Cerca nel quotidiano:


Sos casa e lavoro, arriva Striscia a Livorno

Venerdì 9 Dicembre 2016 — 09:28

Mediagallery

Una famiglia in difficoltà a causa di problematiche con la casa popolare priva di riscaldamento e con tanto di muffa. Ad occuparsi di questo caso è l’inviata di Striscia La Notizia, Chiara Squaglia, che ha affrontato la problematica nel servizio andato in onda nella trasmissione di giovedì 8 dicembre.
Clicca qui per vederlo. Nelle immagini trasmesse da Mediaset si può vedere lo stato di degrado dell’appartamento in cui vivono due genitori malati con tre bambini.
“Come andiamo avanti? Grazie al reddito di cittadinanza ottenuto per sei mesi istituito dal sindaco – spiega la coppia alla giornalista di Canale 5- siamo andati avanti. Adesso è finito e viviamo grazie ogni tanto ad un’offerta che ci fanno i nostri genitori. Anche Papa Francesco, ci invia 150 euro ogni sei mesi. Con questi soldi riusciamo a fare la spesa e dare da mangiare ai nostri figli”.
“E’ giusto fare un intervento per loro come per altre persone che sono nelle loro stesse condizioni – spiega Vanessa Soriani, presidente Casalp di Livorno a Striscia – Ma a livello regionale non ci sono  fondi, al livello comunale  i tagli di bilancio non permettono fondi sull’edilizia sociale. Tutto quello che risparmiamo va lì”.
“La nostra richiesta? Chiediamo un lavoro– concludono i coniugi intervistati – con un lavoro ci potremmo comprare una stufa a pellet e non avere problemi a dare da mangiare ai nostri figli”.

Riproduzione riservata ©

75 commenti

 
  1. # fulvio

    Nogarin pensaci te!!!!

    1. # marco

      4 anni fa non c’era ne la Soriani né Nogarin…..
      i tagli delle Regioni sono di Rossi, quelli dello stato sono di Renzi….
      aprite gli occhi….e chiaramente aiutiamo chi come questa famiglia ha bisogno.

    2. # Alla Frutta

      Ma se invece di fare i commenti sarcastici ci si fruga tutti insieme e si compra una stufetta e del pellet per questa famiglia no? Un tempo i Livornesi si sarebbero tolti il pane di bocca per aiutare dei concittadini, ora si fa le battute e spallucce. Chiedo alla redazione di QUI LIVORNO di indire una colletta presso la loro sede per aiutare questa povera famiglia e questi bimbi. Se non potete o volete datemi il contatto di queste persone che ci penso da solo. Sono un poveraccio ma piuttosto non mangio 3 giorni e aiuto questa povera gente. Ma dove cavolo Sono finiti i livornesi de.

      1. # Gio

        Bravo
        Finalmente un’idea giusta

      2. # alessia

        Il miglior commento…in certi casi è inutile cercare di chi è la colpa…anche io sono una poveraccia come te ma preferisco mangiare un pandoro in meno a natale e far passare al caldo le feste a questa famiglia

      3. # Elio

        Ogni tanto si legge qualcosa di intelligente. Mi associo e sono pronto a partecipare.

      4. # Lara

        Si. Se si decide per una colletta per una stufa io ci sono. Si potrebbe creare un evento su FB.

        1. # Alla Frutta

          LARA PER FARLO BISOGNA SAPERE CHI E QUESTA FAMIGLIA.

      5. # Sonostufa

        Sono d’accordo! !!!!!

      6. # Alla Frutta

        QUI LIVORNO ORGANIZZA PER FAVORE FACCIAMO QUALCOSA DI BUONO OGNI TANTO. BASTA APRIRE UNA COLLETTA NEI VOSTRI UFFICI E MAGARI RILASCIATE LA RICEVUTA.

      7. # Gianluca Teitscheid

        Che Dio ti benedica “sono alla frutta ” io sono Gianluca il Babbo del Servizio di Chiara Squaglia

        1. # Silvano Bigini

          Ho provato a contattare striscia per avere il tuo numero ma ad oggi non mi hanno ancora risposto.

