Cerca nel quotidiano:


Si perde nel bosco, ritrovato grazie alle luci e alle sirene dei carabinieri

In costante contatto con la centrale operativa dei carabinieri, il disperso è riuscito ad orientarsi seguendo il rumore delle sirene e le loro luci che i militari avevano acceso al ridosso del bosco mentre battevano la zona circostante

Lunedì 16 Novembre 2020 — 13:16

Mediagallery

L'allarme è scattato intorno alle 18 di sabato 14 novembre in località "Lo Spondone". Alla fine della disavventura, l’uomo, in ottimo stato di salute, è riuscito a trovare così il modo di uscire dalla difficile situazione

Nel tardo pomeriggio di sabato 14 novembre, intorno alle 18 circa, è arrivata al centralino del 112 una richiesta di aiuto da parte di una donna, la quale riferiva che il compagno si era perso nel bosco della località “Lo Spondone”.
Gli operatori della centrale operativa dei carabinieri di Livorno hanno così contattato immediatamente il disperso sull’utenza telefonica cellulare a lui in uso. L’uomo ha riferito di essere privo di linea internet e di non poter fruire del servizio di geolocalizzazione per ritrovare la via di casa.
Nelle vicinanze del bosco sono state immediatamente inviate una pattuglia dei carabinieri di Stagno e una della sezione Radiomobile. In contemporanea sono stati preallertati i vigili del fuoco, ma fortunatamente, alla fine, non è stato necessario il loro intervento.
In costante contatto con la centrale operativa dei carabinieri, il disperso è riuscito ad orientarsi seguendo il rumore delle sirene e le loro luci che i militari avevano acceso al ridosso del bosco mentre battevano la zona circostante con le loro pattuglie e seguivano i percorsi indicati dalla compagna che aveva dato l’allarme. L’uomo, in ottimo stato di salute, è riuscito a trovare così il modo di uscire dalla difficile situazione.

Riproduzione riservata ©