Cerca nel quotidiano:


Storie di Cucina in piazza Garibaldi

Continuano le iniziative a cura di Popuppers, commercianti e residenti. Venerdì 12 luglio alle 19.30 in piazza Garibaldi verranno decretati i tre finalisti e consegnate le rispettive vincite. Seguite la pagina Fb Visitgaribaldilivorno

giovedì 11 Luglio 2019 09:15

Mediagallery

All’interno delle iniziative del progetto Garibaldi Top, promosse dal Comune di Livorno e coordinato dalla Confesercenti Livorno, e della più ampia cornice di Visit Garibaldi, Arci Livorno ha proposto per il mese di giugno un contest dal titolo “Storie di Cucina” aperto a chi chiunque aveva da proporre una ricetta culinaria farcita di una storia di famiglia, amicizia e tradizione che rappresentasse il proprio vissuto personale. Sono tredici le storie di cucina arrivate entro il 30 giugno, scadenza del contest, provenienti da tutta la città e non solo. Venerdì 12 luglio alle 19.30 in piazza Garibaldi a Livorno verranno decretati i tre finalisti e consegnate le rispettive vincite: primo premio, una cena per 2 al Ristorante Pina d’oro; secondo premio, un aperitivo per 2 da Anita Bistrot; terzo premio, un libro offerto dalla Cartolibreria di via Garibaldi. La giuria sarà composta da 3 persone del quartiere che rappresentano punti di riferimento importanti: Emilia Vecchi, proprietaria del ristorante La Pina D’oro; le ragazze di Anita Bistrot (gestito dalla Cooperativa San Benedetto Onlus) e Daniela Barli Carboncini, presidente del CCN Borgo Reale. I racconti e le ricette sono storie di amicizia e amore e il piatto da preparare diventa espediente narrativo per un incontro o per risolvere un conflitto familiare, così gli ingredienti usati diventano il sale della storia da raccontare e mescolare bene insieme al proprio presente. “Quando si mettono a tavola le parole succede che si tira fuori qualcosa di sé, di intimo, ecco cosa mi ha colpito maggiormente delle tredici storie che ci sono arrivate, non solo da Livorno. Tutte hanno una punta di ironia, anche se i pretesti per il racconto, non sono sempre momenti felici della vita di chi scrive, ma la narrazione della ricetta e la condivisione del cibo riesce a renderli tali”. Così afferma Francesca Ricci, referente del progetto per Arci Livorno. “Quella in programma venerdì è una delle iniziative rese possibili dalla riapertura del bando del progetto Garibaldi Top, finanziato con contributo del Comune, attivato dalla precedente amministrazione in continuità con il noto progetto Sicurezza in Garibaldi, avviato ormai tre anni orsono da Confesercenti con un importante finanziamento regionale”, spiega Annalisa Coli, che ha seguito fin dall’inizio tutto il percorso di rigenerazione urbana. “Serve che si faccia tesoro – continua – di quanto costruito in questi anni. Un’azione che si è evoluta, modificata, arricchita e strutturata in questo lungo arco di tempo e che merita di trovare tutto il sostegno possibile anche in futuro, da parte dei commercianti, dei cittadini tutti e, perché no, della nuova amministrazione. Il quartiere sta cambiando, coi tempi resi possibili dai molti anni nei quali il degrado ha dominato nell’area, ma il percorso avviato può e deve continuare nell’interesse di tutti ed anzi invito tutti i cittadini di Livorno a venire in questa splendida piazza perché è anche loro! Seguite la pagina di https://www.facebook.com/visitgaribaldilivorno/ per essere aggiornati sugli eventi e poi parteciparvi è il contributo più semplice e concreto che la città intera possa dare per rendere questo pezzetto di tessuto urbano finalmente quel luogo che per potenzialità e per storia è, una vera perla!”.

La serata di premiazione prevede a seguire una cena in piazza organizzata da CCN Antico Borgo Reale, Vivi Garibaldi e Comitato Pontino San Marco e chi vorrà, quella sera, potrà portare il piatto della propria ricetta. Durante la cena si potrà ascoltare musica dal vivo a cura de La Riuso con gli artisti del Busker Square.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.