          Io sono un papà come Te e sono rimasto molto colpito dalla dignità di Voi tutti (i tuoi bambini sono grandi…devi esserne fiero) e immagino come Tu e Tua moglie possiate sentirvi nel non poter provvedere alle quotidianità dei Vs. figli.
          Ho pensato di poter fare qualcosa per Te inoltrando alla mia azienda il video trasmesso da striscia, chiedendo se esiste la possibilità di poterti impiegare in qualche attività( magari in aziende diverse…), ma capisco che è un percorso comunque lungo ammesso che si riesca.
          Nel frattempo con i miei collaboratori abbiamo pensato di dover fare qualcosa subito e abbiamo raccolto intanto qualcosa che Vi possa essere di aiuto magari a far passare ai Tuoi figli, questo Natale in maniera migliore, anche se credo, da quello che ho visto, che vivano comunque la situazione in maniera serena grazie a Voi genitori.
          Ho però la necessità di contattarti, per poter consegnare in qualche modo questo piccolo dono.
          Attendo un tuo contatto
          Grazie

          1. # Gianluca

            Buonasera Sig. Silvano
            sono Gianluca le lascio la mia email di modo che Lei possa contattarmi ringraziando Lei ed i Suoi Collaboratori per il Vs gesto di grande Umanità……
            [email protected]
            Cordialmente
            Gianluca

  2. # Toscanaccio

    E il nostro sindaco spende milioni di euro per rotatorie e nuovi semafori! Bravo! Bene! Avanti cosi!

    1. # enzo bilanceri

      per il vero i fondi per le rotatorie, vincolati nell’ uso’ vengono dalla comunità europea e si rifanno a progetti PD acui non è mai stata data esecuzione

  3. # leonida

    “….al livello comunale i tagli di bilancio non permettono fondi sull’edilizia sociale. ”

    Chiedete a Leonida che usi i soldi, già messi in bilancio, delle lettere a pagamento e dei parcheggi.

  4. # joannis

    Ed i soldi dell’aumento dell’addizionale Comunale e dell’acconto sull’addizionale Comunale che fine hanno fatto? Sig. Sindaco dia una risposta anche su questo. Visto e considerato mediamente si son pagati oltre 100 euro in più, tenendo conto anche del fatto che da quest’anno si son pagati per 11 e non più per 9 mesi.
    Dove sono andati a finire? e tutti gli altri aumenti che ha fatto? Poi Venite a dire che non ci sono soldi.

  5. # Quanto iaccherate

    Ma un l avete letto che hanno avuto intanto per 6 mesi il reddito di cittadinanza ma li leggete L articolo o fate finta !?

  6. # AnToNIO

    Ma guarda un po’!!!! Da quando c’è il M5S striscia la notizia ha praticamente preso la residenza qui…prima invece andava tutto bene? Tutti avevano la casa,tutti avevano il lavoro…poveri noi.
    NOGARIN: SISTEMA STA COSA

  7. # valerio

    Tranquillo fratello, ore si fanno un altro paio di rotatorie e vedrai troverai lavoro e risolverai tutti i tuoi problemi

  8. # peter

    Scusate ma quanto tempo è che sono senza riscaldamento ? le case popolari sono decenni che sono in queste condizioni, prima andava bene così cari livornesi, ora vi lamentate perchè c’è il M5S.

    1. # inca....o

      Caro Peter,
      è vero, sono decenni che le case popolari sono in quelle condizioni, e la gente si lamentava prima e, purtroppo, dopo due anni e mezzo di governo M5S, continua a lamentarsi ancora. Dunque non è cambiato granché, mi sembra. Ti pare?

      1. # Peter

        Carissimo inca…o pensi che. Con la crisi, la mancanza di fondi per l’edilizia popolare in due anni di amministrazione questi ti rimettano in piedi Livorno? Sarebbe bello ma purtroppo il comune non può per legge distogliere i fondi a proprio uso e consumo, se leggi l’articolo specifica che i soldi deve darli la regione “PD”

