Cerca nel quotidiano:


Sani (Malattie Infettive): “Per una persona sana indossare la mascherina nella vita quotidiana non ha senso”

Il primario Spartaco Sani specifica la poca utilità di indossare mascherine in situazioni di vita comune: "Bisogna semmai proteggersi dal contatto stretto. Si è creata una strana psicosi"

Venerdì 28 Febbraio 2020 — 10:20

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

"Nel caso ci dovessero essere dei casi di Coronavirus in città ci siamo attrezzati e bene. Io non nutro, sinceramente, un’estrema preoccupazione"

Nei giorni in cui il nord Italia è nel pieno dell’emergenza Coronavirus, il primario del reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Livorno Spartaco Sani è intervenuto in consiglio comunale per parlare del fenomeno che sta monopolizzando l’attenzione di molti (clicca qui per rivedere la seduta registrata sul canale di YouTube del Comune di Livorno).
“Quello che è iniziato a diffondersi, è un virus del tutto nuovo e che tuttavia crea un tasso di complicazioni e di mortalità molto basso. Ciò che invece è più serio è il livello di contagiosità – ha spiegato Sani – che si ha quando c’è uno stretto contatto tra le persone. Pensare di risolvere nel brevissimo tempo un problema del genere è impossibile, dal momento che non esiste ancora una cura vera e propria”.
Quel che si può fare però è cercare quindi di ridurre al minimo la trasmissione dell’infezione e di conseguenza la sua diffusione. Quindi potranno accedere agli ospedali solo pazienti gravi e con sintomi specifici.
“Nel caso ci dovessero essere dei casi di Coronavirus ci siamo attrezzati – ha continuato il primario – io non nutro un’estrema preoccupazione. Con questo non voglio escludere che il Coronavirus non arriverà mai a Livorno, anzi”.
“Anche nella nostra città, in questi ultimi giorni, abbiamo assistito a un acquisto di massa di mascherine protettive e di disinfettante in gel. Per persone in salute, sane, indossare la mascherina nella vita quotidiana non ha alcun senso – ha concluso Sani – bisogna semmai proteggersi dal contatto stretto. Si è creata una strana psicosi sulla questione mascherine”.
Il consigliere del Pd Daniele Tornar ha invitato le persone invece a non autoprodursi disinfettanti: “È pericoloso – ha chiarito il medico – c’è anche chi si è procurato delle ustioni”.

Riproduzione riservata ©