Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Segnala-Li, squadra al lavoro: via alle ricognizioni nei quartieri

Venerdì 1 Luglio 2022 — 13:28

Gli operai, muniti di giubbotti di riconoscimento con il logo di Segnala-Li, effettuano sopralluoghi nel quartiere per monitorare le criticità, generalmente accompagnati dai residenti, supporto indispensabile per un lavoro capillare e attento al territorio. Oggi sarà la volta del quartiere La Leccia. Nei prossimi mesi saranno effettuate ricognizioni in tutti i quartieri cittadini

Oltre alle centinaia di interventi già effettuati nei primi mesi di lavoro le squadre di Segnala-Li hanno iniziato il lavoro di ricognizione nei quartieri. Segnala-li è un progetto del Comune nato nel 2020 con il principale obiettivo di rispondere a quelle segnalazioni dei cittadini che possono essere risolte con un pronto intervento. Segnalazioni riferite al decoro urbano, fognature, strade, verde e rifiuti.  Segnala-Li ha anche il compito, appunto, di ricognizione territoriale, vale a dire di controllo, registrazione e risoluzione di problemi non segnalati dai cittadini.

La squadra ha iniziato la sua attività otto mesi fa provvedendo ad effettuare interventi urgenti per risolvere situazioni critiche. Da ieri, come detto sopra, ha preso il via anche l’altro incarico di Segnala-Li, in collaborazione con i cittadini e i comitati di quartiere, partendo dal quartiere di Fiorentina- zona chiesa di San Matteo.

Gli operai, muniti di giubbotti di riconoscimento con il logo di Segnala-Li, effettuano sopralluoghi nel quartiere per monitorare le criticità, generalmente accompagnati dai residenti, supporto indispensabile per un lavoro capillare e attento al territorio.
Oggi sarà la volta del quartiere La Leccia. Nei prossimi mesi saranno effettuate ricognizioni in tutti i quartieri cittadini.
Soddisfatto il sindaco Luca Salvetti: “Nei mesi scorsi la squadra Segnala-Li ha lavorato alacremente in tutta la città e i risultati si vedono concretamente. Segnala-Li è il passaggio decisivo per raggiungere definitivamente l’obiettivo di uno spazio urbano dignitoso e di qualità”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©