        1. # inc...ato

          Ancora per Peter ( e per quelli che la pensano come lui).
          Io l’articolo l’ho letto e non sta scritto da nessuna parte, se non nella tua fantasia, che i soldi per sistemare l’impianto di riscaldamento della casa di quei signori devono essere stanziati dalla regione PD. La presidente della CASALP dice soltanto che i fondi a livello regionale non ci sono, così pure a livello comunale. Se il nostro comune l’avesse, nulla vieterebbe che intervenisse per risolvere la situazione di quelle persone. Ed è di questo che si stava parlando. Io volevo sottolineare semplicemente il fatto che dopo due anni e mezzo di M5S la rivoluzione annunciata dal sig. Nogarin, dopo la corsa in comune nella notte delle elezione per prendersi le chiavi dello stesso, ecco, mi dispiace, ma finora non si è ancora realizzata. Occorrerebbe un minimo di onestà intellettuale per ammetterlo, cosa di cui quelli del M5S pretendono di essere degli alfieri, e danno lezioni a tutti.

  9. # frank

    cavolo 3 figlioli pure

  10. # Lorenzo65

    Al massimo quelle famiglie le potete mettere negli alberghi riscaldati tipo quelli in centro e l’ ex Atleti…come?…già occupati dai ragazzotti clandestini?. .che sfortuna…

  11. # Francesco

    Fateveli dare da Renzi i soldi…

  12. # salvatore favati

    Vorrei metterci una parola.

    Il comune a Livorno fa rabbia per come funziona, da sempre; prima credevo fosse colpa dei Comunisti, ma da almeno 15 anni mi sono accorto che non è cosa politica, è solo una questione di scelte dei soggetti umani governanti visto che altrove in Italia i Comunisti hanno gestito buone amministrazioni.

    Pare oggi che questa città viva momenti di demenza pura, che portano l’elettorato a comportamenti schizoidi come l’elezione del sindaco a 5 stelle, facendosi condizionare da fenomeni di pancia più che da riflessione.

    Vero è che il vecchio ”establishment” ci aveva messo pesantemente del suo, sia in campagna elettorale che prima, sia nello scegliere i candidati che i gestori della campagna elettorale…

    Senza voler assecondare le battute sulle rotatorie, per le quali si favoleggia che paghi l’Europa anche se mi pare improbabile che sia del tutto vero, prendo però atto del fatto che si progetta di spendere molto in arredo urbano, deviazioni del traffico forse pagate dalle odiose autovelox sparse sul territorio, ma che invece per la povera gente non si progetta un tubo, a meno che non si tratti di immigrati ( ben vengano, ma stiano in fila con i nostri poveri ) .

    Il risultato è quel che si vede sia in Striscia, e sia per le strade ogni giorno : persone che oltre a non avere lavoro non possono nemmeno beneficiare delle tasse che paghiamo noi oggi, ma che hanno pagato, prima, pure loro.

    Non mi sembra equo, non mi sembra giusto, ma non se ne esce finché ci si stringerà nelle spalle ripetendo che ”i soldi per queste spese non ci sono”

    Mi chiedevo … che fine fanno i milioni d’euro pelati dalle tasche dei cittadini con le multe? forse spendendo quelli, che non per forza vanno inseriti a bilancio ed hanno una disponibilità diversa perché non rientrano nel patto di stabilità, si potrebbe forse tappare qualche ( è il caso di dirlo ! ) buco?

    1. # orso

      Hai detto bene .Tytto verissimo.

  13. # ènova

    Ma come è possibile, allora con il Jobs act e i Vaucher renziani non si trova ancora lavoro ? Senz’altro è colpa di Nogarin e Grillo !

    1. # LaMiche

      Apparte e che si scrive voucher. Comunque , per tua informazione non sono renziani. Esistono da anni, e sono stati introdotti dal cdx.
      L’ultimo governo ha solo apportato delle modifiche per arginarne l’uso abusivo. Non che sia stato fatto un miracolo, ma a qualcosa e’ servito. I voucher non sarebbero “il male” di per sé,se fossero usati correttamente, il problema e’ che sono in mano agli italiani….e qui mi fermo.
      Quanto a Grillo e Nogarin, beh…chi non fa, non falla.

