Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Primo pensiero, uscita in Meloria con il sindaco

Venerdì 15 Luglio 2022 — 15:46

Nella foto insieme al sindaco e al presidente di Sport Insieme Livorno, gli assessori Raspanti e Bonciani, il Garante del disabili Vergili e il Segretario dell’AdSP Paroli

La barca Primo Pensiero è diventata un punto di riferimento in Toscana per l’accessibilità al mare delle persone con disabilità. Il presidente Rigolo: "E' stata l’occasione per far conoscere da vicino la barca all’amministrazione comunale". Il sindaco: "Ribadisco il nostro sostegno all’associazione Sport Insieme che dagli anni 90 è impegnata nella promozione dello sport per le persone in sedia a rotelle"

Tutti i livornesi conoscono il fascino di una uscita in mare al tramonto. La suggestione si è ripetuta per il sindaco Luca Salvetti, gli assessori Andrea Raspanti (Sociale) e Barbara Bonciani (Porto), il Garante del disabili Valerio Vergili, il Segretario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale Matteo Paroli, invitati in Meloria dall’associazione Sport Insieme Livorno APS. “Quella del 14 luglio – racconta il presidente di Sport Insieme Livorno Claudio Rigolo – è stata l’occasione per la nostra associazione di far conoscere da vicino la barca Primo Pensiero, all’Amministrazione comunale e all’Asp. Grazie a Primo Pensiero, dal 2012 possiamo dare l’opportunità a tante persone disabili della toscana e non solo, di vivere il mare in autonomia e libertà, grazie alle dotazioni di bordo di nostra progettazione: seggiolino oleopneumatico per la scesa a mare, piattaforma automatizzata per la scesa sotto coperta dove si trova il bagno accessibile, sedile elevabile elettrico al posto di comando, pedane inclinate per i vari accessi”. Ogni anno Sil porta avanti vari progetti che coinvolgono disabili del lavoro (in partenariato con INAIL), studenti della scuola superiore con disabilità fisiche e/o intellettive/relazinali, disabili civili (progetti Mare Insieme con ENI e Salpainsieme con la Chiesa Valdese). Le uscite possono essere di due tipologie: battuta di pesca o minicrociere giornaliere, dove i nostri ospiti possono provare attività come sup adattato, snorkeling e canoa. Il totale di uscite a stagione si aggira intorno a 50. “Negli anni – evidenzia Rigolo – la nostra barca è diventata un punto di riferimento in Toscana per quanto riguarda l’accessibilità al mare e vorremmo ampliare, come in parte stiamo già facendo con l’acquisto di Secondo Pensiero, la nostra flotta con altre imbarcazioni, come barche a vela, sia da scuola che da crociera e una nuova barca a motore. Ciò sarà reso possibile anche dall’ampliamento della concessione del pontile, dove sono ormeggiate ad ora le nostre due barche, per altri 12 metri. “Ringraziamo l’associazione per l’invito, abbiamo potuto ammirare un luogo fantastico come la torre della Meloria, un mare meraviglioso e – dichiara il sindaco – abbiamo toccato con mano una realtà importante, vedendo con i nostri occhi le attrezzature che consentono anche a chi sta in carrozzina di nuotare. Vogliamo ribadire la vicinanza e il sostegno dell’Amministrazione comunale all’Associazione Sport Insieme che dagli anni 90 è impegnata nella promozione dello sport per le persone in sedia a rotelle. Particolarmente meritoria l’attività della barca attrezzata che porta avanti un tema che ci sta molto a cuore, quella dell’accessibilità dei disabili al mare”. “Con questa giornata dimostriamo che le Istituzioni sono presenti e sono vicine a tutte le iniziative che abbiano come fine quello di usare il mare in maniera più estesa – dichiara Paroli – Primo Pensiero, varato nel 2012 alla presenza per altro del compianto presidente Gallanti, è il risultato di intenti che ha nel volontariato e nelle amministrazioni statali i punti di forza su cui fare perno per creare le migliori condizioni di accessibilità per tutti”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©