Cerca nel quotidiano:


Potenziati i controlli contro l’abbandono di rifiuti

Cepparello: "Siamo costretti a chiedere ogni giorno interventi straordinari di Aamps che costano alla collettività circa 300.000 euro l'anno"

Venerdì 15 Maggio 2020 — 17:58

Mediagallery

La polizia municipale potenzierà i controlli contro l’abbandono di rifiuti. Dopo la campagna contro gli errati conferimenti di rifiuti che l’Amministrazione Comunale aveva iniziato in autunno in collaborazione con Aamps e con municipale, la situazione in città era migliorata. Anche grazie alla liberalizzazione dei conferimenti con tessera, gli abbandoni di rifiuti i cassonetti ad accesso controllato e nei cestini getta-carte erano calati. Purtroppo, durante l’emergenza Covid 19 si è registrato un peggioramento della situazione, specie in alcune aree della città. “Ogni mattina – dichiara l’assessora Cepparello – ci segnalano situazioni davvero critiche in diverse batterie di cassonetti. Una su tutte, quella di via Carlo Bini. Siamo costretti a chiedere ogni giorno interventi straordinari di Aamps, che costano alla collettività circa 300.000 euro l’anno, soldi che potrebbero essere usati per migliorare il servizio di raccolta”.
In questo periodo di emergenza Covid 19, tra l’altro, i sacchi di immondizia lasciati a terra ai cassonetti, spesso aperti dai gabbiani, che spargono il contenuto nel raggio di diversi metri, rappresentano un pericolo per la collettività. Per questo abbiamo chiesto alla municipale di intensificare i controlli nelle aree più critiche. Ora più che mai, serve la collaborazione di tutti per garantire una città più pulita.

Riproduzione riservata ©