Cerca nel quotidiano:


Tari evasa per 45mila euro: nel mirino stabilimento balneare e circolo nautico

L'indagine della Finanza da inizio anno ad oggi ha portato ad accertare nel settore di intervento interessato una evasione complessiva di oltre 168.000 euro

Lunedì 23 Dicembre 2019 — 13:42

Mediagallery

L’attività investigativa delle Fiamme Gialle si è sviluppata con il controllo sul corretto uso da parte delle attività delle rispettive autorizzazioni demaniali e dei titoli delle strutture presenti

Omesso versamento della Tari per un totale di 45.000 euro contestati ad uno stabilimento balneare e ad un circolo nautico rispettivamente sul litorale pisano e livornese. E’ solo l’ultimo risultato di quanto emerso da una più ampia attività di indagine dei Finanzieri della Stazione Navale di Livorno che, da inizio anno ad oggi, ha portato ad accertare nel settore di intervento interessato una evasione complessiva di oltre 168.000 euro, come si legge in un comunicato.

L’attività investigativa delle Fiamme Gialle si è sviluppata con il controllo sul corretto uso da parte delle attività delle rispettive autorizzazioni demaniali e dei titoli delle strutture presenti, verificando anche il regolare pagamento dei tributi locali negli ultimi 5 anni. Quest’ultima fase dell’intervento, che ha visto la collaborazione degli enti locali, ha permesso di rilevare che lo stabilimento balneare sul litorale pisano, attraverso il mancato accatastamento delle strutture, aveva evaso nel corso del periodo sottoposto a controllo la Tasse sui Rifiuti (TARI) pari ad oltre 35.000 euro. Mentre il circolo della pesca livornese, che non risultava censito dagli uffici Comunali, non aveva mai corrisposto la Tassa sui Rifiuti (Tari), pertanto dovrà versare nelle casse comunali circa 10.000 euro, sanzioni incluse. Nei loro confronti è dunque partito un iter teso al recupero delle tasse evase.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.