Cerca nel quotidiano:


Svs, apre la mensa popolare

Da lunedì 7 novembre apre, in via delle Corallaie 10 al Picchianti, la Mensa Popolare e del Lavoro dove sarà possibile consumare con 5 euro un pasto completo e sano

Venerdì 4 Novembre 2016 — 11:07

Da lunedì 7 novembre apre la Mensa Popolare e del Lavoro, il nuovo progetto della SVS Pubblica Assistenza e dell’Associazione di promozione sociale La Solidarietà, che metta a disposizione dei cittadini una mensa dove sarà possibile consumare con 5 euro un pasto completo e sano, al riparo dagli agenti atmosferici. La mensa si trova al primo piano della sede Livorno Nord di SVS Pubblica Assistenza in via delle Corallaie 10 e sarà aperta dalle 12 alle 14 dal lunedì al venerdì. L’obiettivo del progetto è quello di rispondere al bisogno di consumare quotidianamente un pasto sano fuori casa, a prezzi accessibili/calmierati/contenuti, da parte di lavoratori e cittadini che si trovano nella zona, ma anche da parte di soggetti più svantaggiati della popolazione del territorio di Livorno. Altre informazioni sul sito www.circolosolidarietasvs.it oppure scrivi a [email protected] oppure telefona al 348/8516861

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # livorno

    Bravi finalmente una bella cosa fatta bene da una associazione di volontariato

  2. # DANIELE Lelli

    Grandi, sempre in prima linea.

  3. # korynna

    ma il sabato e la domenica non si mangia?

  4. # donatella

    Sarebbe stato preferibile,che la mensa fosse stata gratuita, 5 euro sono pochi ma per chi ha poco sono molti.I lavoratori della zona usufruiscono in larga parte di
    convenzioni e ticket,con i locali che si trovano al picchianti.Con la quantita’ di cibo
    che non viene venduta,ma riutilizzabile al fine di trasformare in buon cibo poteva essere un’idea chiedere un’offerta (si parla di volontariato) .l’idea va’ aggiustata e rivista sotto alcuni aspetti, 5 euro non sono molti ma dal momento che la materia
    prima viene offerta,cosa copre? si parla di volontariato e che dunque sia volontariato

    1. # Franco

      Si ma il cibo chi lo paga? Ci pensa lei?
      La luce, il gas, le tasse ecc?
      Credo che 5 euro sia una cifra simbolica più che accettabile per un pasto completo in ambiente pulito e climatizzato.
      Bella iniziativa senza ma e senza se