Cerca nel quotidiano:


Spunta un sottomarino

Giovedì 10 Novembre 2016 — 11:25

Mediagallery

Qualcuno l’avrà notato, qualcun’altro no. Davanti le acque dell’Accademia Navale e dintorni da un paio di giorni si può scorgere la sagoma di un sottomarino della Marina militare. Si tratta del “Romeo Romei” (gemello del sommergibile Venuti) che è stato varato poco più di un anno fa. Il mezzo è stato intitolato a Romei, medaglia d’oro al Valor Militare alla memoria per le eroiche gesta compiute nelle acque comprese tra il Canale di Sicilia e il basso Tirreno, durante la Seconda Guerra Mondiale. Sarò consegnato in via ufficiale alle acque per l’inizio del 2017. Lungo poco più di 50 metri, il Romei (progetto italo-tedesco), è amagnetico e può raggiungere i venti nodi di velocità.  Al momento si trova nella nostra città per testare gli apparati elettrici. Il Romei è la 102a unità subacquea costruita da Fincantieri nella sua lunga storia, e tecnologicamente si presenta come un’evoluzione delle unità classe U212A (Todaro e Scirè).

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Peterpan

    Bellissimo, cosa hanno fatto gli utilissimi sommergibili italiani negli ultimi 60 anni? Ci facevi un ospedale con questi soldi buttati via!

    1. # Allezzito

      E sai quante case popolari ci potevi fare…