Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Secco nei nostri cuori”, fuochi di artificio e fumogeni per ricordare Alessandro

Mercoledì 27 Luglio 2022 — 08:18

Ogni 25 luglio gli amici di Alessandro Costantini ricordano il compleanno del loro grande compagno di viaggio, per tutti il Secco, scomparso all'età di 18 anni nell'agosto del 2018 in seguito ad un grave incidente avvenuto in viale Risorgimento

Un coro alzato al cielo nero della notte a due passi dal mare “Secco nei nostri cuori, nei nostri cuori” e i fuochi di artificio a fare da cornice ad un saluto urlato, gridato e pieno d’amore.
È così che ogni 25 luglio gli amici di Alessandro Costantini ricordano il compleanno del loro grande compagno di viaggio, per tutti il Secco, scomparso all’età di 18 anni nell’agosto del 2018 in seguito ad un grave incidente avvenuto in viale Risorgimento.
E come ogni anno il rito che diventa comunione collettiva in nome di Alessandro, nel nome del Secco. Gli ombrelloni a far da sfondo i fuochi di artificio colorati e chiassosi a scacciare via il dolore e quel coro che unisce tra sorrisi e lacrime e prova a spazzare via la rabbia di non poter più abbracciare l’amico di sempre. Una cosa è certa, il suo ricordo non verrà mai spazzato via. Anche grazie ai suoi amici che ogni anno, ogni 25 luglio, non si dimenticano di spegnere le candeline in ricordo di Alessandro, per tutti… il “Secco”.
Qua sotto il video dei fuochi d’artificio e del coro tributato a Costantini.

Condividi:

Riproduzione riservata ©