  14. # floyd

    Le TV Mediaset, dopo aver fatto propaganda contro la Brexit, per la Clinton, e per il SI al referendum, esattamente come la rossa RAI, ora devono tornare a legittimarsi come autorità morale e come voce del popolo, atteggiandosi a buoni che denunciano presunte ingiustizie (come se solo loro fossero competenti a questo…). Mi dispiace ma non ci caschiamo più. Il vento è cambiato, se ne facciano debitamente una ragione.

  15. # Lettore

    I problemi tutti ora….ma smettetela.

  16. # Mai con il PD

    Colpa di nogarin anche questa? È sempre colpa di nogarin! Invece del signor Rossi presidente della regione toscana no. Se la gente pagasse i 60 € 40 € di affitto a casale forse ci sarebbero anche più fondi per tutti.

  17. # Valerio

    Non ci sono fondi a livello nazionale , ma ci rendiamo conto ???

    E si continuano a spendere milioni di euro per andare a prendere persone a miglia di distanza in mezzo al mare ! Non si riescono a sistemare le famiglie italiane in povertà e pensiamo a prendere extracomunitari !

    Meditate gente .

  18. # dangi

    Per quello che riguarda le rotatorie dovreste informarvi e fare meno i Troll. Le rotatorie sono un progetto stanziato con fondi europei quando ancora c’era il Cosimi. Proprio nei primi mesi di mandato si è cercato di capire se era possibile poter recuperare questi soldi per altri settori, ma chi conosce la funzionalità della struttura istituzionale dovrebbe sapere che è impossibile causa “capitoli” di spesa diversa. Rifiutare questo contratto e lasciarlo così come era portava l’amministrazione ad affrontare spese di penale che in quel momento, con il problema aamps e anche Ctt,, sempre causato dai precedenti governanti della città, era impossibile affrontare. Allora che fare? Si fanno le rotatorie e basta…prendi i soldi e spostali di qui, fai così, fai cosà…sarebbe opportuno che seguiste meglio le info del comune

    1. # Luca Catone

      Purtroppo molti livornesi hanno portato da tempo il cervello all’ ammasso ed hanno il prosciutto sugli occhi. Non c’ è peggior sordo di chi non vuol sentire (e capire).

    2. # orso

      Troll una cavolo.E le informative del comune seguile te. A me le veline di regime ,rosse o stellate ,non interessano di certo.

    3. # orso

      E poi ,siccome quei troiai li hanno fatti cosi’ controvoglia,ci hanno affiancato un’ulteriore restringimento di carreggiata con quegli altri troiai di piste ciclabili.
      E ora le prossime rotatorie e piste ciclabili con conseguente DISTRUZIONE DELLA VIABILITA’ anche sul Viale Italia chi le vuole fare , il Cosimi ?
      E’ facile urlare onesta’,fare casino e dire no a tutto.E ora che governate e dimostrate OGNI ORA ,no ogni giorno,siete degli incapaci assoluti,mai visti (DETTO DA UNO CHE IN VITA SUA MAI HA VOTATO E MAI VOTERA’ A SINISTRA ,neanche nel deprecabile caso di un ballottaggio con voi),date la colpa a tutti e tutto fuorche’ assumervi le responsabilita’.
      Altro che onesta’ onesta’ ,A voi sarebbe da urlare : SERIETA’ . SERIETA’ .I buffoni stanno bene al Circo.
      E sai perche’ dico che in un ballottaggio tra voi e pd non andrei a votare .Primo perche’ non sopporto questa sinistra ,e poi perche’ e’ bene che la gente con voi ci batta il muso.Come a Livorno,almeno vi levate di torno alla svelta ed una volta per tutte.

