Cerca nel quotidiano:


Qualità della vita, Livorno giù. Classifica

Lunedì 28 Novembre 2016 — 08:09

Mediagallery

Il quotidiano economico Italia Oggi ha pubblicato come ogni anno la classifica sulla qualità della vita di tutte le provincie italiane (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare nel dettaglio il pdf della graduatoria voce per voce). La nostra Livorno ha perso 12 posizioni in dodici mesi, dalla 40esima raggiunta nel 2015 alla 52esima toccata quest’anno.
Nella speciale graduatoria si prende in esame tutto, dalla sanità al tempo libero, dai prezzi delle case alla criminalità, dai servizi scolastici offerti fino alla qualità dell’aria e dell’ambiente. Tutti i parametri insomma che aiutano un cittadino a poter vivere bene in una determinata realtà. Livorno si piazza dunque a metà classifica generale dunque sulle 110 province prese in esame. In testa troviamo Mantova e fanalino di coda ecco Crotone.
In Toscana brilla Siena con la sua quinta posizione, in risalita di 11 piazze rispetto al 2015. A seguire Grosseto 30esima, Arezzo al 41esimo posto, Pistoia subito a seguire (42esima), Pisa al 45esimo posto in Italia, Firenze 48, Lucca 50 e Livorno al 52esimo.
Dietro di noi Prato al 68esimo e Massa-Carrara sull’83esimo gradino della graduatoria italiana.

Riproduzione riservata ©

51 commenti

 
  1. # Riccardo

    Un risultato scontato… da 2 anni a questa parte la città ha cambiato volto. Ora ha quello della miseria…

    1. # ugo

      invece prima sembrva d’esse a Las Vegas

    2. # ugo

      meglio disoccupato all’Ardenza che ingegnere a Milano a te un ti dice niente?

    3. # Pentastellato schifato

      Renato Zero da Roma cantava piu su…… Filippo Nogarin da rosignano invece ci fa andare sempre piu giu.

  2. # Emiliano

    Ah,ma quando c’erano loro !!!

  3. # Livornese DOC

    Non è ancora niente lasciate fare Nogarin e poi ci vedremo nel terzo mondo

    1. # ugo

      a Cuba hanno visto il quarto

      1. # elit

        Mi sembra che il nostro sindaco sia stato un fan di Castro! Quindi tutta questa ironia su cuba mi sembra fuori luogo.

  4. # michele

    COMUNQUE è RIFERITA ALLA PROVINCIA
    19 comuni contro 1
    165mila abitanti contro 155mila
    pertanto la maggioranza è amministrata da pd
    villaggio emilio e colle compreso

    1. # Andrea

      Già, infatti nel resto della provincia le cose vanno ottimamente, Cecina, Donoratico, S. Vincenzo, persino Piombino, funzionano molto meglio di Livorno e hanno una economia più sana e più ricca.

      1. # Marco

        Ha detto bene Andrea. Io ho parenti in provincia ed anche amici. Non fanno la bella vita ma stanno sicuramente meglio, pd o non pd.Tanta gente di Livorno apre bocca ma non sà nemmeno cosa c’è a 25 km di distanza.

    2. # Aldo

      Meno male c’è la provincia se no coi dati della sola livorno era al 70° posto

  5. # Luca

    Però abbiamo la qualità della giunta tra le prime… dopo Roma, ovviamente

  6. # zubizzarreta

    livorno la stanno riempiendo di telecamere ma i reati aumentano, livorno la stanno riempiendo di tasse e i soldi diminuiscono, livorno la stanno riempiendo di idee a vanvera ma lavoro diminuisce e il degrado e le disparità sociali aumentano.
    prima o poi finirà la scusa che “e allora quelli prima?”, “e allora il pd?”. e verranno fuori tutte le incompetenze e le inadeguatezze di questa banda di impostori a 5 stAlle.

    1. # marco62

      La classifica è stata effettuata nell’ultimo anno pertanto c’è poco da aggiungere….. Livorno è amministrata da incompetenti. Non ci sono ne ma e ne se…..

