Cerca nel quotidiano:


Sessantamila volte Dedo. E’ boom di visitatori per Modì

Salvetti: "Massima soddisfazione. Dal punto di vista economico, inoltre, siamo riusciti a ricoprire la cifra investita"

Martedì 21 Gennaio 2020 — 19:01

di Filippo Ciapini

Mediagallery

La grande gioia dell'assessore Lenzi: "Al momento è la mostra attiva più importante sul suolo nazionale ed è proprio qua a Livorno"

Sessantamila volte Amedeo Modigliani. È questo il sensazionale dato annunciato dal sindaco nella giornata di martedì 21 gennaio. Sessantamila visite in tre mesi di mostra e traguardo superato anzitempo (la mostra chiuderà il 16 febbraio): “Dopo il successo avuto in Italia e fuori non senza preoccupazioni ci eravamo prefissati questo numero come obiettivo e lo abbiamo raggiunto ad un mese dalla chiusura – ci ha confessato il sindaco Luca Salvetti telefonicamente – Dal punto di vista economico, inoltre, siamo riusciti a ricoprire il milione investito (1.255.000, ndr)“.
Modigliani e l’avventura di Montparnasse, questo il titolo della kermesse, è la celebrazione per il centenario della morte del pittore/scultore livornese dalle opere originali gelosamente custodite dai collezionisti Paul Alexander e Jonas Netter fino ai circa cento capolavori che ben rappresentano L’ècole de Paris. Un capolavoro culturale che, a detta dello stesso sindaco, ha come valore inestimabile oltre che la grandezze dell’artista anche i cittadini livornesi capaci di saper apprezzare quanto proposto: “Il fattore vincente è stato senza dubbio la grandezza dell’artista ed il percorso di promozione della mostra seguito poi dalla risposta della città. Se avessimo dovuto pagare per ottenere tutta questa ridondanza mediatica avremmo speso milioni e milioni ed invece, grazie ai tre sopracitati, è stato fatto tutto a costo zero. Un plauso anche a chi è stato dietro le quinte ed ai ragazzi dello staff”.

IL SINDACO SALVETTI MOSTRA IL “60MILA”, NUMERO RELATIVO AI VISITATORI SPETTATORI CHE FINO AD OGGI HANNO VARCATO I CANCELLI DELLA MOSTRA DI MODIGLIANI

L’eclettico Dedo, infatti, grazie al suo stile di pittura ed alla sua vita naïf, è prepotentemente entrato nell’Olimpo dell’arte tanto da essere considerato come principale “rivale stilistico” di Pablo Picasso. Sono tantissimi poi, i personaggi di spicco, livornesi e non che hanno deciso di visitare spontaneamente la mostra, dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al tecnico Massimiliano Allegri passando per i registi Paolo Virzì e Francesco Bruni. Ed ancora i giornalisti Mario Cardinali ed Eva Giovannini, i calciatori Igor Protti e Leonardo Pavoletti, il cantante Mika, gli attori Kim Rossi Stuart, Amanda Sandrelli e Serra Yilmaz e tanti altri ancora.
“Una grande soddisfazione non solo perché era la quota stabilita nella variazione di bilancio per rendere possibile la mostra, sintomo di come questa regga anche dal punto di vista numerico – ha concluso un felicissimo Simone Lenzi assessore alla cultura – Il fatto che siamo riusciti a completarla a cavallo del centenario, poi ci inorgoglisce. Al momento è la mostra attiva più importante sul suolo nazionale ed è proprio qua a Livorno”.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Midili maurizio

    Grandioso,ottimo lavoro,spero sia un buon inizio…grazie

  2. # Marcogi

    Ottimo lavoro! Grazie.. appena terminata la mostra però mi raccomando ridate il parcheggio di Piazza del Logo Pio ai residenti perché è impossible trovare parcheggio nella situazione attuale

    1. # Chanel

      Ho forti dubbi che piazza del luogo pio torni parcheggio per i residenti… Comunque la speranza è l’ultima a morire

  3. # Carla

    Modi’ è stato attrattivo, ma il fascino di questa mostra sono stati tutti gli altri pittori di Montparnasse. Condivido con Livorno, la città cui appartengo questa stupenda scoperta ed il sollievo per il pareggio del bilancio. C’è ancora tempo per ulteriori successi.

  4. # Max

    dopo la mostra piazza del logo pio non può tornare parcheggio, per quanto comodo è veramente uno sputo all’estetica del quartiere più caratteristico di Livorno…al massimo trovare un alternativa

  5. # maria elena

    Sono contenta di questo successo per Livorno.
    Sarebbe bello finire la mostra di Modigliani con una bella festa di Carnevale cittadina dedicata a Modigliani.

  6. # Stefania

    Bravissimo Sindaco una mostra importante che , forse con più pubblicità, avrebbe attirato ancora più visitatori. Bella anche Piazza del Logo Pio, così deve restare. Ai residenti altre soluzioni, d’altronde chi abita in luoghi particolari e di interesse turistico è soggetto a dei disagi. Avanti così e soprattutto cerchiamo di rendere migliore la nostra città anche per quei tanti turisti che passano dal porto e si incamminano per le nostre vite. Quale fiore ai Quattro Mori, qualche alberello o cespuglio di piante mediterranee davanti al Palazzo dei portuali, un po’ di rosmarino e alloro nelle fioriere davanti al Palazzo del Governo….. basta un poco di arredo e decoro urbano a dare una prospettiva diversa a Livorno.

  7. # giuseppe parigi

    spero che questo sia solo l’inizio, Livorno necessitava di una amministrazione capace di rilanciare la città, abbiamoancora tanto da fare ma potremo farlo tutti insieme.Dopo anni di immobilismo grazie a Salvetti e alla sua giunta