Cerca nel quotidiano:


Pietro Canova nuovo direttore generale Unicoop

Il nuovo Direttore lavorerà in sinergia con il Presidente Marco Lami a redigere un piano industriale da sottoporre al Consiglio di Amministrazione

Lunedì 26 Settembre 2016 — 17:01

Mediagallery

Il Consiglio di Amministrazione di Unicoop Tirreno svoltosi il 26 settembre ha nominato un nuovo Direttore Generale, Piero Canova, una figura esterna al movimento cooperativo, un manager con esperienze comprovate su mercati complessi. Le competenze acquisite da Canova alla guida di diverse imprese supporteranno Unicoop Tirreno nel dare attuazione a un nuovo piano industriale. La nomina di Piero Canova è stata proposta dal Presidente Marco Lami al Consiglio di Amministrazione come strada per accelerare un percorso verso l’equilibrio gestionale della Cooperativa.
Il nuovo Direttore lavorerà in sinergia con il Presidente Marco Lami a redigere un piano industriale da sottoporre al Consiglio di Amministrazione, proponendo anche strumenti e tempi per attuarlo.
L’Ingegner Piero Canova, veneziano, 57 anni, conseguita la Laurea in Ingegneria Chimica all’Università di Padova, ha iniziato la sua carriera come ricercatore nel Gruppo Olivetti. Ha successivamente sviluppato il suo percorso nell’area Commerciale di Exxon Chemicals, Montedison, Irca e Riello. Ha guidato la Divisione Radiators di De Longhi per 10 anni, prima come Direttore Vendite & Marketing e poi come Amministratore Delegato. Dal 2007 ha lavorato a progetti di riorganizzazione e ristrutturazione, prima quale Direttore Generale del Gruppo Ferroli e, dal 2010 al 2014, nel Gruppo Seves, come Direttore di Divisione e poi Amministratore Delegato del Gruppo. Ha poi svolto l’attività di imprenditore sviluppando una Start up innovativa nel settore del riscaldamento e climatizzazione.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # fabio1

    Bene; un bel curriculum. Vediamo se lui riesce in qualche modo a far riparare definitivamente le griglie di scolo sotto il ponte che porta dalla Variante alla rotatoria dell’Ipercoop. Ve ne siete accorti che da altri 15 giorni, dietro una curva, la carreggiata si stringe ad una corsia? Basta metterci dei cartelli e siamo a posto con la coscienza