Cerca nel quotidiano:


Ritorna il podismo con la Corriprimavera (9 km)

Partenza da via Allende e giro di boa al Miramare. Partenza ogni 20 secondi con griglia di 6 podisti distanziati tra loro di un metro. Sorpassi sì ma a 2 metri di distanza e non si potrà correre insieme

Mercoledì 26 Agosto 2020 — 09:29

Mediagallery

È la corsa più antica della città e, in Toscana, tra quelle che vantano maggiori tradizioni. Al momento del ritiro dei pettorali sarà consegnata anche una mascherina. Iscrizioni entro il 10 settembre

Ritorna il podismo, dopo le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Sono infatti già aperte le iscrizioni alla 41^ edizione della Corriprimavera Laviosa, in programma domenica 13 settembre lungo un percorso unico di 9 chilometri a cronometro, attraverso i suggestivi viali a mare cittadini. Partenza e arrivo sono previsti da via Allende con giro di boa al Miramare. L’iniziativa è frutto della decisione del comitato organizzatore di non annullare l’edizione 2020 della Corriprimavera (inizialmente prevista per il 24 maggio), rinviando a fine estate l’appuntamento con questa classica competizione cittadina. La Corriprimavera, gara Uisp, è organizzata dalla Fondazione Laviosa con la collaborazione della Livorno Half Marathon e il patrocinio del Comune di Livorno. È la corsa più antica della città e, in Toscana, tra quelle che vantano maggiori tradizioni. Ogni anno vi partecipano centinaia di sportivi e appassionati, provenienti anche da fuori Toscana. Per questa edizione, per motivi legati alla normativa anti-Covid, non è stato possibile affiancare alla gara il consueto percorso non competitivo, lo “spazio agli animali” e i Farneti Games. Per la sicurezza dei partecipanti, il regolamento della gara prevede infatti un protocollo anti-Covid molto dettagliato. Innanzitutto, la partecipazione è a numero chiuso, fino a un massimo di 450 atleti. Le iscrizioni termineranno tassativamente alle ore 24 di giovedì 10 settembre. Il ritrovo è previsto domenica 13 settembre da via Allende, a partire dalle 7, rispettando anche nei parcheggi e negli spazi all’aperto la distanza interpersonale di un metro, con obbligo di mascherina prima e dopo la gara: gli atleti potranno togliere o abbassare la mascherina durante la corsa, ma dovranno rimetterla subito dopo l’arrivo. Al momento del ritiro dei pettorali sarà consegnata anche una mascherina. La partenza avverrà secondo una griglia di 6 podisti in linea distanziati tra loro di un metro, ed i successivi ogni 20 secondi. I sorpassi potranno essere fatti a 2 metri di distanza e non si potrà correre insieme, ma sempre tenendo la distanza obbligatoria di sicurezza. Chi non rispetterà le norme sarà squalificato. Non saranno in funzione docce né bagni e per il ristoro è previsto solo quello finale consegnato da personale dotato di mascherina e guanti. Saranno premiati le prime 5 atlete e i primi 5 atleti classificati assoluti. Un pacco premio speciale andrà a tutti i partecipanti dopo la riconsegna del chip. Il contributo di partecipazione è di 10 euro. Le iscrizioni (entro il 10 settembre) vengono accettate tramite e-mail agli indirizzi [email protected] e [email protected] oppure per fax al numero 0586 440707. Per informazioni contattare Franco Meini al numero di cellulare 338 9563043.

Riproduzione riservata ©