Cerca nel quotidiano:


“Se tendenza sarà confermata lunedì 30 chiederò zona arancione”

Giani in diretta Fb: "Domenica 29 ultimo giorno dei 14 previsti di zona rossa. Se la tendenza dei dati di questi giorni sarà confermata lunedì 30 scriverò al ministro"

Venerdì 27 Novembre 2020 — 11:51

Mediagallery

Inoltre, nel corso della diretta Fb il presidente ha annunciato che chiederà al ministro Speranza di valutare la possibilità che anche ai negozi non alimentari sia consentito l'asporto

La notizia è arrivata nel corso della diretta Fb “Domande e risposte”, del 26 novembre, del presidente della Regione Toscana. Nel rispondere alla domanda di una utente Quando si saprà se passeremo in zona arancione? (nella foto il fermo immagine della domanda) il governatore Giani ha detto che “se tutto, come sembra, va nella direzione che ormai ci ha manifestato la tendenza di questi giorni lunedì 30 novembre scriverò al ministro Speranza per chiedere di ripassare in zona arancione”. Il presidente ha poi articolato la risposta spiegando che “la legge, il DPCM, prevede che debbano trascorrere 14 giorni per poter chi come noi è in rossa ripassare in arancione. Il 15 novembre sono iniziati i 14 giorni e domenica 29 novembre è l’ultimo di questi giorni”. Quindi “se tutto, come sembra, va nella direzione che ormai ci ha manifestato la tendenza di questi giorni lunedì 30 manderò la lettera al ministro Speranza chiedendo di passare in zona arancione”. “Dopodiché se vuole la mia opinione – ha proseguito Giani rispondendo alla lettrice – nella seconda metà della prossima settimana (che va dal 30 al 6 dicembre, ndr) noi saremo in arancione“. E poi una idea: “Inoltre scriverò venerdì 27 a Speranza per chiedergli, e magari ciò potrà essere di chiarimento a livello nazionale, se anche ai negozi non alimentari sia consentito l’asporto. E’ vero ora si può fare la consegna a domicilio. Ma perché non dare modo a chi si imbatte in una vetrina e che ha un rapporto di fidelizzazione di dare un colpo di telefono a quel negozio e dire se sei aperto guardo cosa hai di interessante in vetrina e dopodiché  mi viene consegnato da asporto appena lì fuori o fai la confezione e me la mandi a casa. Soprattutto nei paesini, nei piccoli Comuni”. Infine, un’altra interessante risposta per quanto riguarda piano vaccinale anti covid: “La Regione riceverà 106mila dosi del milione e 700mila prenotato dall’Italia. Abbiamo individuato 12 ospedali, di fatto 1 per provincia, in cui distribuire le dosi e in molti di questi ospedali ci sarà almeno un frigorifero a -80 gradi che conserverà il vaccino per almeno 6 mesi”.

Riproduzione riservata ©