Cerca nel quotidiano:


Semaforo, una media di tre multe al giorno nel 2020

Il semaforo spara multe, come è stato ribattezzato dai giornalisti a fine gennaio 2017 quando cioè è entrato in funzione, si trova all'incrocio tra viale Mameli-via Redi-via Fabbricotti

Mercoledì 3 Febbraio 2021 — 15:39

Mediagallery

Il semaforo spara multe, come è stato ribattezzato dai giornalisti a fine gennaio 2017 quando cioè è entrato in funzione, si trova all’incrocio tra viale Mameli-via Redi-via Fabbricotti e altro non è che un semaforo dotato di un sistema di telecontrollo delle infrazioni. Nel corso del 2020, fanno sapere dalla polizia municipale, ha elevato una media di circa 3 verbali al giorno.

Come funziona la procedura
Le telecamere attivano l’impianto di registrazione solo in caso di effettivo attraversamento della linea dello stop con il rosso. Nel caso in cui il conducente, dopo aver regolarmente attraversato la linea dello stop, per un qualsiasi motivo fosse impossibilitato a completare l’attraversamento (per esempio a causa di un rallentamento della viabilità), il sistema sarà in grado di comprendere che non c’è infrazione e non invierà alcuna segnalazione alla centrale della Polizia Municipale. In caso di infrazione, invece, il sistema trasmetterà un filmato, una sequenza di fotogrammi a breve distanza, una foto OCR con targa evidenziata rispetto allo sfondo.

Riproduzione riservata ©