Cerca nel quotidiano:


Piazza XX: verso il restauro del “Canapone”

L'avviso è stato pubblicato dopo che un'associazione si è fatta avanti con una proposta al fine di garantire piena trasparenza dell'intervento

mercoledì 22 agosto 2018 11:58

Mediagallery

Si rende noto che Associazione Soroptimist International d’Italia Club di Livorno ha presentato al Comune di Livorno una proposta per realizzare, a propria cura e spese, l’intervento di restauro della statua del Granduca Leopoldo II di piazza XX settembre.

“Cogliamo positivamente questa occasione di collaborazione e ringraziamo Associazione Soroptimist per questa proposta di sinergia, un format che auspichiamo di replicare anche per altri beni artistici e culturali della Città di Livorno da restituire al giusto splendore” così Francesco Belais, assessore alla cultura del Comune di Livorno.

Per garantire piena trasparenza all’operazione è stato pubblicato un avviso di manifestazione di interesse al fine di consentire anche ad altri soggetti interessati di presentare proposte analoghe.

L’avviso è consultabile sul sito del comune di Livorno nella Sezione Bandi e Gare> Avvisi

La documentazione dovrà essere recapitata entro e non oltre le ore 12 di venerdì 31 agosto 2018 al Comune di Livorno – Piazza del Municipio 1- Ufficio Provveditorato, mediante posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected] oppure mediante plico fatto pervenire mediante consegna diretta o servizio postale all’Ufficio Informazioni URP del Comune di Livorno, posto al piano terreno del Palazzo Civico.

Dopo tale data si provvederà a dar corso all’intervento, sempre nel rispetto dei principi di imparzialità e di parità di trattamento fra gli operatori che abbiano eventualmente manifestato interesse.

Riproduzione riservata ©

29 commenti

 
  1. # Carlo

    ottimo intervento … ma bisogna rendere vivibile e sicura la piazza. Chiediamo un presidio FISSO di forze dell’ ordine… cioè una postazione fissa in mezzo alla piazza !!!

    1. # floyd

      Concordo. Va bene l’estetica e la cultura, ma ancor prima vengono sicurezza e tranquillità.

  2. # Traf

    Si dai. Una torretta con una guardia sopra. Ottima idea carlo! Condivido

    1. # floyd

      Se permetti, i residenti si sarebbero anche rotti le scatole di sentire urlare la notte peruviani, africani e altri. Se permetti, eh?

      1. # Andrea

        Tranquillo ora ci sono Matteo e Giggino …tempo sei mesi tutto a posto

  3. # gary

    Dotare la piazza e i monumenti di telecamere, sennò sono soldi buttati via i restauri.

  4. # Libero

    Ottimo proposito!
    Ma se non verrà posta una ringhiera intorno al monumento (che, penso, esistesse già in passato) simile a quella che circonda la statua di Cavour, la vedo dura!!!

    1. # Beppe

      Francamente mi piaceva di più quando c’era la donnina che tirava fuori le stecche di ” marboro” dal buco del platano. Almeno era viva. Ridateci “ir mercatino!”

      1. # NO-GARIN MA OPERE DI BENE

        O altrimenti le tiravano fuori da sotto le gonnelle. Avevano tante di quelle tasche che trovavi cosa volevi.
        Erano altri tempi, ma concordo con te, quello era il vero mercatino americano.

    2. # Paolo58

      Non c era nessuna ringhiera li. La statua di Leopoldo II e non Ferdinando II (!) Fu abbattuta quando era in piazza del Voltone dai livornesi nel 1849 e mutilata. Messa in un magazzino è stata messa in piazza XX Settembre negli anni 50. Al Voltone fu poi messa quella che c è ora dal lato di piazza XX.

    3. # Solo cultura

      I controlli saranno demandati alla Polizia Municipale attraverso le telecamere e “giri giornalieri”, nella speranza che non si ripetano i danneggiamenti del recente passato al patrimonio monumentale cittadino.

  5. # Beppe

    Ma se a pulire ci si mettesse il primo imbrattatore pizzicato a caso cosi se lo ricorda?

  6. # Carlo

    forse qualcuno della mia età ricorda quei films (” I soliti ignoti” per esempio ), specchio della realtà italiana anni 50-60, dove bastava una guardia sola in bicicletta, magari attempata, per spaventare una banda di ladri ( si fa per dire…) Oggi i tempi sono cambiati , troppo e male… la polizia viene malmenata e sputata addosso… forse sarebbe bene cambiare, di conseguenza , anche le leggi….

