Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Tassista abusivo: la Municipale lo scopre. Oltre mille euro di multa

Mercoledì 14 Settembre 2022 — 11:49

Gli agenti lo hanno colto in flagranza mentre accompagnava dei turisti statunitensi a Pisa per la cifra di 100 dollari. L'uomo è stato sanzionato ai sensi dell'art. 86 del Codice della Strada che prevede una sanzione amministrativa che va da 1.812 a 7249 euro, il ritiro della patente ai fini della sospensione da quattro a dodici mesi  e la confisca del veicolo

Sanzione amministrativa da 1.812 euro, ritiro della patente ai fini della sospensione e confisca del veicolo a un tassista abusivo. Questo l’esito di un’operazione compiuta pochi giorni fa dalla polizia municipale.
La municipale aveva infatti ricevuto alcune segnalazioni di taxi abusivi nell’area del centro cittadino che riuscivano ad intercettare molti turisti delle navi da crociera, offrendo loro servizi di trasporto pur in assenza delle relative licenze.
E’ stato pertanto predisposto dal Nucleo Operativo Sicurezza Urbana un accurato servizio di osservazione con personale in divisa ed in borghese, che è riuscito ad individuare una persona (di nazionalità extracomunitaria) mentre offriva il servizio taxi a quattro turisti statunitensi, utilizzando la propria autovettura privata.
Dopo aver fatto salire i turisti, il taxi abusivo si è diretto verso Pisa ma è stato bloccato dagli agenti della Polizia Municipale prima che lasciasse il territorio comunale.
Il conducente del taxi abusivo ha cercato di giustificare la presenza dei turisti qualificandoli come suoi parenti, ma la cosa è stata subito smentita dagli statunitensi, ignari di trovarsi a bordo di un abusivo. Nello specifico era stata loro richiesta la somma di 100 dollari per essere condotti a Pisa.
Il tassista abusivo è stato sanzionato ai sensi dell’art. 86 del Codice della Strada che prevede una sanzione amministrativa che va da 1.812 a 7249 euro, il ritiro della patente ai fini della sospensione da quattro a dodici mesi  e la confisca del veicolo.
Ai turisti, che si sono profusi in ringraziamenti nei confronti degli agenti della municipale per l’intervento, è stato fornito un taxi regolare che con la cifra di 50 euro li ha condotti a Pisa, con un risparmio quindi del 50%, mentre il tassista abusivo, rimasto a piedi, si è visto costretto a sua volta a chiamare a sua volta un taxi regolare per tornare a casa.

Condividi:

Riproduzione riservata ©