Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Santa Giulia, due giorni di eventi. Divieto di transito in via del Molo Mediceo

Giovedì 19 Maggio 2022 — 18:28

Sabato 21 e domenica 22 maggio ricco di appuntamenti: gara remiera, processione, tour in battello gratuiti e molto altro per celebrare la patrona. Nuova illuminazione del canale sotto piazza Della Repubblica

di Giulia Bellaveglia

“Due giorni di eventi, pieni di tante cose belle e in grande stile. Una parte religiosa legata alla celebrazione della patrona della città, Santa Giulia e una parte sportiva legata al secondo appuntamento delle gare remiere, antipasto del trittico, con la formula della sfida testa-testa che tanto è piaciuta per il Trofeo Liberazione. Poi c’è un momento esperienziale, l’accensione della nuova illuminazione sotto piazza Della Repubblica. Una cosa davvero unica, per i livornesi e anche per chi viene da fuori”. Questa l’introduzione che il sindaco Luca Salvetti ha rivolto ai tanti eventi dedicati ai festeggiamenti per Santa Giulia, patrona della città, nel corso della conferenza stampa di presentazione alla quale hanno partecipato, tra gli altri, Marco Casale in rappresentanza dell’AdSP del Mar Tirreno Settentrionale, gestore dello spazio acqueo, Laura Giuliano di Itinera, Laura Pardini di Fortezza Village e Ilaria Toni di Engie, responsabile del nuovo impianto luce (foto di archivio).
Un fine settimana (sabato 21 e domenica 22 maggio) ricco di appuntamenti particolari e diversi tra loro. Si parte il 21 alle 17 con le prime sfide della gara remiera Coppa Santa Giulia nelle acque antistanti il Pontino, la Falsa Braga della Fortezza Nuova e il Voltone. Questo l’esito dei sorteggi per gli accoppiamenti della prima fase eliminatoria a batterie e per la scelta delle boe (nord e sud): per i 10 remi prima batteria nord Ovosodo/San Jacopo, seconda batteria nord Borgo/sud Pontino, terza batteria nord Ardenza/sud Salviano e quarta batteria nord Labrone/sud Venezia, per la categoria juniores si parte con nord Labrone/sud Borgo, poi nord Salviano/sud Pontino ed infine nord Ovosodo/sud Venezia. Le successive sfide tra le sezioni nautiche rimaste in gara verranno sorteggiate nel corso della manifestazione. La gara femminile vedrà invece sfidarsi Labrone, Ovosodo e Salviano in un confronto a cronometro decretando così le imbarcazioni con i migliori due tempi che accederanno alla finale. ”Non è stata una manifestazione facile – afferma Maurizio Quercioli, presidente del Comitato organizzatore Palio Marinaro – Il peso della burocrazia è stato più impegnativo rispetto a quello singolarmente remiero. Vedo spesso molte persone che da Livorno vanno a Pisa per vedere i festeggiamenti di San Ranieri e noi, a casa, non siamo capaci di fare altrettanto. Stiamo lavorando perché la città possa avere i festeggiamenti per la sua Santa fatti come si deve”. Una delle novità più grandi riguarda la Sezione nautica Venezia, il cui gozzo a 10 remi ha subito un danno e risulta inutilizzabile. Al fine di risolvere la problematica le Cantine si sono accordate per un prestito barca da parte della prima eliminata (Ovosodo o San Jacopo). “In questo modo tutti potranno prendere parte alla gara – spiega Luca Marconi, presidente del Comitato toscano Federazione italiana canottaggio a sedile fisso – Il Venezia partirà nell’ultima batteria in modo da avere a disposizione circa un’ora di tempo per sistemare la barca. Trovare una soluzione, ci sembrava doveroso”. Alle 21.10 sarà invece il momento per la processione in acqua delle reliquie con partenza dalla Darsena Vecchia di fronte ai Quattro Mori e arrivo, attraverso la Venezia, in Fortezza Nuova con benedizione da parte del vescovo monsignor Simone Giusti. “Torneremo alle processioni che iniziammo nel ‘97 – commenta don Paolo Razzauti – Quando portavamo in acqua 50/60 barche. La tradizione si è persa nel tempo e quest’anno cercheremo di ripristinarla. Non faremo la stessa cosa ma ci avvicineremo il più possibile. Ad avere l’onore dell’apertura saranno 2 equipaggi femminili e il gruppo Donne in rosa, seguirà il barcone con reliquie, sindaco e vescovo, un altro con preti ed autorità e infine altre barche che ci hanno promesso la loro presenza per un totale di 15/20 imbarcazioni”. A seguire le finali della Coppa, le premiazioni (23.10) e alle 23.30 fuochi d’artificio. Domenica 22 alle 17.30 santa messa e processione per le vie del centro. Alle 21.30 le celebrazioni si concluderanno con un evento mai visto prima: l’illuminazione del canale acque sottostante piazza Della Repubblica. Due i tour in battello, gratuiti a cura di Itinera, a disposizione dei cittadini (fino ad esaurimento posti): alle 22 e alle 22.30 con imbarco su viale Degli Avvalorati. 

Processione, interdizione temporanea della viabilità di via del Molo Mediceo – Dalle 17,30 del 22 maggio 2022 e fino al termine della processione in onore di Santa Giulia, al fine di consentire il transito in sicurezza dei partecipanti alla celebrazione, l’Autorità di Sistema portuale ha disposto il divieto di sosta e l’interdizione al transito dei veicoli e motocicli, ad eccezione dei mezzi di soccorso e di quelli delle Forze dell’Ordine e della Capitaneria di porto per esigenze connesse alla gestione di eventuali emergenze, nel tratto di Piazza dell’Arsenale e di via del Molo Mediceo, evidenziato in rosso nella planimetria sottostante.

Condividi:

Riproduzione riservata ©