Cerca nel quotidiano:


Rompe le acque al ristorante, poi il parto in ospedale

Serata indimenticabile per i neo genitori Silvia, 29 anni, e Andrea, 43, livornesi. A cena al ristorante lei ha rotto le acque. Poi di primo mattino la nascita in ospedale di Matilde: "I proprietari del locale sono stati gentilissimi. Grazie a tutti"

Sabato 11 Luglio 2020 — 09:27

Mediagallery

Massimo Serafini, il titolare del ristorante: "Abbiamo fatto tutto il possibile per far stare Silvia a proprio agio nell'attesa dell'ambulanza. Lei quasi si è scusata per il disturbo. Per noi nessun problema è stato bellissimo. E debbo dire che è stato un momento partecipato da tutta la sala con piccoli gesti e parole"

Una serata che non dimenticheranno mai, quella vissuta il 10 luglio, i neo genitori Silvia, 29 anni, e Andrea, 43, livornesi. Mentre si trovavano a cena al ristorante lei, intorno alle 21,20 del 10 luglio, ha rotto le acque. Poi la corsa in ospedale dove alle 6,49 dell’11 luglio nella sala parto di Ostetricia è nata Matilde, 3.440 grammi. Primogenita. “I proprietari del ristorante sono stati gentilissimi – racconta Silvia raggiunta telefonicamente da QuiLivorno.it – E quando hanno esclamato “questa ragazza sta per diventare mamma” tutti i presenti hanno fatto l’applauso. E’ stato un momento molto emozionante, unico. Nonostante avessi finito il tempo non avrei mai immaginato di rompere le acque al ristorante. Grazie ancora a tutti! Anche al personale del 118 e a tutto il personale del reparto”. Serata indimenticabile anche per Massimo Serafini e Simona Vincentini, titolari di Pitucawine enoteca ristorante, il ristorante dove è avvenuto l’evento. Serafini raggiunto telefonicamente dopo il post Fb dell’11 luglio racconta quei momenti: “E’ stata una serata movimentata ma emozionante. Due nostri clienti a cena da noi, Silvia e Andrea, volevano dedicarsi una serata! Emozione di tutti i presenti, assistenza di tutto il nostro staff e subito un’ambulanza è arrivata ed è corsa in ospedale. Ai neo genitori le nostre più vive felicitazioni e grazie per averci fatto vivere un’emozione davvero unica! Evviva Matilde! Mi vengono i brividi anche ora mentre parliamo. Noi dal canto nostro abbiamo fatto tutto il possibile per far stare Silvia a proprio agio nell’attesa dell’ambulanza. Lei quasi si è scusata per il disturbo. Per noi nessun problema è stato bellissimo. E debbo dire che è stato un momento partecipato da tutta la sala con piccoli gesti e parole”. Congratulazioni ai neo genitori anche da parte di tutta la redazione di QuiLivorno.it.

Riproduzione riservata ©