Cerca nel quotidiano:


Piscine comunali verso la riapertura

Il Comune è al lavoro per far ripartire nell'immediato, da entro settembre, prima la piscina Camalich e successivamente La Bastia aprendo la palestra. Gli scenari per il futuro

Giovedì 17 Settembre 2020 — 17:15

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

“L’amministrazione è al lavoro con caparbietà per aprire le piscine comunali quanto prima”. Con queste parole il sindaco ha aperto la conferenza stampa del 17 settembre. “Le piscine comunali vanno riaperte per fare allenare gli atleti professionisti – ha spiegato Salvetti (foto Amore Bianco) – non possiamo permetterci di perderli. Le strutture vanno riaperte anche per tutti i livornesi che amano questa disciplina”. L’idea sarebbe quella di far ripartire entro settembre prima la piscina Camalich e successivamente La Bastia (nella foto) aprendo la palestra.
Quali scenari si aprono per il futuro delle piscine e dei dipendenti? Salvetti ha spiegato che nell’immediato si guarda a una gestione transitoria di un mese da parte del Comune, per poi valutare un’assegnazione provvisoria lavorando al contempo alla stesura di un nuovo bando di concessione, senza però escludere che possa continuare a rimanere attiva la convenzione attuale. In una ottica più a lungo termine è stato poi spiegato che la Federazione Italiana Nuoto sarebbe disponibile a ragionare sul far diventare Livorno un centro tecnico federale. Insomma, davanti all’amministrazione non c’è una sola strada. Staremo a vedere gli sviluppi.

Riproduzione riservata ©