  7. # Renzo

    E’ cambiato niente in meglio con questa amministrazione? Lo chiedo a voi semplici cittadini perchè siete l’ago della bilancia di una città.Un’amministrazione deve migliorare la qualità della vita e della vivibilità,perchè ognuno si senta più sicuro in città,più ottimista nel campo del lavoro,salute,ambiente e non rimpianga le orme del passato…a voi il giudizio…

  8. # Max

    Benvenuti al sud come il famoso titolo del film.
    Non ci vuole Zichichi per capire che a Livorno non c’è rimasto più niente e per di più nessuno fa niente.
    Dodici posizioni in un anno ? Tutto sommato é andata bene .
    Praticamente ha chiuso tutto dalla fabbriche ai negozi é tabula rasa menomale resiste la raffineria che c’ammazza tutti ma non viene riconvertita perché i costi sarebbero troppo alti.
    Ma tanto c’abbiamo il mare i vaini di babbo e di nonno che poi inesorabilmente finiranno e allora saranno volatili per diabetici.
    Poi non si può dire che la scellerata politica degli ultimi anni in cui non é stato fatto niente ha portato ci ha portato a questi numeri é quasi reato !!!
    Basta andare a venti km da qui e tutto cambia e pensare che loro il mare non c’è l’hanno ma ce lo stanno portando .
    Questione di mentalità che purtroppo non c’é .
    Ma tanto si aprirà un’altra Coop poi voglio vedé chi c’andrà a fa la spesa …
    Meditare !!!

  9. # Lukas

    Tutti commenti sparati a vanvera senza avere letto nello specifico la classifica, dove siamo peggiorati e dove invece siamo migliorati. Colpa della giunta se aumenta la microcriminalità? Colpa della giunta se i prezzi al consumo salgono? Colpa della giunta se aumenta il disagio sociale a causa delle realtà industriali che chiudono?

    1. # Aldo

      È solo colpa dei livornesi incapaci di risolvere i problemi da soli. Un tempo c’era lo stato che aveva obbligato aziende partecipate e grandi gruppi a portare lavoro. Ora il giochino è finito e state dimostrando il vostro vero potenziale.

    2. # marco62

      Abbello svegliati…

  10. # Franco

    La Toscana è quasi una regione del sud… Mi sorprende la valutazione di Siena ma tutti sappiamo che gli abitanti della città del palio sono molto legati alla loro terra e alle tradizioni al punto di sentirsi una piccola capitale anche se gli si sta sfaldando il terreno sotto ai piedi…
    MPS è diventato un pozzo senza fondo e quindi i senesi non vanno neanche più allo stadio nè al palasport…
    prendono ancora il treno a gasolio, fanno vasche nel piccolissimo corso di 100 metri con le solite 50 botteghine di panforti e si realizzano in una giostra che è la mattanza di poveri cavalli…
    Città antichissima e rimasta piccolissima…. Come mai? Forse non ci si sta così bene…
    Un pò come dire che a Livorno va tutto bene e siamo al primo posto solo perchè abbiamo il mare.

    1. # orso

      Detto da un livornese che ci ha vissuto per 15 anni.
      Mi sa che te Siena non l’hai vista nemmeno in fotografia,non ne hai detta nemmeno una giusta.
      Come me,diversi livornesi che ci hanno vissuto per periodi piu’ o meno lunghi,potrebbero spiegarti perche’ da anni Siena e’ nelle prime posizioni.
      E il merito pricipale e’ dei senesi,come la responsabilita’ maggiore dei problemi di Livorno e’ di noi livornesi.
      Lascia perdere Siena e quella meravigliosa Festa che e’ il Palio con le sue Contrade ,e’ un mondo che non conosci
      e neanche meriti di conoscere ,dopo quella sfilza di banali luoghi comuni chee hai tirato fuori.

    2. # Senti li che discorsi

      Che commento stupido ed offensivo. Perché Livorno cos’è la megalopoli di Tokyo? Ma mi faccia il piacere!. Da Siena come dalle altre città antiche della Toscana c’è solo da imparare, sono molto più seri di noi. Persino Olbia come infrastrutture fa sfigurare Livorno che può essere paragonata ad una città di categoria B del sud Italia. Neppure il bar alla stazione abbiamo più e ragioni? Roba da torte!.