      1. # salvatore favati

        CIAO ORSO

        IL BORZACCHINI SCRIVAVE ”T R O J A I ” E RENDEVA MEGLIO L’IDEA

        PER IL RESTO NON SO COME DARTTI TORTO

      2. # Pino

        Cosa aspetti il ritorno di Mussolini?? Ah ah

        1. # orso

          La solita beata ignoranza,io non aspetto Mussolini.Aspetto solo chi mi blocchi l’invasione dei clandestini,garantisca sicurezza e faccia gli interessi del popolo (si,sono un POPULISTA) anziche’ della finanza .Non vedo niente di tutto cio’ ne’ nella “sinistra” attuale,ne’ nell’estremismo di sinistra camuffato del 5S.Del fascismo dal punto di vista politico non me ne importa proprio niente,ma storicamente si come tutti gli altri periodi.Tornando al fascismo a Livorno ,informati da un punto di vista STORICO
          Quando c’era Mussolini i livornesi erano tuti fascisti .iL mito della citta’ rossa e rivoluzionaria e’ PROPRIO un mito,nel vero senso della parola.Una balla colossale nata dopo la guerra.I livornesi,cui piace mettersi sempre in evidenza,si misero in evidenza per la partecipazione popolare durante il ventennio.NON parteciparono alla resistenza perche’ la stragrande maggioranza ,dopo la dichiarazione di “zona nera”, e lo “sfollamento”scappo’ nelle campagne (gli “sfollati”).Qualcuno mi trovi un gruppo di partigiani llivornesi che abbia fatto azioni nella zona.Non c’e’.Barontini fu un singolo comandante,come altre figure isolate.Ma un movimento partigiano livornese non esiste . Non esistono neanche rappresaglie fasciste ,la citta’ era vuota …I livornesi tornarono a mettersi in evidenza DOPO la resistenza ,e crearono cosi’ il mito della citta’ rossa.Una volta creato ,alla fine ci credettero anche loro .Succede sempre.
          Alimentando il mito con il richiamo al Risorgimento e alla rivolta contro gli austriaci e la nascita del partito comunista che in maniera fortuita (il congresso socialista si svolse a Livorno)fu fondato qui .
          A Livorno sostanzialmente l’antifascismo viene ostentato come fossse un altro tatuaggio,un nuovo paio di occhialoni ,un catenone d’oro,l ‘ultimo modello di scooterone.
          Ora Pino fatti un’altra bella risata,ridere fa sempre bene.Un po’ come pensare.

          1. # Pino

            Ok abbiamo capito che sai fare il copia e incolla ma non si capisce quale parte politica sponsorizzi quotidianamente

          2. # orso

            Era meglio quando ridevi Pino.Non c’e’ NESSUN copia e incolla,e’ tutta farina del mio sacco.E il fatto che non si capisca quale parte politica mi sponsorizzi e’ ovvio .NESSUNA.Mai avuto una tessera,mai avuto a che fare o chiesto niente ai politici,figurati se mi vendo per scrivere qualche commento .
            Sono solo una persona libera che si diverte a scrivere ed esprimere le proprie idee,giuste o sbagliate che siano.

          3. # Pino

            Lo so io chi sei…mascherina

  19. # Cicci

    La colpa è della gente che si è adagiata sui servizi sociali sulla cig sulla Naspi reddito di cittadinanza e poi e poi . Intanto metterei a spazzare tutte le strade sudice schifose i cassa integrati e se non lo fai via la cig.
    Poi il sindaco non può fare i miracoli c’ha da pensare alle rotatorie e ha brindare perché Renzi si è dimesso.
    Vedremo cosa fanno i m5s per adesso niente di concreto.
    Vedrete che striscia da qui non va più via.
    Mi dispiace per quelle famiglie disadattate ma questa è la realtà dei fatti.

  20. # BANDITO

    Si potrebbe decurtare lo stipendio la presidente di casalp, si proprio quello che magicamente si è aumentato di più del doppio, per dare un sostentamento a questa famiglia…oppure gli assessori rinuncino al lauto rimborso spese ( si parla di oltre 20 mila euro l’anno ) per aiutare questa famiglia.

    1. # allezzito

      Ma perchè, tutte le altre centinaia di famiglie in condizioni anche peggiori di questa non si dovrebbero aiutare solo perchè striscia la notizia non le ha intervistate?

  21. # Chubby66

    State tranquilli a poco a poco il welfare ce lo leveranno, già ora si comincia a vedere i primi effetti, ticket di qui aumento della tassa di là la ex CIG che ora non dura più di due anni, e si potrebbe continuare, la realtà che siamo da una venti-cinquina d’anni nella globalizzazione che rende duro sostenere che l’europa si mangi circa il 50% del welfare mondiale 750 Milioni di abitanti che usufruiscono della metà del welfare mondiale quando gli altri 6 miliardi e passa si dividono il restante … ma può durare ?? secondo me no

    1. # orso

      Secondo quello che ti vuole fare credere una ristretta minoranza della popolazione che continua ad arricchirsi sulla spalle dell’altra che impoverisce sempre di piu’,anche qui da noi.
      Sono quelli che a noi chiedono sacrifici perche’ “lo chiede l’europa “,”abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilita’” “ce lo chiede IR ………..DI SU MA'”.
      I puntini di sospensione riempiteli voi,a me adesso non mi viene in mente niente.

