Cerca nel quotidiano:


San Valentino, donazioni di coppia per combattere il calo (-4,91%)

Un calo del -4,91%  delle donazioni totali (sangue, piastrine, plasma) è stato registrato rispetto al gennaio dello scorso anno

martedì 12 Febbraio 2019 09:41

di Jessica Bueno

Mediagallery

Un calo del -4,91%  delle donazioni totali (sangue, piastrine, plasma) è stato registrato rispetto al gennaio dello scorso anno. In funzione di questo, numerose iniziative di aperture domenicali e donazioni straordinarie previste per tutto l’arco del 2019, a partire da quella di San Valentino. Il 14 febbraio, infatti, in occasione di San Valentino, le coppie avranno la possibilità di donare insieme. Un gesto d’amore nel giorno che ne è simbolo.

“Livorno è sempre stato un pinto di riferimento – sostiene Piero Palla, responsabile area medicina trasfusionale – per tutta la rete regionale e anche nazionale per la raccolta di sangue. Ci preoccupa questo calo, l’obiettivo in questo momento è quello di mantenere il numero di donazioni costante”.

Il calo maggiore si riscontra nella donazione di plasma, un emocomponente significativo ed importantissimo che però, perlopiù a causa della durata della donazione, non riesce a raggiungere i numeri sperati. Il calo registrato a Livorno è di 417 sacche.

“Le iniziative in programma – prosegue Silvia Ceretelli, UO Immunoematologia e Medicina Trasfusionale – sono volte a contrastare la criticità della situazione attuale, stimolando e gratificando lo spirito dei donatori. Siamo in sinergia con le associazioni di volontariato e questo lavoro di collaborazione porterà buoni frutti. Cerchiamo di pescare sempre più persone intenzionate a donare, a mettere in pratica questo piccolo gesto di enorme importanza”.

Le aperture domenicali previste sono la prima e la terza del mese. Di seguito, sono elencate le iniziative straordinarie a tema:

-14 Febbraio: donazione in coppia;

-8 Marzo: donazione in rosa;

-19 aprile: donazione in giallo;

-21 maggio: donazione per S. Giulia;

-21 giugno: donazione di inizio estate;

-12 luglio: donazione estiva;

-9 agosto: donazione prima delle ferie;

-27 settembre: donazione d’autunno;

-31 ottobre: Dracula day;

-Novembre: donazione con gruppi di studenti in data da definirsi;

-20 dicembre: donazione Plasma Day.

E’ importante ricordare che è preferibile la prenotazione per le donazioni, possibile tramite le associazioni di volontariato, telefonando al numero 0586-223253 oppure direttamente al centro trasfusionale dal lunedì al sabato dalle 11:30 alle 13.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # Emme

    Il problema è funzionale. Non si può ridurre drasticamente i servizi ai donatori e pretendere di mantenere i soliti livelli. Cerchiamo un equilibrio.

    1. # france

      quali servizi intendi?

    2. # Gianluca

      Assolutamente vero

      1. # Gianluca

        Per esempio la possibilità di fare qualche esame del sangue per i donatori che donano regolarmente, un po più di personale in sala per limitare le attese visto che bisogna prendere l’appuntamento…
        Anni fa praticamente si pranzava dopo la donazione ed era uno spreco ma ora se si ha bisogno anche di una bottiglietta d’acqua sembra che venga fatto un gran favore…

    3. # Andrea

      Concordo.
      Anche l’organizzazione non è esente.
      Forse un po’ di autocritica farebbe bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.