Cerca nel quotidiano:


Scavi, storico ritrovamento ai Quattro Mori

La lastra di marmo riporta la posizione originaria del monumento prima che ne fosse programmato lo spostamento, in quanto troppo vicino alla darsena portuale.

Venerdì 2 Dicembre 2016 — 13:11

di Jessica Bueno

Una lapide marmorea commemorativa per ricordare la precedente posizione del monumento a Ferdinando I è stata rinvenuta durante una serie di scavi effettuati nelle vicinanze del gruppo scultoreo dei Quattro Mori, dove in questo momento si stanno completando dei lavori per la sostituzione di alcune tubature.
Sulla lapide (145 cm di lunghezza, 45 cm di larghezza) sono riportate le seguenti parole, scritte su tre righe con lettere uniformi alte 4 cm: “Qui fu dall’anno 1617 fino all’anno 1888 il monumento a Ferdinando I dei Medici”. C’è traccia di alcuni puntini apicali a testimonianza di altre parole presenti nella lastra marmorea.
(Qui sotto il video della lastra di marmo ritrovata)

Riporta, quindi, la posizione originaria del monumento prima che ne fosse programmato lo spostamento, in quanto troppo vicino alla darsena portuale.
“Questa è una zona sensibile dal punto di vista storico, siamo molto vicini alla Fortezza Vecchia – sostiene Lorella Alderighi, funzionario archeologo Soprintendenza Livorno –  Proprio per questo ho chiesto al Comune di essere informata quando dovessero venire eseguiti lavori di scavo, in modo da programmare insieme indagini preliminari. Grazie alla collaborazione dell’ufficio tecnico, del Comune e della ditta che sta portando avanti i lavori, abbiamo fatto un saggio di controllo nel punto in cui devono essere sostituite le tubature. La ricerca è stata voluta ma il ritrovamento assolutamente fortuito e fortunato”.
dsc_1365La lapide dovrà essere sottoposta a opere di manutenzione e di restauro prima di poter essere esposta al pubblico. E’ possibile che, nel punto esatto in cui è avvenuto il rinvenimento, non venga ricollocata l’originale (che verrà probabilmente conservata in qualche museo) ma un calco riproduttivo, in modo da evitare danneggiamenti ma, al contempo, far mantenere la sua valenza storica attraverso la geolocalizzazione.
“La terra sa offrire un nuovo spunto per poter ricollocare l’attenzione su qualcosa di molto importante per questa città: la capacità di offrisi come luogo turistico e ricettivo – dice il sindaco Filippo Nogarin – Un grazie va dato agli operai della ditta che hanno fatto un lavoro straordinario, evitando di danneggiare la lastra. Riteniamo che sia un piccolo gioiello che ci è stato donato dalla terra e cercheremo di valorizzarla al meglio”.

Riproduzione riservata ©

26 commenti

 
  1. # Astarotte

    Valorizzarlo al meglio …… vai ora farà pagare per la ZTL anche i 4 mori !!!!

    1. # nedo

      Dietrofront, il sindaco ha cambiato di nuovo idea, la lapide si risotterra.
      Si scherza eh sindaco, non se la prenda, si cerca solo di passare il tempo mentre siamo in fila alle poste a pagare il bollettino per la ZTL…

  2. # Cultura.livornese

    Cara giunta potevatela risparmiare il far pagare la lettera…capisco che il debito lasciato dal PD sia enorme ma non si può sempre far pagare ai cittadini …….. magari un bel taglio di stipendi diarie etc nella giunta no ? Con questa operazione sapete benissimo che non c’è più futuro per voi a Livorno …..

  3. # bob

    Chissà chi sono stati quei crani che permisero l’asfaltatura della lapide.

  4. # frankie

    Le prime presenze umane nelle grotte dove poi è stata costruita l’ Accademia Navale, risalgono
    al 320 d.C.. La Cripta sotto la Chiesa di s. Jacopo recuperata da 3 anni lo sta a dimostrare.
    Roba da essere orgogliosi delle nostre origini!!

  5. # mario

    ma chi l’ha interrata?

    1. # frankie

      …..Mario, ma ti riferisci alla targa o alla Chiesa di San Jacopo? Spiegati. Grazie.

  6. # Gino del Ricovero

    Prima le strade le allargavano per far circolare meglio il traffico, erano proprio Matti ! … a quei tempi, spostavano addirittura i monumenti. Oggi invece con la moderna tecnologlia e la genialità degli assessori al traffico le strade le stringiamo. Potremo oggi addirittura riportare il monumento alla sua posizione originale; così quando passeremo tutti con le biciclette sulla meravigliosa ciclabile durante una delle tante giornate di libeccio e pioggia, magari con un figliolo legato sul groppone potremo esclamare gioiosi ‘tanta roba il nostro monumento ai 4 mori’ !

