Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Serena, raccolta fondi per la ricerca. “Grazie per l’affetto”

Giovedì 6 Ottobre 2022 — 11:18

Serena nella foto pubblicata dalla sorella Giulia sul proprio profilo Fb che ci ha autorizzato a pubblicare

Per volontà di Serena la raccolta fondi sarà devoluta all’Università degli Studi di Brescia, ecco il c/c dedicato. Lunedì 10 ottobre partita in sua memoria organizzata dal Boca, prossimamente un Memorial e una rassegna di danza

In memoria di Serena, la ragazza di 37 anni scomparsa lunedì 3 ottobre lasciando un vuoto enorme nella famiglia e negli amici, arriva proprio dagli amici la spinta per un’iniziativa: “Dato l’affetto dimostrato attraverso i numerosi messaggi e le vostre richieste di poter aiutare in qualche modo – spiega la sorella di Serena, Giulia, a QuiLivorno.it – io insieme ai miei genitori abbiamo pensato che vi potesse far piacere partecipare ad una raccolta fondi”. La raccolta fondi sarà devoluta all’Università degli Studi di Brescia, dipartimento di specialità medico-chirurgiche scienze radiologiche e sanità pubblica, per volontà di Serena. “Un ringraziamento in particolare – prosegue Giulia – va al prof. Alfredo Berruti, primario oncologo degli spedali civili 1 di Brescia, dove Serena era in cura, e al prof. Nicola Latronico, direttore del dipartimento di specialità medico-chirurgiche. Serena, la famiglia, i parenti e gli amici sarebbero onorati di riuscire, attraverso questa raccolta fondi, a sostenere la ricerca sul tumore surrenale raro che purtroppo colpisce una persona su un milione a livello mondiale. Ringraziamo anticipatamente per il sostegno che già adesso avete dimostrato. Per le donazioni avrete la possibilità di effettuare un bonifico intestato a Giulia Mazzoni. IBAN: IT85P0503413903000000002346. Causale: offerta benefica per la ricerca sul tumore surrenale. Entro il 13 novembre”.
La famiglia ha inoltre deciso di organizzare lunedì 10 ottobre alle 21,30 all’Arena Astra una partita in memoria di Serena. Su richiesta della famiglia ad organizzarla sarà la squadra di calcio a 5 Boca attraverso i dirigenti Antonio Borrelli e Andrea Lombardi e Alessandro, detto Alino, cognato di Serena e calciatore del Boca. “In occasione della partita – conclude Giulia – verrà allestito un banchetto con magliette e gadget il cui ricavato verrà destinato alla ricerca. Prossimamente inoltre organizzeremo un vero e proprio Memorial e una rassegna di danza in quanto Serena danzatrice da sempre. Grazie a tutti per l’affetto e il supporto che ci state dimostrando”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©