  11. # orso

    Chi legge qualche mio commento sa che sono tuttaltro che tenero verso questa amministrazione.
    Ma addossare loro l’arretramento della classifica e farne un derby tra m5s e pd (boni anche loro …)e’ sempicemente ridicolo.
    Chi vive a Livorno si rende conto che sono ormai decenni,al di la’ di queste classifiche che lasciano il tempo che trovano,che la citta’ sta andando indietro in tutti i settori.
    Disoccupazione,sanita’,sicurezza,inquinamento.
    Una citta’ allo sbando,con gravissimi problemi economici,senza prospettive di miglioramento,trascurata sotto tutti i punti di vista .
    Anziche’ dare sempre e solo la colpa ai politici,che pure colpe ne hanno,sarebbe il caso di cominciare ad accettare il fatto che la responsabilita’ maggiore la abbiamo proprio noi cittadini livornesi con il nostro atteggiamento di menefreghismo,sciatteria,maleducazione e pigrizia .
    Se non iniziamo ad accettare le nostre responsabilita’ non possiamo invertire questa tendenza,ma soltanto piangerci addosso,autocommiserarci e scaricare le colpe su altri.

    1. # ugo

      scusa orso, premetto che sono d’accordo con te (se leggi sopra…) ma vorrei fare alcune considerazioni: il menefreghismo, la sciatteria, la maleducazione e l’essere vagabondi (si è cosi anche se disturba sentircelo dire) parte da molto lontano, dagli anni 80. A quei tempi il porto tirava (1300 portuali) di conseguenza l’indotto tirava (150 spedizionieri e non so quante agenzie marittime) il PCI imperava ed era una mamma dalle grandi tette a cui tutti succhiavano, e allora daiu con i voti al PCI. Tale situazione ha creato nei livornesi una mentalità distorta…facendoci sentire ricchi, potenti e indistruttibili. Questa mentalità se la cerchi in giro la trovi tutt’ora, qualcuno non è ancora svegliato dal coma e non ha ancora capito che il mondo è un tantinellino cambiato rispetto a quegli anni e che la mamma dalle grandi tette non c’è più. Se non vogliamo distruggere definitivamente Livorno bisogna rimboccarsi le maniche e di brutto.
      Infine la nostra amministrazione attuale: hanno ampiamente dimostrato di essere incapaci e chiusi mentalmente sulle loro ideee (traffico, reddito di cittadinaza….e via cosi). Io sostengo che sono una sinistra estrema mascherata (accozzaglia di ex Verdi e via dicendo) quindi non è stato un cambio epocale (da altre parti hanno mandato via la sinistra con la destra noi noi, dimostrando anche in questo caso come siamo) e nel cambio ci abbiamo rimesso e non poco. Quindi se tutti non intwendiamo rimboccarci le maniche velocemente e fino alle spalle non rimane chge fare tantiauguri di lunga vita alla nostra cara LIvorno

      1. # orso

        Infatti Ugo anche io non sono di primo pelo e ,quando parlavo del declino iniziato da decenn,i pensavo proprio agli anni 80.Ti ricordi,tutti col Volvone e la Golf GTI comprate con le cambiali ,i ristoranti sempre strapieni,vestiti,scarpe,ori,portuali in pensione a 39 anni e statali idem.Le tariffe dei rimorchiatori e dei servizi portuali piu’ alte d’ Italia,dè no,siamo poo’ ganzi.E’ vero,le vacche grasse c’erano in tutta Italia.Ma specie nel resto della Toscana,dove c’e’ un’altra mentalita’ ,durante questo periodo hanno pensato a mettere il fieno in cascina con qualche investimento in piu’ e qualche Volvo e cena con l’aragosta in meno.
        Poi una mattina a Livorno ci siamo svegliati e ci siamo ….addosso.
        Si,colpe del PCi prima DS PD poi.Ora c’e’ la pessima amministrazione di questi 5S che ,sono d’accordo con te,sono estrema sinistra camuffata per prendere i voti di protesta anche da destra.
        Ma noi livornesi ci abbiamo messo del nostro …

