Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Referendum. I quesiti e tutte le info utili

Mercoledì 8 Giugno 2022 — 17:17

Votanti, orari e modalità per il rilascio dei documenti, servizio di trasporto per non deambulanti, elenco dei seggi privi di barriere architettoniche, le modifiche alla viabilità. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica 12 giugno. Lo spoglio sarà effettuato domenica stessa, alla chiusura dei seggi. In base alle ultime indicazioni ministeriali, l'uso della mascherina chirurgica per l'accesso degli elettori ai seggi è fortemente raccomandato (ma non obbligatorio)

Domenica 12 giugno gli elettori saranno chiamati a esprimersi su 5 referendum abrogativi.

Queste le schede che saranno consegnate ai seggi:

  • scheda di colore rosso per il referendum n. 1 sull’abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi;
  • scheda di colore arancione per il referendum n. 2 sulla limitazione delle misure cautelari (abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale);
  • scheda di colore giallo per il referendum n. 3 sulla separazione delle funzioni dei magistrati (abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati);
  • scheda di colore grigio per il referendum n. 4 sulla partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di Cassazione e dei consigli giudiziari (abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di Cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte);
  • scheda di colore verde per il referendum n. 5 sull’abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio Superiore della Magistratura.

I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23. Lo spoglio sarà effettuato domenica stessa, alla chiusura dei seggi. I seggi saranno aperti dalle ore 7 alle ore 23. In base alle ultime indicazioni ministeriali, l’uso della mascherina chirurgica per l’accesso degli elettori ai seggi è fortemente raccomandato (ma non obbligatorio).

Sempre per motivi di prevenzione sanitaria, è previsto che l’elettore, dopo aver votato e ripiegato le schede, provveda ad inserirle direttamente nelle urne, anziché riconsegnarle al presidente di seggio.

Corpo elettorale

A Livorno per il referendum votano 122.747 elettori, di cui 58.412 maschi e 64.335 femmine. Gli elettori che votano per la prima volta sono 2.631, di cui 1.365 maschi e 1.266 femmine.

Sezioni elettorali

Anche per questa tornata referendaria sono confermate tutte le 172 sezioni elettorali cittadine. Si ricorda che, già dalle elezioni che si sono tenute nel 2020, per ragioni di sicurezza sanitaria è cambiata l’ubicazione di due sezioni: la 143, precedentemente ubicata presso la RSA Pascoli di via Mondolfi, e la sezione 144, precedentemente ubicata presso la RSA Villa Serena in via di Montenero, sono state entrambe spostate presso la scuola Bartolena, in via Michel n. 8.

Come si vota

Per votare occorre presentarsi al proprio seggio (il numero è riportato sulla tessera elettorale) muniti della tessera elettorale e di un documento d’identità (carta d’identità o altro documento di identificazione rilasciato da una pubblica amministrazione o da un ordine professionale, purché munito di fotografia; sono valide anche le tessere di riconoscimento rilasciate dall’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, purché convalidate da un comando militare).

I documenti di identificazione, purché regolari, saranno accettati ai fini del voto anche se scaduti.

In mancanza di idoneo documento, l’elettore può essere identificato da uno dei membri dell’ufficio elettorale di sezione che lo conosca personalmente, o da parte di un altro elettore della sezione che ne attesti l’identità.

Nel caso in cui, per furto, smarrimento o altre circostanze l’elettore si trovasse privo di qualsiasi documento di identificazione, per il rilascio del nuovo documento d’identità (CIE) sono previste aperture straordinarie dell’Anagrafe centrale (piazza del Municipio 50) e degli Sportelli Servizi al Cittadino Area Nord (piazza Saragat 1) e Area Sud (via Settembrini 33) negli orari di seguito specificati (occorre presentarsi agli sportelli anagrafici con la denuncia di furto o smarrimento oltre a codice fiscale o tessera sanitaria e una fototessera. Al cittadino sarà rilasciata una ricevuta con foto, valida per il riconoscimento al seggio, mentre la CIE sarà successivamente recapitata per posta al domicilio indicato dal richiedente).

Aperture straordinarie dell’Anagrafe e degli Sportelli Nord e Sud

Gli sportelli dell’Anagrafe centrale in piazza del Municipio 50 (piano terra del “Comune Nuovo”) osserveranno turni di apertura straordinari, così articolati:

– per le carte d’identità (CIE) per gli elettori rimasti privi di qualsiasi documento, l’Anagrafe centrale di piazza del Municipio sarà aperta per le CIE sabato 11 giugno dalle ore 9 alle ore 17 e domenica 12 giugno dalle ore 7 alle ore 23.

– per cambi di residenza e per eventuali problematiche inerenti all’iscrizione nelle liste elettorali (situazioni di irreperibilità, residenza, ecc.) è possibile rivolgersi all’Anagrafe centrale di piazza del Municipio sabato 11 giugno dalle ore 9 alle ore 17 e domenica 12 giugno dalle ore 7 alle ore 23.

Lo Sportello Servizi al Cittadino Area Nord (piazza Saragat 1) e lo Sportello Servizi al Cittadino Area Sud (via Settembrini 33) garantiranno il servizio di rilascio carte d’identità (CIE) esclusivamente agli elettori sprovvisti di altro idoneo documento di riconoscimento, venerdì 10 giugno dalle ore 15.30 alle ore 17.30; sabato 11 giugno, la mattina dalle ore 9 alle ore 13 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30; domenica 12 giugno con orario continuato dalle 8.30 alle 17.30.

