Cerca nel quotidiano:


Spacciava con il cane al guinzaglio: arrestato

I finanzieri hanno fermato l'uomo in zona piazza della Vittoria: con sé aveva 14 grammi di cocaina suddivisa in dosi e contanti

Martedì 24 Marzo 2020 — 17:31

Mediagallery

Il 23 marzo da parte della Finanza 322 persone e 69 esercizi pubblici sottoposti a controllo. In questo contesto l’andatura circospetta di un uomo, un tunisino di 28 anni residente in città, ha insospettivo i Baschi Verdi che lo hanno fermato mentre, con un cagnolino al proprio fianco, percorreva la zona di piazza della Vittoria

In tutto 322 persone e 69 esercizi pubblici sottoposti a controllo nella giornata del 23 marzo. Attività che le Fiamme Gialle sta intensificando in sinergia con le altre forze di polizia per contribuire al rispetto delle misure di contenimento volute dal Governo. In questo contesto l’andatura circospetta di un uomo, un tunisino di 28 anni residente in città, ha insospettivo i Baschi Verdi della prima compagnia che lo hanno fermato mentre, con un cagnolino al proprio fianco, percorreva la zona di piazza della Vittoria. “Per quale ragione era fuori di casa? Aveva l’autodichiarazione al seguito?” si sono domandati i finanzieri. Le risposte incerte del pusher hanno indotto i militari ad approfondire il controllo. La scoperta: 14 grammi di cocaina purissima, già suddivisa in dosi pronte per lo smercio, ciascuna in un sacchettino di plastica. E poi denaro contante verosimilmente provento dell’attività di spaccio che l’uomo stava perpetrando anche in questo periodo di restrizioni. D’intesa con la Procura della Repubblica di Livorno lo spacciatore, indagato per traffico e detenzione illeciti di stupefacenti, è stato posto agli arresti domiciliari. La sua posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria che ha già convalidato la perquisizione e il sequestro.

Riproduzione riservata ©