Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Shangai, inaugurata la sede distaccata della polizia municipale in memoria di Pino Croce

Giovedì 26 Maggio 2022 — 15:47

Salvetti: "Con questa sede abbiamo fatto un passo avanti sul fronte della sicurezza e della risposta immediata alle richieste dei cittadini del quartiere"

di Lorenzo Evola

“Oggi inauguriamo la prima sede territoriale distaccata, la quale rappresenta il primo passo per promuovere il decentramento della nostra polizia municipale e garantire una presenza capillare sul territorio”. Esordisce così la comandante della polizia municipale di Livorno Annalisa Maritan in occasione dell’inaugurazione, avvenuta mercoledì 26 maggio, del primo nucleo operativo distaccato del corpo in via Paretti 8, nel quartiere Shangai (foto Amore Bianco). Un progetto che unisce la volontà di rafforzare la presenza della polizia in una delle zone maggiormente caratterizzate da disagio e criticità sociali, ponendo un punto di riferimento utile per tutti i quartieri della parte nord della città, con quella di ricordare Giuseppe “Pino” Croce – l’ufficiale morto in servizio nel settembre del 2006 nel tentativo di salvare la vita a un giovane – al quale sarà intitolata la nuova sede, oltre ad una targa commemorativa. “Abbiamo scelto Shangai perché da qui è partito, negli anni Settanta, il progetto “Quartiere Pilota” – prosegue la Maritan – un’iniziativa che ha portato alla nascita delle attuali circoscrizioni. C’era e c’è, dunque, la voglia di tornare alle origini e ripartire dall’esperienza del vigile di quartiere per dare vita ad una polizia ancora più prossima e vicina al cittadino. Ci tengo a ringraziare Casalp, per la concessione gratuita dei locali del primo piano della struttura, così come il sindaco e l’Amministrazione Comunale per la fiducia ed il sostegno al progetto. La volontà di intitolare la nuova sede a Giuseppe Croce è arrivata direttamente dal corpo di polizia municipale per ricordare ed avere sempre con noi una persona davvero unica, amata, stimata da colleghi e amici e che ha dato la propria vita per il lavoro”. Presenti al taglio del nastro, oltre al comandante e ai rappresentanti delle forze dell’ordine, anche i familiari di Giuseppe Croce, il sindaco Luca Salvetti, il prefetto Paolo D’Attilio, Roberto Massucci (questore), la vice sindaco Libera Camici, Marcello Canovaro (presidente Casalp), l’assessore Rocco Garufo e i bambini della classe 3A della scuola Campana, coinvolti in un’iniziativa sulla sicurezza stradale.  “Questa inaugurazione sarà sicuramente un valore aggiunto per il quartiere – aggiunge invece il sindaco Salvetti – La nostra intenzione è quella di riportare questa ed altre zone ad un livello di civiltà e vivibilità consono, perché i quartieri popolari rappresentano la vera essenza della città di Livorno. Con questa sede abbiamo fatto un passo avanti sul fronte della sicurezza e della risposta immediata alle richieste dei cittadini del quartiere”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©