  22. # Carlo

    perchè non chiedete a questa famiglia cosa ne pensano dell’ accoglienza di circa 170.000 profughi nel 2015 ?

  23. # ross

    Beppe Grillo è un uomo baciato dalla fortuna. È ricco, ha una bella famiglia e un certo potere. Ma con lui, oltre al destino, sembra generoso pure il catasto. Infatti il leader del Movimento 5 Stelle vive in una splendida villa d’epoca nella Beverly Hills genovese, la collina di Sant’Ilario. Qui dispone di 24 vani, di una piscina interna e di una esterna, di un grande prato all’inglese. Intorno anche vigneti e uliveti. Ma questa lussuosa dimora all’agenzia del territorio è classificata come immobile di categoria «A7», ovvero un «villino» e non una «villa» («A8»). In pratica una di quelle casette a schiera in cui vive la borghesia produttiva di questo Paese. Dove solitamente non è prevista neppure una piccola piscina per evitare l’«upgrade» catastale.

  24. # giangualberto

    ma ha provato con della pittura antimuffa?

  25. # Leonida

    Vedo che qua ci sono alcuni tifosi di leonida e dei 5stelle, vorrei che qualcuno mi spiegasse il progetto 5stelle per la questione migranti.

    Grazie

    1. # orso

      Te lo spiego io :si chiama “Progetto Struzzo”.
      Mettere la testa sotto la sabbia,non prendere posizione cosi’ da puppare i voti da destra e da sinistra.L’importante e’ conquistare il potere .Poi amministrare cosa voi che sia ..Ir programma gliela’ gia’ scitto ir Conte Mascetti :du’ stampanti treddì,un po’ di ecologia,si progetta fino ar 2350,artre tre o quattro supercazzole e …tac ,siamo gia’ alla bancarotta.Cosi’ e’ risolto anche il problema dei clandestini,si diventa tutti profughi in casa nostra e un ci si pensa piu’.
      Nove olive di numero,mezz’etto di stracchino e un quarto di vino rosso e poi si va a letto ar buio.

  26. # Massimo

    Invece di fare tribune politiche mi dite come si può fare ad aiutare materialmente questa famiglia?

    1. # Alla Frutta

      Anch’io lo volevo sapere. Tante chiacchiere ma hanno tutti le vipere in tasca.

    2. # Gianluca

      Buonasera Sig. Massimo
      sono Gianluca le lascio la mia email di modo che Lei possa contattarmi ringraziando Lei ed i Suoi Collaboratori per il Vs gesto di grande Umanità……
      [email protected]
      Cordialmente
      Gianluca

  27. # ross

    P.S. Il Sazio non crede a chi è digiuno.

  28. # joannis

    Se non erro il Comune di Livorno ha avuto dallo stato 10 milioni di euro. Che fine hanno fatto?? non è che son serviti per pagare i rimborsi spesa degli Assessori???.

  29. # ANTO

    Davvero con una piccola offerta Tutti insieme potremmo aiutare queste persone…Come si può fare??…Io purtroppo non me ne intendo minimamente, se qualcuno ha già “aperto” una colletta ci dica come si fa…grazie

    1. # Gianluca

      Buonasera Sig.ra Antonella
      sono Gianluca le lascio la mia email di modo che Lei possa contattarmi ringraziando Lei ed i Suoi Collaboratori per il Vs gesto di grande Umanità……
      [email protected]
      Cordialmente
      Gianluca

  30. # Dilvo

    Ma i dipendenti idraulici delle case popolari non c’è né sono più, visto che siamo generosi mandiamo un idraulico civile …al massimo ci sarà da sostituire la caldaia ….costo 500 eu + mano dopera

