Cerca nel quotidiano:


Sciopero, a rischio la raccolta dei rifiuti

Martedì 14 Giugno 2016 — 07:53

Mediagallery

Le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel hanno confermato per mercoledì 15 giugno 2016 lo sciopero di 24 ore dei lavoratori delle aziende pubbliche e private del settore ambientale.
I servizi, pertanto, potranno subire rallentamenti o non essere erogati (vuotatura cassonetti, raccolta rifiuti “porta a porta”, ritiro degli ingombranti, ecc.). In tale occasione anche gli sportelli a disposizione del pubblico (compresi gli uffici Tari in via Marradi e il call center del numero verde 800-031.266) potranno risultare chiusi o parzialmente attivi. Analoga condizione per i centri di raccolta “Picchianti” in via degli Arrotini e “Livorno Sud” in Via Cattaneo.
I servizi pubblici essenziali, invece, come la raccolta dei rifiuti presso i mercati ambulanti e non, gli ospedali e le caserme, saranno garantiti.
Ci scusiamo anticipatamente con la cittadinanza – scrive Aamps-  per gli inevitabili disagi che potranno essere arrecati. La regolarità nell’erogazione dei servizi sarà ripresa al termine dello sciopero. Per eventuali emergenze contattare l’Azienda attraverso il numero telefonico 0586-416.200“.

 

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # biggì

    Cosa vogliano dimostrare i dipendenti AAMPS con questi scioperi non lo so. Penso solo che si dovrebbero rimboccare le maniche e lavorare sodo per mantenersi il posto di lavoro. Se pensano di essere sacrificati, si guardino intorno per rendersi conto di quanto sono fortunati ad avere un posto di lavoro. Da AAMPS una vergogna dopo l’altra!

    1. # uno e trino

      A parte il fatto che , visto che sei all’oscuro, lo sciopero non è solo AAMPS….è nazionale , ed è proprio per mantenersi il posto di lavoro….il contratto è scaduto da tempo immemore….detto questo ,con la nostra bella giunta stellina-stellare i dipendenti AAMPS si sono visti decurtare stipendio ,quattordicesima e chissà quantaltro ancora…continuate a denigrare e ad offendere….vi ci vorrebbe veramente la spazzatura fin sotto le finestre.

    2. # fanno bene

      non gli pagano gli straordinari, azzerata la contrattazione interna, della 14esima prenderanno 1/3…ma ha ragione lei, perché scioperare, va bene così… e poi ci si domanda come mai in italia ci tolgono tutti i diritti?

  2. # Vasco

    il porta a porta con questi non potrà mai funzionare. Ritorniamo ai cassonetti così quando saltano il ritiro per lo meno la spazzatura rimane dentro i cassonetti, altrimenti ci troviamo l’immondezzaio fuori e dentro casa.

  3. # Malizioso Troll

    Ah, perché prima li raccoglievano, i rifiuti?

    1. # piratatirreno

      malizioso troll……credo tu abbia reso l’idea…sono d’accordo con te

  4. # Kristy

    Precedenti amministrazioni sbagliate.

  5. # scorpione61

    La quattordicesima ma cosè????

  6. # pinco pallino

    Primo lo sciopero è per il rinnovo del contratto nazionale scaduto da più di 2 anni ,e riguarda tutte le aziende d’Italia pubbliche e PRIVATE .Secondo fanno bene a toglierci tutti i diritti, in democrazia ogni popolo ha quello che si merita e a giudicare dai commenti ci meritiamo di essere riportati al tempo della schiavitù con il padrone che poteva vantare il diritto della ius primae noctis.E meno male che Livorno si considera una città di sinistra, ce lo vedo Che Guevara che plaude al taglio degli stipendi di quei borghesi possidenti che sono i netturbini.

  7. # Mauro

    E pensare che Livorno fino a qualche anno fa era la patria della solidarietà fra lavoratori. Boia che fine abbiamo fatto

    1. # Italo

      E’ la crisi dell’ identità politica di Livorno, una volta c’era veramente un partito di sinistra e tanta solidarietà, oggi invece con il PD di Renzi, che fa l’occhiolino a Verdini, Berlusconi e C. al massimo assomigliamo politicamente alla DC di vecchia data, se non peggio.Pertanto non c’è da stupirci più di tanto, se nella testa dei Livornesi regna tanta confusione ed ignoranza. Basterebbe ritrovare quella sinistra, magari rinnovata, ma senza Renzi.

  8. # ross

    “Pinco Pallino”Quando le vacche sono grasse siamo di sinistra,quando sono magre siamo di destra.
    “Il modo migliore per controllare la gente e controllarla totalmente,è portar loro via,poco a poco,la libertà,erodere i loro diritti con migliaia di piccole e impercettibili riduzioni,in questo modo la gente non vedrà che quei diritti e quelle libertà,sono state tolte,questo fino ad arrivare al punto in cui questi cambiamenti diventeranno irreversibili”A.Hitler,Mein Kampf.
    Non per niente il “comunista”Sanlustri regala il Mein Kampf con il suo “comunista”Giornale.Chi è alleato con Neil Farage capisce come dovranno andare le cose anche qui .

  9. # Fabio 69

    Meno male che Livorno e’ stato il luogo dove è nato il Partito Comunista,città dove ci si aiutava a vicenda adesso invece le cose importanti sono il mare l’estate,il telefonino nuovo,l Ipercoop l inverno e astio nei confronti dell’altro. Poveri a noi come siamo messi male la gente parla tanto per parlare senza conoscere le cose ma soprattutto non lotta per i propri diritti. Vive la France!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.