Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Pulizia straordinaria ai moletti: 150 kg di rifiuti raccolti in 3 giorni

Venerdì 2 Settembre 2022 — 15:41

Successo dell’iniziativa promossa da Aamps e dell’ufficio Ambiente del Comune con la partecipazione di tanti volontari ai moletti di Antignano, Ardenza e Nazario Sauro. Rossi: "Non ci aspettavamo una partecipazione così massiccia, soprattutto di giovani"

Ben 90 kg di indifferenziato, 50 kg di vetro e 10 kg di multimateriale per complessivi 150 kg di rifiuti. È questo il “bottino” che Aamps e l’uff. Ambiente del Comune di Livorno, insieme agli ispettori ambientali ai volontari delle associazioni Reset, Sons of the ocean, Plastic free e Acchiapparifiuti, hanno raccolto durante le tre giornate di pulizie straordinarie dedicate in questi giorni ai moletti di Antignano, Ardenza e Nazario Sauro. Tra i rifiuti raccolti in prossimità degli scogli e delle banchine di attracco delle barche anche copertoni di pneumatici, lenze e reti da pesca, mozziconi di sigaretta ma, soprattutto, involucri in cellophane delle caramelle e imballaggi in vetro e plastica come bottiglie per alcolici e brick per bevande zuccherate.

“La caratterizzazione dei rifiuti che abbiamo fatto a fine evento – spiega Pino Pera di Reset in rappresentanza delle associazioni di volontari – ha evidenziato che l’involucro delle caramelle gommose in cellophane è risultato il più presente in assoluto, a tal punto da superare il famoso brick delle bevande zuccherate. Si tratta di un prodotto consumato dai più giovani, per cui abbiamo un motivo in più per organizzare attività di educazione ambientale da rivolgere alle nuove generazioni a partire da un flash-mob dedicato che stiamo organizzando per i prossimi giorni. È evidente che coloro i quali frequentano i moletti non comprendono ancora fino in fondo il danno che causano all’ambiente gettando in terra o in mare questo piccolo ma estremamente nocivo rifiuto. Moltiplicheremo i nostri sforzi con l’amministrazione comunale ed AAMPS – aggiunge Pera – per coinvolgere sempre di più la cittadinanza nel mantenimento dell’igiene e del decoro urbano”.

“Alla soddisfazione per l’efficacia dell’iniziativa – commenta Giovanna Cepparello, assessora all’Ambiente del Comune di Livorno – fa da contraltare il dispiacere nel constatare quanto ci veniva segnalato dai cittadini frequentatori di queste aree: nonostante le pulizie quotidiane, a cura dei gestori dei moletti e degli operatori AAMPS, sono ancora troppi colori i quali non rispettano le più elementari regole per mantenere pulite le nostre bellezze urbane e paesaggistiche. Ci riempie invece di gioia constatare la disponibilità dei volontari delle varie associazioni ambientaliste locali che ringrazio ulteriormente per il contributo continuativo in termini di sensibilizzazione alla cittadinanza”.

“Alla vigilia dell’evento – aggiunge Raphael Rossi, Amministratore Unico AAMPS – non ci aspettavamo una partecipazione massiccia di volontari, anche perché gli appuntamenti erano programmati alla mattina. Invece si sono presentati in tanti, soprattutto giovani, e questo ci fa guardare al futuro con ulteriore ottimismo. Anche stante il successo dell’operazione – conclude Rossi – d’accordo con l’assessora stiamo già valutando di rendere ordinari tali interventi inserendoli in una programmazione che abbia continuità anche nei mesi autunnali e invernali”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©