  31. # ALF

    Forse qualcuno si ricorderà che verso la fine degli anni ’70, arrivarono a Livorno, diversi cittadini cileni, che fuggivano dalla dittatura di Pinochet. L’allora giunta comunale trovo’ a tutti casa e lavoro. Ergo vuol dire, che se una giunta, di qualsiasi colore sia, vuol risolvere un problema, lo risolve. La situazione della famiglia in questione purtroppo non è unica. Il livornese DOC, ha sempre avuto un gran cuore, e continuerà ad averlo. Sarebbe bello che presso la redazione di Qui Livorno, venisse posto un bel bussolo, dove poter andare e lasciare un offerta libera.
    Viene fatto in tanti esercizi per il gattili, si può fare per aiutare un nostro indigente.
    A questa famiglia, facciamo passare un Natale, non dico privo di preoccupazioni, ma almeno, per qaulche giorno, sereno.

    1. # Agazio

      Ma i livornesi non sono cileni. I livornesi sono vagabondi e non vogliono lavorare. Vogliono la casa popolare, non vogliono pagare tasse e bollette, vogliono il reddito sicuro. Ma adesso hanno quello che si meritano. Derisione, disprezzo e miseria.

      1. # ALF

        Un commento del genere, non merita una replica, tempo sprecato. Boh

      2. # Mah

        Hai davvero ragione, Agazio.
        La gente piange miseria e poi scopri che ci sono vagabondi che non vogliono lavorare, ma pretendono la casa popolare senza pagare le tasse e le bollette e poi vogliono pure il reddito sicuro.

        1. # ALF

          Ma te e Agazio, mi dite dove sta questa gente? Ho più di 60 anni, e di queste persone non ne conosco nemmeno una. Conosco tante persone “normali” che si alzano la mattina, vanno a lavaorare e si fanno un mazzo tanto così per mantenere la famiglia. Ho l’impressione che state leggermente generalizzando. Sono livornese al 980%, abito in un quartiere popolare, dove le persone lavorano. Certo conosco anche persone che non lavorano, per un motivo o l’altro, ma vivono la loro vita con dignità. Se voi conoscete persone che non hanno voglia di fare un tubo, e pretendono, buon per voi.

    2. # PINO

      Quilivorno non è un ente benefico ma una società a scopo di lucro

  32. # Citta Dino

    Papa Francesco manda addirittura 150 euro ogni 6 mesi? Speriamo non vada in rovina.
    Quanto alla Presidente della Casalp, parla come se non avesse alcun potere. C’è da chiedersi cosa ci stia a fare. Infine, non s’è capita la storia dei termosifoni segati e portati via, è una cosa assurda e priva di logica. I termosifoni li devi lasciare, al limite se non vengono pagate le bollette non si eroga il servizio ma togliere una cosa che poi dovrai rimettere in opera non ha senso e la dice lunga sul come Casalp gestisca il patrimonio pubblico. Comunque almeno il reddito di cittadinanza ha dato sollievo a questa famiglia, quindi non capisco questo odio per Nogarin che si legge nei commenti. O pensate che durante il governo piddino queste persone abitassero nelle ville? Nel servizio il signore dice che si sono visti assegnare questa casa 10 anni fa, dopo aver abitato in una scuola con bagni in comune con drogati e ubriachi. Quindi ben prima della giunta Nogarin. Certo, è doveroso fare di più per loro e per tutti quelli che vivono situazioni analoghe ma mettiamo le cose nella giusta prospettiva. Il Bengodi per loro non c’è mai stato.

  33. # Claudio

    Qualcuni sa come contattare queste persone?

    1. # Gianluca

      Ciao Claudio sono io

  34. # cristina

    Se Striscia la notizia o il Comune istituissero un numero di conto corrente per questa famiglia sicuramente molte persone aderirebbero. Almeno questa famiglia sentirà che gli italiani le sono vicini, visto che le Istituzioni non ci sono!!

    1. # Gianluca

      Buonasera Sig.ra Cristina
      sono Gianluca le lascio la mia email di modo che Lei possa contattarmi
      [email protected]
      Cordialmente
      Gianluca

  35. # Cristina

    Salve,

    vorrei sapere come va ora questa famiglia, se la situazione è migliorata.