    1. # Boob

      Ma scherzi!
      Bei tempi degli agguati ai viaggiatori che si recavano in montagna o al sud Italia negli anni 50 o addirittura le bande dopo la seconda guerra mondiale…
      Ah I bei tempi dei ladri con la benda sugli occhi, calzamaglia e magari maglietta nera, bastava un bastone per farli correre come un cartone animato

  7. # steve

    ottima iniziativa nella salvaguardia del decoro e di un minimo d’immagine per i turisti. Occorrono pero’ metodi di salvaguardia per il monumento , telecamere transenne e controlli, altrimenti dopo una settimana siamo punto e a capo!

  8. # lev

    Pare che la statua sia dedicata a Leopoldo II (Lorena ?) non Ferdinando II (Medici ?)….dice…

  9. # Orestino

    Bene, intervento interamente curato dai privati, ma almeno per le buche sulle strade, per la messa in sicurezza delle scuole e la manutenzione del verde pubblico ci pensi il Comune, i cittadini non ne possono più di questo immobilismo. Finalmente la Piazza XX Settembre una volta restaurato il Canapone riprenderà il suo antico splendore.

  10. # Attila

    Quando venne più volte deturpato e manomesso dai livornesi che non condividevano la “politica” di Leopoldo II Giovanni Giuseppe Francesco Ferdinando Carlo d’Asburgo-Lorena penultimo GRANDUCA di Toscana, lo scultore LIVORNESE Paolo Emilio Demi più volte pianse a vederlo così malridotto…

  11. # Attila

    Il soprannome CANAPONE gli venne attribuito per il colore dei capelli che avevano un colore “giallastro” come la stoppa-canapa….

  12. # Marione

    Molto bene, il Comune almeno pensi a rendere visibili le strisce pedonali rese ormai invisibili dall’incuria dell’amministrazione comunale e dell’indifferenza delle autorità preposte.

  13. # Carlo

    una battuta fuori luogo fatta da chi non vive qui…

    1. # Marione

      Veramente viviamo qui da sempre, probabilmente Lei non comprende le condizioni di degrado e di insicurezza della città da quando viene amministrata dal Movimento Cinque Stelle….ahimè immobilismo totale e forti responsabilità sull’alluvione dello scorso anno. I privati ancora una volta sostituisco l’amministrazione comunale nella cura dei monumenti e dell’arredo urbano.

  14. # fabio

    intervento inutile se si lascia il degrado. E’ INUTILE fare la cena/il mercatino/il concertino/la pulizia sempre straordinaria, se poi nel quotidiano è terra di nessuno. Ma costa tanto mandare un pattuglia a turno ogni 30′ o 1h? Senza sicurezza ogni altro intervento è inutile, sono soldi buttati

    1. # morgiano

      Lo dici te che non ci vengono ma fanno le multe alle “ignobili” auto con due ruote sul marciapiede. Voi mette come è più comodo incassare i divieti di sosta e non affrontare direttamente chi danneggia il bene pubblico!

      1. # fabio

        vabbè te manco hai capito di cosa parlo..

    2. # Nami

      Inutile è il non fare niente

  15. # siggino

    a che servono le telecamere se poi la galera non la fanno? rimane una magra curiosità………..

  16. # maremosso

    Il problema sarebbe risolvibile togliendola di li, visto che d’ altronde quella collocazione è un falso-storico. Come sottolineato da altri, difatti, la sua collocazione originaria era il Voltone, da cui poi rimossa per evitare altri danni dopo quelli subiti all’ immediata vigilia dell’ infuocato 10-11 Maggio 1849 e nascosta nei magazzini del Porto Mediceo, da cui poi riesumata un secolo dopo e collocata in Piazza XX nel 1958. Pensarla quindi da un’ altra parte non è un’ eresia. Cosa che invece lo è dire che la statua raffigura Ferdinando II. Ma questo è un altro discorso.

    1. # Stella

      Non mi piacerebbe che la togliessero di lì, ce l’ho sempre vista, e poi di cosa saprebbe la piazza tutta vuota e spoglia, senza niente? Non è giusto che siccome ci sono i vandali, si tolgano le cose belle. Io la restaurerei, e il primo che fa un danno, lo ripaga di tasca sua e/o ripulendo quello che ha fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive