Cerca nel quotidiano:


Salvini contro il Vernacoliere: “Lasciate stare la Madonna”

L'ex vice premier non ha gradito l'ironia che ha visto la Santa Vergine Maria al centro della locandina del mensile satirico. La risposta di Cardinali

Mercoledì 4 Dicembre 2019 — 11:42

Mediagallery

Il direttore del mensile labronico, interpellato da QuiLivorno.it, ha replicato alle accuse del leader della Lega: "Perché lui non la tira in ballo mai?"

“Artro che ‘r core ‘mmacolato di Maria! La Madonna scrive al Vernacoliere. Per favore mandate Sarvini aff**** per me! Io le parolacce ‘un le posso dì!“.
E’ questo il testo della locandina del Verancoliere di questo mese apparsa fuori dalle edicole in questi ultimi giorni e contro cui punta il dito l’ex vice premier e ministro degli Interni, Matteo Salvini. Il politico attacca il giornale satirico con un post, pubblicato poco prima delle 11 di mercoledì 4 dicembre, sulla sua pagina Facebook ufficiale dove posta la locandina “incriminata”, che ripubblichiamo anche noi in pagina (oscurando la parolaccia come abbiamo fatto con gli asterischi, trascrivendola così in pagina) con questo commento: “Per carità, satira e ironia sono il sale della vita, ma perché tirare in ballo la Madonna???“.
Raggiunto telefonicamente da QuiLivorno.it il direttore del mensile di satira labronica, Mario Cardinali, risponde con una battuta, sorridendo, alle critiche del leader della Lega: “Ah, ha davvero scritto così? Non lo sapevo, me lo state dicendo voi in questo momento. Perché lui non la tira in ballo mai la Madonna? Mah… Vorrà dire che la lasceremo tirare in ballo solo a lui…”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.