Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Raphael Rossi confermato al timone di Aamps

Venerdì 27 Maggio 2022 — 17:17

Il sindaco Salvetti sceglie la strada della continuità. In evidenza gli incassi dalle raccolte differenziate dei rifiuti che risultano in costante crescita

L’assemblea dei Soci di AAMPS ha colto il 27 maggio l’indicazione del sindaco di Livorno Luca Salvetti ratificando la conferma di Raphael Rossi in qualità di Amministratore Unico di AAMPS, l’azienda della holding RetiAmbiente che si occupa della raccolta dei rifiuti e dell’igiene e del decoro del territorio del Comune di Livorno. In tale occasione si è anche provveduto all’approvazione del bilancio 2021 con il capitale sociale che risulta interamente ricostituito grazie ad un utile di 515.035 €. In evidenza anche gli incassi dalle raccolte differenziate dei rifiuti che risultano in costante crescita passando dal 1.528.256 € del 2020 al 1.801.071 € dell’anno successivo. “Con la nomina di Rossi – spiega Salvetti – ci attendevamo un cambio di passo nella conduzione di un’Azienda che aveva vissuto un periodo travagliato e necessitava di cambiamenti significativi, sia nella gestione del personale sia nel miglioramento progressivo dei servizi erogati alla cittadinanza. Tali presupposti sono stati ampiamente rispettati e con questa conferma siamo nella possibilità di proseguire il percorso virtuoso avviato 3 anni fa. Ricordo che AAMPS – continua il Sindaco – è uscita anticipatamente dal concordato preventivo in continuità aziendale, è entrata nella holding RetiAmbiente, ha rimesso i conti in ordine e sta lavorando duramente per risolvere molteplici criticità nel servizio di raccolta dei rifiuti provvedendo, al contempo, a rinnovarlo. In più ha introdotto nuovi servizi, a partire dalle Isole Ecologiche Mobili e dal Centro Ambientale Mobile, che hanno trovato ampia soddisfazione da parte dei cittadini. Tutti elementi che ci confortano e ci permettono di affermare che la strada segnata è quella giusta. Siamo pertanto nella possibilità di proseguire spediti nel segno della continuità – conclude Salvetti – apprestandosi a cogliere obiettivi altrettanto sfidanti a favore del consolidamento dell’Azienda e del miglioramento ulteriore delle performance nell’erogazione dei servizi al cittadino, il tutto in un clima aziendale finalmente sereno e costruttivo”.  “Essere riconfermato alla guida di AAMPS – dichiara Rossi – è un onore trattandosi di un’Azienda con oltre 350 dipendenti che serve il secondo Comune della Toscana. Ringrazio il Sindaco Salvetti, l’assessore Simoncini, l’assessora Cepparello e la Giunta, così come la città, per la fiducia riposta. Allo stesso tempo ringrazio tutti i lavoratori della nostra comunità che, fin da subito, mi hanno messo nelle condizioni di operare al meglio condividendo idee e progetti e impegnandosi quotidianamente con passione nello svolgimento delle attività assegnate. Con il supporto della nostra holding di riferimento RetiAmbiente – prosegue l’Amministratore Unico di AAMPS – possiamo andare oltre e fare ancora meglio introducendo significative novità per il futuro industriale dell’Azienda. Contestualmente potenzieremo le attività di comunicazione con l’intento di rendere i livornesi ancor più partecipi delle nostre scelte, di incrementare ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata e di migliorare significativamente la qualità dei materiali conferiti”.

“Il dialogo con i cittadini – aggiunge Giovanna Cepparello, assessora all’ambiente del Comune di Livorno – è un aspetto su cui continueremo a lavorare con assiduità. La costante attenzione che mettiamo nell’ascolto delle criticità che ci vengono talvolta rappresentate è ciò che ci permette di agire prontamente per risolvere i problemi e cogliere la soddisfazione dei cittadini. In questo senso ci apprestiamo ad introdurre altri affinamenti nei servizi di raccolta che, ne siamo certi, troveranno ulteriore compiacimento da parte dei livornesi e delle tante associazioni ambientaliste e gruppi di volontari con cui collaboriamo e che ci fanno da antenne vigili sul territorio”.

Raphael Rossi, 48 anni, doppia nazionalità italiana e francese, è un rinomato esperto in materia di rifiuti che da 18 anni presta servizio in aziende pubbliche su tutto il territorio nazionale. E’ stato amministratore a Torino, Napoli, Reggio Calabria, Parma, Reggio Emilia m, Piacenza e Formia e attualmente ricopre lo stesso incarico, oltrechè a Livorno, anche a Manfredonia (Puglia).

Condividi:

Riproduzione riservata ©