Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Rifiuti abbandonati al Picchianti, cittadino chiama il call center Aamps

Martedì 19 Luglio 2022 — 10:25

Nelle due foto inviate dal Comune i rifiuti abbandonati. Polizia Municipale e Aamps al lavoro

Pronto intervento della Polizia Municipale e degli Ispettori Ambientali in area Picchianti a seguito della telefonata di un cittadino per decine di sacchi abbandonati contenenti rifiuti di vario tipo. Indagini in corso. L'assessore Cepparello: "Inaccettabile. Confidiamo nella collaborazione di tutti"

E’ bastata una telefonata di un cittadino al call center di AAMPS per fare scattare il pronto intervento della Polizia Municipale e degli Ispettori Ambientali in area Picchianti. Come si legge in un comunicato del 18 luglio nelle prime ore della mattina del 18 luglio sono stati trovati sul ciglio della strada, presumibilmente abbandonati nelle ore notturne, decine di sacchi contenenti rifiuti di vario tipo riconducibili, soprattutto, ad attività da ufficio. Le indagini, prosegue la nota stampa, sono ancora in corso ma è già stata individuata una ditta che potrebbe risultare responsabile dello scempio e, conseguentemente, venire sanzionata in linea con quanto prescritto dal regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati, per la raccolta differenziata dei rifiuti e per altri servizi di igiene ambientale. “Il presidio della Polizia Municipale e degli Ispettori Ambientali sul fronte degli abbandoni dei rifiuti – spiega Giovanna Cepparello, assessora all’Ambiente del Comune di Livorno – è costante e indirizzato a tutte le aree cittadine. Attraverso il servizio SegnaLI e il call center di AAMPS raccogliamo e convogliamo quotidianamente numerose segnalazioni da parte dei cittadini che, insieme all’amministrazione comunale, reputano inaccettabile qualunque atto di inciviltà che sporca le nostre strade e piazze e altera l’immagine della città. Per contrastare con ulteriore efficacia i comportamenti scorretti – aggiunge Cepparello – confidiamo nella collaborazione di tutti soprattutto nella fruizione dei tanti servizi resi disponibili per disfarsi correttamente dei rifiuti, come il ritiro a domicilio gratuito prenotabile con una semplice telefonata o i Centri di raccolta aperti a La Rosa e al Picchianti”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©