        1. # ugo

          m sebra detto chiaramente …(da altre parti hanno mandato via la sinistra con la destra noi no, dimostrando anche in questo caso come siamo)..orso è così…….il csino è che i livornesi un capiscono…questo è il dramma
          stammi bene

      2. # max

        Fino a un certo punto quando fai riferimento alla storicità di Livorno posso condividere parecchie cose ma poi mi sa che ti perdi un po’ nei discorsi in quanto al di là del m5 stelle c’era bisogno di cambiamento e la cittadinanza ha risposto .
        Per l’incompetenza che sicuramente ci sarà in qualche settore bisogna anche ammettere che governare quando hai tutto il sistema contro, perché tale sistema appartiene alla vecchia politica, sai benissimo che non é affatto facile se non quasi impossibile.
        E intanto la città continua a sprofondare…

        1. # ugo

          e come avrebbe risposto la città? mandando via una sinistra “moderata” con una sinistra “estrema” accozzaglia di verdi, rifondazione comunista, nostalgici pci, e come dice orso, gente di destra che in quel momento non aveva altri riferimenti, poi non ti scordare che ha preso il 20% dei voti dei livornesi……se non ricordo male….
          Per quanto ringuarda tutto il sistema contro vorrei sommessamente ricordarti che nal 1985 Bettino Craxi, socialista il cui partito aveva – se non sbaglio – il 18% dei consensi, era presidente del consiglio e mise sull’attenti Reagan (!) non facendo atterrare i caccia usa a sigonella……….senti un pò (vicenda achille lauro), amico mio quando si hannno le palle si hanno. Qui mi sembra non le hanno….Chiudo sottolineando che sono MAI stato di sinistra.

          1. # Max

            Forse non hai capito per sistema intendevo quello creato da 70 anni di governo della città .
            E non é una questione di avere le palle o meno é questione di avere tutto e tutti contro vedi per esempio la Raggi a Roma tanto per intenderci.
            E si può stare a parlare per una settimana ma specialmente nelle ultime ultime legislature mi dici cosa é stato fatto in questa città ?
            Te lo dico io non é stato fatto niente e Livorno,immobilismo totale e piano piano é andato tutto perduto, una fabbrica alla volta un negozio alla volta. Centinaia di posti di lavoro perduti, questa é storia recente purtroppo.
            Ci vuole tanto a capire che é stato un voto di protesta proprio per tutto questo immobilismo che ti fa perdere 12 posizioni l’anno in qualità della vita?
            Non capisco davvero come si possa accostare Craxi e le palle da lui avute con Reagan …forse vuoi tirare fuori un po’ di intellettualIta politica che in questo contesto davvero non serve …
            Ci vogliono i fatti e non i discorsi

        2. # orso

          Non condivido il giudizio sui risultati di questo voto di cambiamento e sulla responsabilita’ del malgoverno attuale attribuita a quelli di prima e ai poteri forti , e’ la forma 2.0 dell’italicissimo scaricabarile.
          Comunque,secondo me Max la, ricerca di un cambiamento e la risposta ai problemi di Livorno non puo’ consistere solo nel votare questo o quello,aspettando che poi caschi la manna dal cielo.
          Sarebbe bene cambiare nei nostri comportamenti e rimboccarsi le maniche.
          Vuoi qualche esempio pratico ?Non esiste ,almeno in Toscana,una citta’ che praticamente va in ferie per quattro mesi all’anno.In quel periodo ogni negoziante non vedra’ l’ora di cacciarti prima dell’orario di chiusura,tardera’ ad arrivare per quello di apertura,ogni cosa tu abbia bisogno in qualunque ambito avranno l’aria di farti un favore.
          Se cerchi qualcuno per un lavoro temporaneo (e non solo)in quel periodo te lo puoi scordare …
          Le bottiglie e lo sporco,le cacche dei cani non c’e’ pd o 5s o lega che tengano .E’ ,e mi spiace dirlo,perche’ la gente e’ sudicia piu’ qui che altrovei.