Tessere elettorali

Per il rilascio di nuove tessere elettorali (per esempio per esaurimento dello spazio per il timbro), di duplicati per smarrimento o deterioramento, e di tagliandi adesivi per cambio di abitazione all’interno dello stesso Comune, sono previste aperture straordinarie degli uffici secondo il seguente calendario:

Ufficio Elettorale di piazza del Municipio 50 piano primo: venerdì 10 e sabato 11 giugno aperto ininterrottamente in orario 9-18; domenica 12 giugno ininterrottamente in orario 7-23.

Sportello Servizi al Cittadino Area Nord (piazza Saragat 1) e Sportello Servizi al Cittadino Area Sud (via Settembrini 33): venerdì 10 giugno dalle ore 15.30 alle ore 17.30; sabato 11 giugno la mattina dalle ore 9 alle ore 13 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30; domenica 12 giugno con orario continuato dalle 8.30 alle 17.30.

Per il riconoscimento del diritto di voto assistito con apposizione del timbro AVD sulla tessera elettorale, rivolgersi esclusivamente all’ufficio  Elettorale, in piazza del Municipio.

In caso di trasferimento di residenza da un Comune a un altro, è il nuovo Comune di residenza che rilascia la nuova tessera elettorale, ritirando quella vecchia.

Per ulteriori informazioni sul servizio elettorale telefonare ai numeri 0586 820449-820514–820749 o scrivere a [email protected]

Servizio trasporto elettori non deambulanti

Per consentire ai cittadini non deambulanti di recarsi ai seggi per il voto, è disponibile il servizio di trasporto “a chiamata” completamente gratuito istituito dal Comune di Livorno, con operatori muniti di dispositivi di protezione anti-Covid.

Il servizio può essere richiesto e prenotato per posta elettronica all’indirizzo [email protected] (nella mail specificare “Richiesta di trasporto elettore non deambulante” inserendo indirizzo e recapito telefonico per essere contattati per l’appuntamento) oppure telefonando al numero 0586 820117 venerdì 10 giugno dalle ore 15 alle ore 18; sabato 11 giugno dalle ore 9 alle ore 13; domenica 12 giugno dalle ore 7 alle ore 22 (ovviamente in tempo utile per recarsi al seggio).

L’elettore non deambulante dovrà farsi trovare al portone di casa. Solo ed esclusivamente nel caso in cui l’elettore abiti al piano terra o ad un piano rialzato con ascensore, potrà essere prelevato alla porta dell’appartamento in cui risiede.

Votare in una sezione priva di barriere architettoniche

Gli elettori non deambulanti, quando la sezione alla quale sono iscritti non è accessibile mediante sedia a ruote, possono esercitare il diritto di voto recandosi (usufruendo del servizio comunale per non deambulanti o autonomamente) presso una delle 25 sezioni esenti da barriere architettoniche (clicca qui per sapere quali sono).

L’elettore non deambulante che si reca a votare in un seggio privo di barriere architettoniche diverso dal suo, deve esibire al seggio, unitamente alla tessera elettorale, un’attestazione medica appositamente rilasciata, gratuitamente e in esenzione da qualsiasi diritto o marche, dall’Azienda Sanitaria (va bene anche se rilasciata in precedenza per altri scopi) oppure una copia autentica della patente di guida speciale.

Sul sito dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest è disponibile il calendario con gli orari e le sedi dove vengono effettuate le visite.

Votare con l’assistenza di un accompagnatore

Gli elettori portatori di handicap fisicamente impediti nell’espressione autonoma del voto (per es. i ciechi), possono andare a votare con l’assistenza di un accompagnatore di fiducia. Per il voto assistito occorre l’annotazione permanente sulla tessera elettorale (sigla AVD), a meno che l’impedimento fisico sia evidente, oppure il vecchio libretto di invalidità civile, oppure una certificazione medica rilasciata gratuitamente dall’Azienda Sanitaria (vedi calendario). La certificazione medica per il voto assistito può essere utilizzata anche per usufruire del servizio di trasporto per elettori non deambulanti.

Informazioni per presidenti di seggio e scrutatori

Sul sito internet del Comune www.comune.livorno.it all’interno del banner “Referendum 12 giugno” sono pubblicate informazioni e allegati utili allo svolgimento delle operazioni elettorali. In particolare, l’allegato “Istruzioni per le operazioni degli uffici di sezione”.

Modifiche alla viabilità

Per facilitare gli spostamenti del personale impegnato nelle operazioni elettorali e il raggiungimento dei seggi da parte degli elettori, da sabato 11 a domenica 12 giugno sono sospese tutte le ztl e tutte le zsc cittadine, compresa la ztl notturna “A” del quartiere Venezia che sabato e domenica sarà abrogata dalle ore 20 alle 5 del mattino successivo. Su tutto il territorio cittadino sarà quindi consentito il transito (anche ai varchi elettronici) e la sosta dei veicoli.

Dalle ore 20 di domenica fino al termine delle operazioni elettorali, nell’area antistante la Banca d’Italia (in piazza del Municipio) sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto veicoli utilizzati dai presidenti di seggio, con soppressione dei posti auto riservati ai taxi.

Dalle ore 22 di domenica, fino al termine delle operazioni elettorali, i veicoli utilizzati dai presidenti di seggio saranno autorizzati a parcheggiare anche in via Cogorano, lato civici pari.

Condividi:

Riproduzione riservata ©