    1. # orso

      Ai tepoi del Granduca “amministratori”come questi li avrebberio mandati a remare.
      Ma mia sui gozzi der Palio,sulle galere !!!

      1. # Marco

        Effettivamente a Livorno ci siamo riusciti, i tuoi amici del PD, fautori delle rotatorie, sono a casa…..peccato che ci siano ancora troppi dirigenti del regime di renzi!

        1. # orso

          Non era difficile ,nemmeno per un grillino con l’input della Casaleggio Associated di rispondere sempre alle critiche con la presunzione di appartenenza al pd dell’interlocutore.
          Yawn,che noia…
          Dicevo che non era difficile evitare di scrivere bischerate,bastava leggere l’altro commento nel quale mi auguro di non vedere il ritorno del pd.Se poi si candidasse davvero Romano sarebbe il caso di rivolgersi alla Madonna di Montenero piu’ che al Granduca.
          Capisco che ,anche se di fatto l’estrema sinistra si e’ impossessata del “movimento”,concentrarsi solo sul l’effettivo malgoverno pd vi permette di prendere voti di centro e di destra .Anche il mio lo avete beccato una volta.Ma non mi ci beccate piu’ …Spero che questa vostra tattica venga smascherata ,perche’ mai vorrei vedere gente come voi al governo .

  7. # Perplesso sempre di più !!

    Chissà perchè ma mi sento che di quella lapide non ne sentiremo più parlare !!!!

    1. # laura furetta

      forse perché pensi alle belle sculture in bronzo che ornavano la passeggiata a mare davanti al moletto dell’Ardenza

      1. # orso

        Brava

  8. # Nedo

    Da notare la mitica noncuranza livornese di anni e anni fa

    Operaio: “Boia c’è da fa la strada sto c….o di scritta rompe i coglioni, cosa si fa?”
    Altro operaio: “De si tappa so tutti girati”

  9. # espatriato

    Ma non è mica tanto vecchia. Una decina di anni più vecchia di Emma Morano. Badali’

  10. # Benny

    Ma se si spostavano i quatto morì al centro della rotatoria?

  11. # lev

    “fino all’anno 1888” quindi la lapide avrebbe 128 anni…o giu’ di li’…non e’ roba preistorica…comunque e’ sempre storia di Livorno ed e’ giusto valorizzarla

  12. # Sergio

    Commenti arguti ed ironici come solo noi livornesi sappiamo fare , ma denotano un certo fatalismo e arrendevolezza di fronte a tutte le angherie che subiamo

  13. # orso

    Non vedo l’ora di vedere la lapide che sorgera’ al momento della Liberazione di Livorno da questi tassatori incapaci .Sperando pero’ che non torni il pd …
    La devono vedere fino dalla Corsica.

  14. # Vale

    Buona sera , non c’entra nulla con gli scavi ma non so dove scriverlo per farlo leggere al Comune. Sono passato adesso lì davanti ai 4 mori, ore 00,30 con pioggia, andando verso la terrazza. Al rondò davanti al porto una macchina davanti alla mia si è schiantata sul marciapiede poco illuminato e vi garantisco che non li avevo visti nemmeno io, con l’asfalto bagnato e tutte quelle strisce cancellate non ci si capiva più nulla. Non sarebbe meglio illuminare di più queste rotatorie? Prima che ci succeda qualche incidente grave, o tingere i bordi degli scalini anche delle piste ciclabili gialli come nel resto del mondo? Grazie spero che qualcuno lo riferisca a chi di competenza.
    Grazie e scusate

    1. # Mario

      Vale, ti converrebbe scrivere una lettera alla redazione (email), il fatto è interessante e merita una segnalazione che abbia maggiore risalto ([email protected])

      1. # Vale

        Grazie Mario lo farò sensaltro subito

    2. # orso

      Ma come ,quei “piccoli”marciapiedi alti un metro e mezzo ?
      Anche scendendo dal ponte Santa Trinita,nell’ennesimo imbuto creato dalla terza e ultima scellerata rotatoria,ci si trova a quell’assurdo larghissimo marciapiede (nova ),e con poco spazio di manovra si rischia di urtare l’altissimo marciapiede.
      Sull’altezza dei marciapiedi livornesi poi bisognerebbe fare uno studio ,, come d’altronde su parecchie realizzazioni dell’ufficio tecnico ….Mai visti cosi’ da nessuna parte.

  15. # Andrea

    Vorrei sapere chi ha fatto l’ultimo restauro ai quattro mori, sono riusciti a colorare di blu i marmi antichi del monumento ed a levare la bellissima patina antica dei bronzi.

  16. # Andrea

    Vorrei sapere chi sono stati gli ultimi restauratori dei quattro mori, che sono riusciti a tingere di blu i marmi antichi, ma hanno colorato le statue? Invece di sanarle. Così hanno perso anche quella bella patina antica.