Cerca nel quotidiano:


Si inginocchia dopo la partita e le chiede di sposarlo

Davide Giordano e Chiara Capparelli, entrambi 32enni, sono fidanzati da 13 anni. Insieme hanno un bellissimo bimbo di 2 anni di nome Kevin. "Volevo farle una sorpresa, credo di esserci riuscito vista la sua felicità"

Mercoledì 12 Febbraio 2020 — 17:09

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Al termine della partita di calcio l'insolita proposta di nozze con ancora la maglia addosso. Le lacrime di Chiara e gli applausi dei compagni di squadra

Addosso ancora la maglia rossa con il numero 4 bianco a sorreggergli le spalle, a spartire con lui il peso di questo momento. Il suo numero fortunato. E Davide lo ha voluto con lui per inginocchiarsi davanti a Chiara, l’amore della sua vita, la mamma di suo figlio Kevin (clicca sul link in fondo all’articolo per guardare il video della proposta di matrimonio). I compagni di squadra attaccati alla rete come per esultare per un gol fatto, per un gol-partita. Il campo ha appena regalato un punto prezioso alla sua squadra, il Monterotondo in cui lui gioca come difensore centrale, raccolto contro il Colli Marittimi. Ma fuori dal campo Davide ha deciso di mettere a segno la vittoria più bella della sua vita. Con accanto il piccolo Kevin di appena due anni con in mano un pallone Davide Giordano, livornese classe 1988, decide di fare una piccola pazzia: tirare fuori dalla borsa un cofanetto che contiene un anello e inginocchiarsi davanti a quegli occhi che più volte gli hanno fatto battere il cuore. “Non c’è stato neanche il tempo di pronunciare una frase, volevo dirle il classico vuoi sposarmi – racconta Davide a QuiLivorno.it – ma Chiara appena ha visto questa scena è scoppiata a piangere dall’emozione. E’ stato bellissimo. E mi sono commosso pure io. Anche a distanza di ore ed ore a ripensarci mi emoziono ancora”.
Chiara Capparelli, rosignanese e anche lei classe 1988, è la compagna da sempre di Davide. “Ci siamo conosciuti 13 anni fa – racconta un emozionato Davide – Lo spunto è stato internet, un sito che al tempo andava molto tra i ragazzi che si chiamava Badoo. La vidi lì per la prima volta, iniziai a chattarci e poi scoprii che anche lei veniva all’Iti come me. A quel punto una volta, qualche giorno dopo il primo approccio web, sono sceso al piano dove era la sua classe e mi presentai di persona. Per me è stato amore a prima vista“.
Da quel momento ne è passata di acqua sotto i ponti. Davide che ha indossato varie maglie nella sua carriera calcistica dal Peccioli al Picchi, dal Geotermica al Cuoiopelli per arrivare questa stagione a indossare i panni rosso-verdi del Monterotondo Marittimo. “Chiara mi ha sempre seguito in questa mia passione calcistica – racconta Davide – Mi ricordo che anche quando feci un anno in serie D con il Picchi veniva anche in trasferta, anche quelle più lunghe come in Umbria. Ed è così che ho pensato che la proposta doveva essere fatta proprio su di un campo da calcio”.
Così ecco che, come da miglior tradizione, in ginocchio davanti a Chiara. Il pianto, gli applausi, il loro bimbo che gioca con un pallone non capendo che i loro genitori si sono appena giurati amore eterno. Le grida di gioia e poi il bacio. Vero, sincero, con le braccia al collo proprio come nei film. Davide che ci tiene a ribadire a tutti urlando: “Ha detto sì eh!” e la sua dolce metà che conferma: “Devo essere pazza: ho detto sì”.
I due lavorano in una tabaccheria a Cecina e ogni giorno vanno a lavoro insieme. “Anche oggi in auto andando a lavorare, ci siamo guardati e abbiamo ripensato a quel momento… e ci siamo emozionati. Chiara mi avrà detto non so mai quante volte sei pazzo!“.
Le nozze? Forse nell’estate del 2021, ma ancora non si sa. “Avevo una voglia matta di farle la proposta, era un’urgenza che avevo dentro. Ma adesso il matrimonio non sappiamo ancora quando. Vorremmo che Kevin fosse un pochino più grande magari per portarcelo con noi in viaggio di nozze. L’importante era ottenere il sì. Mi ero ripromesso di farlo dopo una partita che si fosse conclusa con un pareggio o una vittoria. Così è stato. Portarla a cena fuori in un posto bellissimo sarebbe stato troppo banale, lo avrebbe capito subito”. E così maglia, pantaloncini e scarpini ancora indosso, quale momento migliore? “E alla fine è successo pure a me… – scrive Chiara sul suo profilo Faceook – Più bello di così non poteva essere è stato, tutto perfetto… Grazie di tutto, grazie di esserci e di avermi fatto vivere questo momento indimenticabile… Ti amo…“. E con queste frasi possiamo dirlo con certezza: effetto sorpresa riuscito! In bocca al lupo ai promessi sposi.

Riproduzione riservata ©