Cerca nel quotidiano:


Semafori in tilt fino al 7 gennaio

Nel frattempo, nelle ore di punta, saranno presenti agenti della polizia municipale per la segnalazione manuale agli incroci

Domenica 5 Gennaio 2020 — 17:32

Mediagallery

Fino a martedì 7 gennaio si potranno verificare disagi agli incroci semaforici  Carducci/Risorgimento e Carducci/Ippolito Nievo

Fino a martedì 7 gennaio si potranno verificare disagi agli incroci semaforici  Carducci/Risorgimento e Carducci/Ippolito Nievo.
Nella notte tra sabato 4 e domenica 5 gennaio si è verificato infatti un guasto; la ditta incaricata della manutenzione si è subito attivata per la risoluzione. La riparazione dell’impianto dovrebbe ultimarsi appunto nella giornata di martedì. Nel frattempo, nelle ore di punta, saranno presenti agenti della polizia municipale per la segnalazione manuale agli incroci.
In assenza degli agenti si ricorda che, quando il semaforo è lampeggiante, è necessario diminuire la velocità di percorrenza, procedere con cautela nell’impegnare l’intersezione, attenersi ai segnali verticali che regolano la precedenza e, in assenza di questi, dare la precedenza ai veicoli provenienti da destra.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # ElMoroSchietto

    E allora basta semafori, facciamoci tutte le rotatorie necessarie così si risparmia corrente e (forse) si regolarizza anche gli incidenti

  2. # MAH

    si infatti stamani alle 8.30 era pieno di vigili al semaforo tra viale carducci e viale del risorgimento… qual è considerata ora di punta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.