando sbarchi in Danimarca , dove ho vissuto , dai un’occhiata , parla con la gente e chiedi se esistono citta’ vicino ad industrie altamente inquinanti , con un porto vicinissimo al centro dove nove mesi all’ anno fanno scalo navi da crociera che inquinano decine di volte di piu’ di tutto il parco auto circolante ( dati ricerca transport&enviroment 2019 ) rendendo l’aria mefitica , girati intorno e guarda se ci sono sacchetti della spazzatura sui marciapiedi abbandonati al vento ed ai gabbiani ,con mezzi di raccolta (inquinanti) che circolano affannosamente intralciando il traffico a tutte le ore di giorno.
      Se poi fai un giro ad Arhus troverai un comodissimo parcheggio multipiano interrato automatico vicinissimo al centro , dove puoi lasciare l’auto su una pedana , te la parcheggiano automaticamente nei piani sottostanti , e quando ritorni a prenderla risale automaticamente sulla pedana .
      Ritira la macchina , vai a Copenhagen con l’attrezzatura da sci , e fai una discesa sul tetto del gioiello tecnologico che e’ l’ INCENERITORE di Copenhagen .
      A quel punto , quando col tuo volo Ryanair ritorni a LivornoStagnoQuercianella potresti vedere diversamente scelte arcaiche come differenziata , chiusura degli inceneritori ( anziché sostituire quelli obsoleti con i nuovi impianti) , entusiasmo infantile nell’incentivare un turismo crocieristico che comporta un elevatissimo costo ambientale e socio-sanitario neanche pararagonabile alle briciole di guadagno che restano in citta’ .

  17. # Ale

    la piazza bella sarebbe una gettata di cemento con qualche alberello nel vaso e le palle di cannone in terra , sicuramente meglio del parcheggio di prima poggi e buche , ma dare del bello a questo ne passa ….
    oramai la politica di ogni citta’ e’ quella di portare le auto fuori dal centro , benissimo , sta a le giunte comunali riuscire a far si che si crei meno disagi possibili pero’ .
    tutto sta a vedere la competenza di chi prova e spesso fallisce , perche’ chi di solito ci prova dopo 5 anni se ne va a casa . In piazza luogo pio hanno avuto la fortuna di avere vicino tutti i piazzali vuoti al di la della strada , ma se volevano fare la stessa cosa in altre zone di livorno , dove intorno ci sono altre lettere con altri residenti incaxxati …sarebbe stata molto dura trovare una soluzione. Quindi , dopo questa azione di ridare qualche striscia bianca ai residenti , credo che la rivoluzione tanto sbandierata di cambiare ogni cosa sulla viabilita’ …si fermi qua . U bell’ esempio e’ come hanno risolto le rotatorie del porto …riaccendendo i semafori pedonali . Adesso e’ risoltissimo…..