Cerca nel quotidiano:


Sib Confcommercio: “Balneari pronti per la stagione”. Le linee guida

Molto importante è sapere che con l'eventuale cambio di colore le spiagge rimarranno aperte, mentre le attività accessorie seguiranno le restrizioni di tutte le altre attività

Martedì 27 Aprile 2021 — 16:36

Mediagallery

I protocolli già in vigore sono risultati idonei ad assicurare un alto grado di sicurezza, per cui vengono riconfermati, salvo modifiche dell'ultim'ora del Governo, anche per la prossima stagione

Alberto Nencetti (nella foto) di SIB Confcommercio Livorno: “La Regione ha confermato i protocolli già esistenti, i bagni possono aprire”. Il presidente provinciale SIB Alberto Nencetti ha partecipato insieme alla presidente regionale di SIB Toscana Stefania Frandi alla riunione online con l’assessore al turismo della Regione Toscana Leonardo Marras. Tema: i protocolli 2021 per i balneari.
I protocolli già in vigore sono risultati idonei ad assicurare un alto grado di sicurezza, per cui vengono riconfermati, salvo modifiche dell’ultim’ora del Governo, anche per la prossima stagione.
“Nella riunione – riferisce Nencetti – sono emerse novità importanti: prima di tutto le spiagge possono aprire da subito, e con il bel tempo gli stabilimenti potranno riprendere anche le attività accessorie come bar, ristoranti, piscine. L’operatività degli stabilimenti sarà funzionale anche a regolamentare l’affluenza e a garantire ordine e sicurezza sugli arenili. Abbiamo chiesto anche la possibilità di vaccinare i bagnini, ma ci è stato risposto che si seguirà il piano nazionale delle vaccinazioni, con precedenza alle categorie fragili. Molto importante è sapere che con l’eventuale cambio di colore le spiagge rimarranno aperte, mentre le attività accessorie seguiranno le restrizioni di tutte le altre attività”.
Il direttore provinciale Confcommercio Federico Pieragnoli ricorda: “Le linee guida per tutelare turisti e lavoratori riguardavano e riguardano le prenotazioni obbligatorie, la cartellonistica multilingua sulle misure di prevenzione, l’indicazione dei percorsi di entrata e uscita dallo stabilimento, i presidi di gel igienizzanti. Vanno poi ovviamente evitati gli assembramenti e osservato il distanziamento interpersonale. Restano distanziati anche gli ombrelloni, con minimo 10 metri quadrati di superficie ognuno. La costante disinfezione di attrezzature, spogliatoi, cabine, docce, servizi igienici va ovviamente mantenuta. Resta anche la rilevazione della temperatura e il registro degli ospiti per la tracciabilità di eventuali positivi, nonché il divieto di condivisione delle attrezzature tra persone non conviventi”.
“Prestissimo avremo indicazioni anche per le spiagge libere – conclude Nencetti – Invitiamo gli operatori a rivolgersi alle sedi Confcommercio del territorio per risolvere qualsiasi dubbio sui protocolli o sull’avvio della stagione”.

Riproduzione riservata ©