Cerca nel quotidiano:


Piazza Garibaldi, ecco il “Punto d’Ascolto” della Municipale

Il servizio sarà attivo tre giorni a settimana dalle 18 alle 24. La comandante Maritan: "Un punto di riferimento per tutto il quartiere e un deterrente per la microcriminalità"

Domenica 5 Luglio 2020 — 17:11

Mediagallery

La comandante della municipale: "Abbiamo scelto questa piazza non certo a caso, conoscendo bene le problematiche di sicurezza e ordine pubblico che sono presenti nel quartiere e nella zona. Saremo una realtà fissa per tutti i residenti"

Comune di Livorno, polizia municipale. E poi un semplice ma quanto mai deciso “Siamo qui”, scritto in bianco su di un fumetto rosa. E tutto intorno nuvolette di vari colori. Una sorta di grafica ispirata alla Pop Art per il nuovo banco speciale di piazza Garibaldi. Speciale proprio perché non sarà uno dei tanti banchi commerciali della piazzetta all’ombra del condottiero e patriota italiano ma sarà un vero e proprio “Punto d’Ascolto” targato polizia municipale di Livorno.
“Sarà un punto di riferimento per tutta la zona – spiega a QuiLivorno.it, raggiunta al telefono, la comandante della municipale, Annalisa Maritan – Abbiamo scelto questa piazza non certo a caso, conoscendo bene le problematiche di sicurezza e ordine pubblico che sono presenti nel quartiere e nella zona”. Sarà un vero centro di gravità permanente, per parafrasare la nota canzone di Battiato, dove ognuno potrà recarsi per chiedere informazioni, per avere assistenza di qualsiasi tipo, ma anche solo per fare due chiacchiere con gli operatori a servizio della cittadinanza.
Il servizio sarà attivo tre giorni a settimana dalle 18 alle 24. “Per le prime settimane non metteremo dei giorni fissi – specifica la comandante Maritan – Faremo dei test per capire quali siano i giorni con maggior affluenza. L’orario però è chiaro: dalle 18 a mezzanotte una pattuglia composta da due agenti sarà presente all’interno del chiosco. E’ un modo per essere ancor più vicini alla gente e potrà essere sicuramente un buon deterrente per lo spaccio e la microcriminalità che spesso viene registrata durante le ore serali nella piazza. Insomma ancora una volta la polizia municipale c’è e ci sarà, sempre più vicina ai bisogni dei cittadini e dei residenti”.

Riproduzione riservata ©