          1. # paolo

            Complimenti… qualsiasi sia il vostro pensiero… ma è la prima volta che leggo, su quilivorno.it, due persone che commentano in maniera pulita e costruttiva un articolo. E di questo penso ne giovi anche il sito.
            Finalmente

  12. # franco

    Io non abito più a Livorno ma spesso vengo volentieri e noto che rispetto ad altre città Livorno è un cantiere sempre in evoluzione. Un tempo dovevamo andare tutti a Navacchio ora vengono tutti a Livorno perchè non ci sono eguali in tutta la regione.
    Se ti serve comprare qualcosa l’alternativa è molto varia e allettante.
    Questo è quello che riscontra anche la mia compagna nata e vissuta in Lombardia.
    Se ci metti i viali a mare che creano un asse di 8 km non so se molti livornesi andrebbero a vivere a Siena che si piazza nei primi posti…
    Il lavoro manca ovunque, non è un problema di Livorno!!! Questa è una piaga nazionale…
    Non sputate su Livorno!!! Parola di chi ci tornerebbe subito!!!

    1. # livornese sconsolato

      a Livorno fino a vent’anni fa si stava ancora bene..ma era un illusione: tonnellate di dipendenti pubblici dal Comune, alla Provincia, alle circoscrizioni, tanti lavativi che producevano poco pochissimo e male..mentre l impresa privata quella buona si disgregava o scompariva e rimanevano solo bottegari, guitti dell imprenditoria, furboni e sindacalari. ..ora la nostra generazione..quella dei trentenni lavora fuori o campa sulle spalle dei genitori..ci vuole progetti seri che guardano.lontano..e tirarsi su le maniche tutti e pretendere serietà anche dai nostri amministrabrodi…ci vuole lavoro e voglia di lavorare o mi sa che Livorno diventa provincia bulgara..

    2. # luca63

      franco,e’ la nostalgia che ti fa questo effetto.
      Io ho vissuto proprio a Siena per quindici anni ,e posso dirti che come qualita’ della vita non c’e’ neanche paragone.
      Oltre ad essere una delle piu’ belle citta’ del mondo direi che opportunta’ di lavoro,benessere,pulizia,sicurezza e una sanita’ efficiente possono far dimenticare otto km di lungomare.

  13. # giancarlo

    Chi ha governato la città fino ad ieri a dovuto soggiogare alla volontà degli allora poteri forti ( adesso finalmente non più) , Coop, porto , tirreno , favorendoli su ogni loro richiesta , obbligando tutte le realtà lavorative da abbandonare la città . Ed ora siamo quello che siamo !

    1. # ugo

      a me sembra che tu abbia le idee un po’ confuse, era il PCI che chiamava i poteri forti che andavano bene a lui, e respingeva chi non la pensava allo stesso modo (VEDI ESSELUNGA) e alla città stava bene cosi …ha deciso il partito…qui comanda il partito ..il partito siamo noi….fregandosene di come andava il resto…questo caro mio è successo ed oggi ne paghi le conseguenze

  14. # Ale

    Ci stanno massacrando di tasse, nessun tipo di servizio adeguato, lasciano fare a tutti quello che vogliono (vedi occupazione abusive ecc.) e lavoro?? Si di lavoro ce n’è poco, ma a Livorno ci sono anche tanti vagabondi che comunque il comune asseconda. Giù in picchiata!!!

  15. # Liburnico

    I Livornesi sono maghi a dare la colpa ad altri! Quando erano tutti del PC, perche’ al governo c’erano i DC, poi la colpa era di Forza Italia, poi perche’ la citta’ e’ troppo piccola, poi perche’ e’ troppo grande!!! Come la metti la metti, Livorno fallira’ sempre, schiava della sua mentalita’ e della sua ignoranza ancestrale!!!

  16. # leo

    ma guarda caso siamo al 10 posto per ristoranti senza essere città turistica
    al 12 per avere phone banking
    al 18 per autovetture

    in negativo
    56 posto per protesti
    85 per criminalità
    93 per violenze sessuali
    76 per la prostituzione

    vuol dire che poi tanto male non si stà
    il tutto naturalmente dallo scolmatore a torre mozza

  17. # rena

    allora mettiamo in fila le cose venti anni fa le allora amministrazioni politiche decisero senza che ci fosse nessuno contrario di trasformare l’economia della città da industriale ad economia da terziario di conseguenza quello che vediamo oggi sono il risultato di quelle scelte sciagurate e ricostituire un sistema industriale dallo scempio non è facile e sinceramente non so se sarà realizzabile in un futuro prossimo,quindi prevedo che in futuro purtroppo Livorno scenderà ancora nella classifica

  18. # cappuccino

    Ma come! Protesto! Non hanno tenuto conto del Cacciucco pride!

  19. # chubby66

    Comunque una consolazione a Livorno non si puzza sesti nei consumi idrici pro capite : ci si lava !

  20. # adriano

    prima di fare commenti a vanvera a dare colpe alla pres giunta

    primo una crisi come questa ha radici vecchie , non si causa in due anni da per decenni di mala gestione, fabbriche che chiudono , ecc ecc se in 60 anni di mala gestione cosa pensavate che nogarin avesse la bacchetta magica gli occorrono anni solo per cercare di fermare la caduta

    poi se guardate con dettaglio le tabelle il crollo è dati dalla criminalità aumentata a dismisura e non chiamatemi razzista se dico che la maggioranza è da stranieri,
    il disagio sociale anche qui siamo molto bassi ovviamente poi con tanta immigrazione il tenore medio di vita viene abbassato ma questo non viene detto

    1. # 5stellepentito

      Caro Adriano, che Nogarin NON abbia la bacchetta magica è palese e nessuno lo critica x questo.Al sindaco contestiamo semmai lo sconsiderato aumento di tutte le imposte, l’introduzione di nuove gabelle, l’attuazione di piani del traffico sconsiderati e non ultimo l’atteggiamento ipocrita e arrogante che ha nei confronti dei cittadini. Infine permetti una riflessione , come deve essere definito un sindaco che in campagna elettorale promette di liberare Livorno dalla politica sporca e di migliorare le condizioni di vita dei suoi abitanti e una volta eletto si comporta nella maniera che conosciamo? Questo atteggiamento non è onesto

  21. # ugo

    devo fare una considerazione: finalmente una pagina dove in generale si possono leggere dei bei e seri commenti, sopratutto dove è scaturita una discussione positiva, che ha fatto capire che indubbiamente teniamo alla nostra città
    Senza presunzione, sarei orgoglioso dei livornesi se li leggessero seriamente, li ponderassero, e sopratutto ne prendessero atto per farne uso per una crescita della, tutto sommato, amata ,città, nostro bene comune. sono un visionario? Speriamo di no…..Grazie a tutti coloro che hanno partecipato

  22. # ugo

    eccoli, simpatizzanti della dittatura……..qualcunoi aveva dubbi?
    “Da martedì 29 novembre sarà disponibile in Comune un registro delle condoglianze per la morte del leader cubano scomparso”

  23. # Amarezza

    Sarebbe interessante ed auspicabile investire i ns soldi in attivita’ importanti….la sanita’, il sociale, le piccole imprese, il disagio sociale in tutte le sue forme….minori…anziani…invece di sperperare soldi a vanvera con le innumerevoli rotatorie assurde….piste ciclabili ovunque….meno fantantasie …….piu concretezza….se la ns amministrazione la smettesse di giocare con leggerezza sulla pelle delle persone , forse Livorno potrebbe essere Una citta’ migliore….creare posti di lavoro invece di toglierli, incrementere investimenti, non farsi abbagliare da futili iniziative tanto per il gusto di creare il nuovo…allé spese dei comuni cittadini, altre tasse…..debiti, incertezza, disoccupazione, disperazione, ecccccc……concretezza e fatto non parole

  24. # Plinio

    Grazie Filippo

    1. # orso

      Chi e’ ,un pizzaiolo che ti ha fatto lo sconto ?

  25. # caponi ugo

    bisogna fermare il degrado e perchè non pensiamo a riunirci, noi che abbiamo a cuore la ns. città formuliamo delle proposte su QUALUNQUE TEMA, interessi alla ns. città e i cittadini . Facciamo tipo un’ associazione, dove ogn’ uno dice la sua, ci confrontiamo e poi si vede. io sono disponibile e sono in agenzia LIVORNO IMMOBILIARE . CHIARAMENTE NIENTE POLITICA. ciao a tutti SEMPRE FORZA LIVORNO